Uomini, in sciopero!

Aperto da Finnegan, 15 Febbraio 2019, 02:23:23 PM

Discussione precedente - Discussione successiva

0 Utenti e 1 Visitatore stanno visualizzando questa discussione.

Finnegan


Proprio come la donna, anche l'uomo desidera essere libero. Con l'avvento del femminismo, camuffato da movimento di liberazione, non solo la donna ha chiuso la porta in faccia alla tradizione e alla famiglia ma l'ha completamente scardinata.

Tradizionalmente, per la pacifica partecipazione nella società e per l'armonica convivenza con i suoi schemi, all'uomo è stato conferito il controllo e il processo decisionale su donne, famiglia e società, genericamente definito come contratto sociale in civiltà come l'antica Grecia e l'Impero Romano fino alle società contemporanee.

Il fulcro del contratto è che per la partecipazione nella società, essere assoggettato alle sue leggi e appoggiarle l'uomo riceveva i seguenti incentivi:

1. monogamia femminile imposta legalmente e culturalmente;
2. certezza della paternità;
3. autorità decisionale in qualità di capofamiglia;
4. accesso sessuale esclusivo ad una moglie vergine;
5. obbligo imposto legalmente e culturalmente alla moglie di restare nella relazione (niente capricci o comportamenti instabili, niente ricerca di se stessa);
6. obbligo imposto legalmente e culturalmente di essere una buona madre;
7. obbligo della moglie di rispettare il marito e di obbedirgli.

In cambio all'uomo era richiesto di sacrificare la propria esistenza e di sgobbare duramente per proteggere moglie, famiglia e comunità. Con l'avvento del femminismo gli incentivi sono stati rimossi ma a te è sempre richiesto di sacrificare la tua vita e di essere un drone produttivo per il bene della società. Anzi, a queste richieste se ne sono aggiunte altre come ad esempio:

1. l'uomo è tendenzialmente minimalista ma ci si aspetta che debba lavorare come un mulo per la società dei consumi il cui motore è alimentato dal materialismo della donna;

2. la donna può abbandonare il contratto matrimoniale in qualsiasi momento anche solo per un capriccio. A te in sede giudiziaria rimane l'onere finanziario;

3. con la separazione, l'apparato legale ginocentrico considera la donna persona indigente e non persona forte e indipendente;

4. il femminismo e il caxxosello hanno reso ridicola la sola idea della sposa vergine;

5. la donna ti espelle dal mondo del lavoro e distrugge la tua utilità rendendoti di fatto indesiderabile in linea con la La Legge di Briffault;

6. non ti rispetta né ti obbedisce più anzi il femminismo ha reso questa idea completamente ridicola;

Questi e altri termini del contratto sono stati modificati senza chiedere il tuo parere. Oggi la sua liberazione dai termini dell'accordo è data per scontata ma a te è ancora richiesto di aderire al vecchio contratto sociale. E' una situazione insostenibile. I pochi diritti che ti restano sono il poter scegliere tra due marche di birra, tra pizza o panino, tra destra o sinistra. L'uomo che non ha alcun incentivo ad appoggiare un sistema che lo ha gettato a mare può scegliere di:

1. rifiutare e non permettere a donne e società di affibbiargli un determinato valore;

2. rifiutare di competere per carriere che favoriscono la donna e ne alimentano il materialismo;

3. smettere di frequentare donne;

4. vivere solo per te stesso, scegliendo uno stile di vita meno faticoso e più gratificante come il minimalismo;

5. evitare la società nel suo complesso (ghosting – rendersi invisibile)

E' come scrivere una lettera di addio alla società. E' l'inizio dell'inseguimento ai propri sogni senza dover chiedere il permesso a nessuno. Inizi finalmente a vivere per te stesso esattamente come fa la donna da diversi decenni. Molti nella società non saranno felici di questa scelta ma in definitiva chi ti critica non si è mai messo nei tuoi panni ed è solo ipocrita se crede che lei abbia il diritto di avere il controllo della propria vita mentre a te questo diritto non spetta.

Per me l'aspetto più affascinante di tutto questo è il ghosting, il rendersi invisibili alla società e alle donne. Dare la caccia alle gonnelle dopo un po diventa frustrante perché è ormai assodato che le relazioni moderne viaggiano su un binario morto. Primo, non devi metterti nella condizione di venire usato dalle donne e dall'apparato legale ginocentrico. Secondo, nel mondo occidentale la donna non è più matrimoniabile. Terzo, non è piacevole dover fare il pagliaccio o l'intrattenitore solo per suscitare il suo interesse. Il corteggiamento richiede diverse ore di impegno in tempo e denaro. Alla lunga è uno stile di vita per nulla soddisfacente. Molti uomini hanno definitivamente rinunciato alle donne. Dipende sempre da quale livello di distacco dalla società hai raggiunto.

Fare il pagliaccio solo per rimorchiare non fa più per me. Esistono ancora tanti luoghi al mondo dove la cultura tossica del nazi-femminismo non ha (per ora) attecchito. Nella sfera occidentale la cultura è strettamente legata al declino nella qualità delle donne. E questa cultura ormai si è trasferita in pianta stabile qui da noi. Guardati attorno e dimmi se le giovani e meno giovani di oggi sono paragonabili a quelle di appena 20 o 30 anni fa. Meglio pertanto allontanarsi da un gioco che ha sabotato la possibilità per l'uomo di ottenere qualcosa di diverso che non sia lo sfruttamento della sua vita e della sua operosità. Siamo solo all'inizio per capire veramente il potere che una simile decisione conferisce.

Senza il forte messaggio di rifiuto per la donna e per la società, non sarei mai stato capace di apprezzare la libertà di cui oggi godo ma che è bene non sbandierare troppo in giro. E' la libertà e il poter fare quello che voglio con tanti saluti a tutti. Col movimento di liberazione femminile la donna ti ha praticamente detto che può fare quello che vuole. Anche tu devi e puoi fare lo stesso!

Non spetta né alle donne né alla società stabilire il tuo valore. Puoi farlo solo tu. La mia vita è cambiata in maniera radicale. Non ho più debiti, non ho moglie né figli, sono libero e ho abbandonato la piantagione malsana del lavoro da schiavo dipendente per inseguire una professione che mi dà maggiori soddisfazioni e completo controllo sulla mia vita. Guadagno di meno ma ho anche abbandonato la routine consumista per cui alla fine ho maggior disponibilità di denaro e non devo competere con colleghi e colleghe pronti a colpirti alle spalle appena se ne presenta l'occasione. Rifiuto anche una cultura che ci odia e che ancora oggi ci vuole appioppare un ruolo preconfezionato a vantaggio di altri.

Ho preso una strada diversa e ora vengo prima io. Che poi in definitiva è quello che le esperienze e le disavventure con le donne mi hanno insegnato.

Non c'è alcun male nel voler vivere la propria esistenza liberamente in un mondo ostile all'uomo, andando per la propria strada lontano dalla ginocrazia dominante. Questa filosofia pacifica è il perno attorno al quale ruota la mia vita. La definizione più sintetica è il rifiuto della schiavitù maschile. Non saremo mai più robot senza faccia e senza nome il cui unico scopo è essere strumenti ad uso e consumo delle donne.
Sostienici con una donazione: www.coscienzamaschile.com/dona

Riverrun, past Eve and Adam's, from swerve of shore to bend of bay, brings us by a commodius vicus of recirculation back to Howth Castle and Environs

Derry

Analisi molto chiara e largamente condivisibile. In sostanza dice che è inutile giocare ad un gioco che ha tutte le carte truccate, meglio lasciar perdere.
Pur senza avere la piena coscienza di tutti i punti esposti nell'articolo, devo confessare che a quindici/vent'anni arrivai alla stessa conclusione e chiarisco come e perchè. Per sgomberare il campo da qualsiasi equivoco, preciso che sono bianco, eterosessuale e ho una normale attrazione verso il sesso femminile (in tempi nei quali le accuse di misoginia si sprecano, meglio precisare.

All'epoca alternavo lo studio a piccoli lavori e avevo molti interessi diversi che coltivavo, nei limiti imposti dalla scarse disponibilità finanziarie: la montagna, l'aeromodellismo, eccetera. Non frequentavo ragazze, dal momento che avevo capito che richiedevano un investimento elevato con scarsissimi risultati (proprio come certi fondi di investimento), ragion per cui preferivo dedicare le mie scarse risorse ad altro. La cosa non mi preoccupava più di tanto, anche perchè vedevo che i vari amici che avevo e con i quali ero in confidenza, vivevano situazioni abbastanza simili.

Avevo un altro amico che, essendo un po' più grande di me, si atteggiava a vecchio saggio, e quando ci vedevamo si dilungava in (bonari) sermoni sulle ragazze e su come avrei dovuto passare il mio tempo con loro, anzichè dedicarmi ad hobby vari: non gli sembrava "normale" il mio stile di vita. Non mancava mai di farmi notare che lui frequentava ragazze anzichè perdersi in sciocchezze; non è che si vantasse di essere un dongiovanni, semplicemente voleva "salvarmi" dalla mia follia, questo era il senso. 

La cosa veramente divertente è che fu proprio questo tizio a darmi una spinta nella direzione opposta: infatti non era assolutamente felice e appagato come sarebbe stato "normale" aspettarsi secondo i suoi stessi discorsi, al contrario era la personificazione vivente di tutto quello che un uomo non può più fare non appena una donna gli "concede" i suoi favori. :))

"Nothing can stop the man with the right mental attitude from achieving his goal; nothing on earth can help the man with the wrong mental attitude."

Finnegan

#2
Quando vedo uomini in compagnia di belle donne, vedo accanto a loro una palla al piede!
Anch'io cominciai a rendermene conto verso quell'età, essendo le ragazze presuntuose, vanitose e sprezzanti verso quasi tutti i ragazzi, tranne per i soliti sciocchi bellimbusti.
Sostienici con una donazione: www.coscienzamaschile.com/dona

Riverrun, past Eve and Adam's, from swerve of shore to bend of bay, brings us by a commodius vicus of recirculation back to Howth Castle and Environs

Paol

Citazione di: Finnegan il 15 Febbraio 2019, 02:23:23 PM

Infatti più che in associazioni e partiti come altrove, dovremmo aggregarci in un sindacato, un sindacato dello sciopero permanente.
Paol
"God, give us grace to accept with serenity
the things that cannot be changed,
Courage to change the things
which should be changed,
and the Wisdom to distinguish
the one from the other. "
di Reinhold Niebuhr,

Finnegan

Citazione di: Paol il 16 Febbraio 2019, 07:46:28 PM
Citazione di: Finnegan il 15 Febbraio 2019, 02:23:23 PM

Infatti più che in associazioni e partiti come altrove, dovremmo aggregarci in un sindacato, un sindacato dello sciopero permanente.
Quel sindacato esiste, come tutti i sindacati è un'associazione di fatto!
Sostienici con una donazione: www.coscienzamaschile.com/dona

Riverrun, past Eve and Adam's, from swerve of shore to bend of bay, brings us by a commodius vicus of recirculation back to Howth Castle and Environs

Risposta rapida

Attenzione: non sono stati aggiunti messaggi in questa discussione negli ultimi 120 giorni.
A meno che tu non voglia realmente rispondere, prendi in considerazione l'idea di iniziare un nuova discussione.

Nome:
Email:
Verifica:
Lasciare vuota questa casella:
Cognome del Presidente della Repubblica (minuscolo)?:
Scorciatoie: ALT+S invia msg / ALT+P anteprima