Le conseguenze della promiscuità femminile

Aperto da Serenissimo, 13 Aprile 2019, 10:45:43 PM

Discussione precedente - Discussione successiva

0 Utenti e 1 Visitatore stanno visualizzando questa discussione.

Serenissimo

Uno degli articoli più QMmisti mai visto  :clapping:

https://www.ilredpillatore.org/2019/04/le-conseguenze-della-promiscuita.html?m=1


Assumereste, per un ruolo di responsabilità nella vostra azienda, qualcuno con precedenti penali? Magari una condanna per rivelazione di segreti industriali.
Dubito che lo fareste. Anzi, molto probabilmente, prima di stipulare il contratto con il vostro futuro dipendente,  fareste ogni genere di ricerca sul suo conto e cerchereste di captare su di lui ogni genere di informazione, anche quelle più irrilevanti.
Questo è normale, perché state per instaurare un rapporto di fiducia e si tratta della vostra attività, la vostra fatica, il vostro sudore.

Chi ha avuto una determinata inclinazione in passato è probabile che se la porti dietro anche nel presente, quindi è normale giudicare le persone in base ai propri trascorsi.
La stessa società del resto lo fa. Ad esempio, quando un giudice deve emettere una sentenza su una persona, agirà diversamente a seconda che l'imputato sia incensurato o abbia già commesso reati in passato.

Stranamente però molti uomini ignorano questa regola di buon senso quando devono iniziare una nuova relazione con una donna. In quel caso il passato viene intenzionalmente ignorato o peggio decidono di non tenerlo proprio in considerazione anche di fronte a elementi che possono influenzare pesantemente il rapporto che è appena iniziato. Parlo ad esempio del curriculum sessuale di una ragazza.

Eppure una relazione si può benissimo paragonare ad un'attività imprenditoriale, nella quale oltretutto non vengono investiti solo soldi ma anche tempo, energie e sentimenti.
Se essa evolve in matrimonio e questo fallisce c'è il rischio di finire veramente male.
Lo sa bene Jeff Bezos, fondatore di Amazon nonché uomo più ricco del mondo, che di recente si è separato dalla moglie e ha dovuto lasciarle ben 36 miliardi di dollari, circa 1/3 dei suoi averi.
A lui ne sono rimasti ancora parecchi, ma l'uomo medio non ha il suo patrimonio e una separazione può significare finire economicamente sul lastrico.

E il rischio dell'impresa-matrimonio è piuttosto elevato: in occidente circa metà dei matrimoni fallisce.
Immaginate di entrare in un casinò e scommettere la metà dei vostri beni sul rosso o sul nero.
Un po' folle, no? è ciò che fa gran parte degli uomini che si sposa: investire tempo, denaro ed energie senza valutare i rischi del suo investimento.

In un precedente articolo in cui spiegavo come capire se una donna ha avuto molti partner sessuali ho fatto una premessa importante e ho detto che esiste una correlazione accertata tra il numero di partner avuti da una donna e la probabilità che una relazione con lei vada a buon fine.

Non occorrono chissà quali studi, ci si può anche arrivare ad intuito. Utilizzando ancora la metafora del casinò, chi è più probabile che finisca per sperperare il suo denaro alla roulette: uno con un passato da ludopatico o uno che non è mai entrato in vita sua in un casinò?


Il comportamento sessuale passato di una donna, incluso il numero di partner, è un valido predittore della sua affidabilità come partner.
Una tendenza alla promiscuità è spesso inconciliabile con una relazione a lungo termine.

Nonostante ciò molti se ne fregano e irrazionalmente fanno ragionamenti del tipo "il passato è passato".  Nella loro vita sentimentale agiscono più stupidamente che in altre situazioni di minore importanza.

Il motivo per cui si comportano così è secondo me da ricercarsi nella crescente pressione che la società, e in particolare i media femministi, fanno in questo senso.

La nostra società da una parte promuove il libertinismo sessuale e spinge le donne a cavalcare emozioni fugaci come manifestazione di libertà e indipendenza. Dall'altra invece agisce in senso opposto e spinge gli uomini a trattare alla stessa maniera le donne più promiscue e quelle invece più morigerate.
Questo è anche piuttosto logico se si pensa che ogni società ha l'esigenza che i suoi cittadini formino una famiglia e facciano dei figli.

Un uomo però, per natura, è portato ad attribuire un valore elevato ad un rapporto sessuale e di conseguenza non vede di buon occhio una donna che si concede con molta facilità. Una donna che dia poca importanza al sesso, al punto da farlo con facilità e con diversi partner sessuali, probabilmente in futuro si comporterà ancora in maniera promiscua, anche rimanendo all'interno di una relazione.

Assistiamo quindi ad una specie di paradosso per cui le donne non vogliono rinunciare al lusso di scopicchiare qua e là prima di decidere di sistemarsi, ma allo stesso tempo mentono spudoratamente sulla propria cronologia sessuale e costringono gli uomini a vergognarsi se le giudicano in base ad essa.

Bisogna però anche dire che generalmente sono gli uomini con maggior valore di mercato  quelli che prestano più attenzione al curriculum figae, proprio perché possono permettersi di selezionare.
Chi invece non è in tale posizione, ovvero l'80% degli uomini, magari accetta una donna già contaminata da molti fluidi corporei altrui perché non ha molta altra scelta e quindi si butta e incrocia le dita.

E' però una decisione che molto spesso si rivela suicida, perché bisogna capire che una donna nella media fa comunque le sue avventure solo con gli uomini top , non certo con i tipi normali, e di conseguenza, quando per una relazione lei sarà costretta a ripiegare su uomini più alla sua portata (non ci sono fighi per tutti e quelli che ci sono alla fine scelgono le loro pari per impegnarsi a lungo termine), si sentirà sminuita e non riuscirà mai a provare un vero rispetto verso il proprio compagno.
La relazione sarà impari, la donna tenderà a prevaricare sul marito, magari a tradirlo, e in seguito a lasciarlo e privarlo dei suoi beni.

Ci stiamo dirigendo sempre più verso un sistema in cui l'uomo medio svolge solamente la funzione di bancomat e di schiavo lavoratore.
Le femministe vorrebbero strappare all'uomo medio tutto ciò che le donne ottenevano nella società tradizionale, però non vogliono più dargli ciò che, per un tacito accordo sociale, erano tenute a dare in passato, ovvero un po' di calore umano e dei figli.
I figli ora li fanno con altri e poi si scandalizzano pure se storcete il naso di fronte alla prospettiva di doverli mantenere.
Chissà quanto masochismo gli uomini saranno ancora disposti ad accettare.
Il passato è passato, ma il futuro ce ne riserva delle belle

Da una dona a un molin no gh'è gran diferenza.

Finnegan

Sostienici con una donazione: www.coscienzamaschile.com/dona

Riverrun, past Eve and Adam's, from swerve of shore to bend of bay, brings us by a commodius vicus of recirculation back to Howth Castle and Environs

Leopard

#2
Da anni stanno facendo un lavaggio di cervello che non si può più giudicare e criticare una donna per la sua attività sessuale  Molti padri se ne infischiano  e anzi sono orgogliosi se loro figlie passano da un pisello all'altro, ovviamente mica con bravi ragazzi intellettuali o timidi, ma con i soliti ragazzoni trogloditi o donnaioli.  La donna può fare tutto che vuole e non deve essere giudicata. Questo è il dogma di oggi. Insomma, può rifiutare un bravo ragazzo per mettersi con il tamarro di turno e non deve essere giudicata. Può tradire il suo fidanzato o marito e non può essere giudicata. Può rifiutare un uomo solo perchè ha qualche centimetro "mancante" in altezza (secondo i suoi criteri) e non deve essere giudicata. Può tradire il suo marito non può essere giudicata. Può lasciare di punto in bianco il suo marito anche dopo anni e anni di matrimonio e non può essere giudicata. Può andare ai tropici a farsi possedere da ragazzoni locali e non può essere giudicata.  Gli uomini stessi si illudono che con questo libertinismo si "tromba di più". Ignorano che con questa deregolamentazione, le donne sono diventate molto più selettive.
Venendo nello specifico, il passato è il passato, un corno.  Se una donna ha lasciato (o tradito) uomini, ci sarà molta più probabilità che lascerà (e tradirà) il nuovo partner.
Red Pill fino alla Vittoria.

Finnegan

Se non si può biasimare una donna per i suoi costumi, a maggior ragione non ci può essere stigma sociale se tradisce. Anzi, è tutto un applauso perché "ha seguito la sua strada", "si è rifatta una vita" e "col nuovo tamarro può essere felice".
Sostienici con una donazione: www.coscienzamaschile.com/dona

Riverrun, past Eve and Adam's, from swerve of shore to bend of bay, brings us by a commodius vicus of recirculation back to Howth Castle and Environs

Serenissimo

#4
Riprendo il topic per abbinarlo a quest'altro pezzo interessante

https://www.ilredpillatore.org/2017/10/come-conquistare-un-uomo.html


Gli uomini generalmente tendono a preferire le donne che hanno avuto poche esperienze sessuali a quelle che invece hanno collezionato un numero elevato di partner.
Alcune donne, pensando di risultare attraenti, provano a sfruttare il meccanismo della preselezione.Questo è un grosso errore che parte dal presupposto che abbiamo citato sopra, ovvero ritenere che uomini e donne rispondano ugualmente a determinati meccanismi psicologici.
Se è vero che dare l'impressione di essere una donna molto ambita fa risultare più attraenti, è altrettanto vero che dare l'impressione di essere una donna molto promiscua sortisce l'effetto contrario.Il trucco è quindi far vedere che ci sono molti uomini potenzialmente interessati ma che veramente pochi ottengono i nostri favori.

Non dovreste neppure avere bisogno di simulare , dal momento che ad una donna, al giorno d'oggi, basta creare un profilo su un qualunque social e mettere delle foto un po' carine per ottenere molti likes e proposte.
Gli uomini tendono a preferire quelle che hanno preso pochi uccelli e che sono fedeli perché, dal punto di vista biologico, una donna molto promiscua offre minori garanzie riguardo alla paternità di un eventuale figlio e non molti uomini sono disposti a spendere tempo, denaro ed energie per crescere il figlio di un altro.


Giustamente mi obietterete che al giorno d'oggi esistono contraccettivi e test del dna,ma questi sono progressi che sono stati ottenuti negli ultimi decenni e gli adattamenti tecnologici sono sempre più veloci degli adattamenti biologici.
Questo significa che, anche se viviamo in una società tecnologizzata, il nostro comportamento rimane sempre quello dei nostri antenati cavernicoli e di certo tale comportamento non può essere cambiato in maniera tanto semplice in pochi decenni.
Le influenze culturali possono cambiare il modo di comportarsi degli individui e il loro sistema di scelte e di valori ma questa influenza è di gran lunga più superficiale di quella biologica.
Molto spesso addirittura la cultura va ad inibire i comportamenti delle persone, le quali si adattano al sistema per quieto vivere e per trarre i benefici della società in cui vivono.
Questo per dire che fare leva sul fatto che viviamo in un'epoca post liberazione sessuale e molto tecnologizzata non è un buon motivo per pretendere che uomo accetti la vostra promiscuità.Inutile anche rigirarla con la classica frase:

         "Perché un uomo che ha tante donne è considerato un figo mentre una donna che ha tanti uomini è considerata zoccola?"

Molte donne ripetono questa domanda quasi a fare un'osservazione originale e intelligente mentre fondamentalmente chi se ne esce con questo discorso semplicemente rivela di non capire le più elementari differenze biologiche tra uomo e donna e di ragionare solo nell'ottica della società moderna ,trascurando il fatto che gli esseri umani sono prima di tutto animali e come tali regolati da determinati meccanismi istintivi.
L'uomo infatti è per natura poligamo, la sua tendenza è quella di spargere il seme il più possibile.
La donna è invece ipergama, ovvero, correndo in una gravidanza un rischio più elevato, sceglie di farsi ingravidare dai maschi di valore superiore, quelli che possono garantire alla prole geni migliori e migliori risorse per sopravvivere.


Sulla base di questi presupposti è chiaro che un uomo che avrà molte donne sarà uno che viene considerato "il migliore" da molte e di conseguenza avrà una buona reputazione in un gruppo.
Una donna che invece vada con molti, dal punto di vista biologico sarebbe una che non è in grado di gestire il proprio potenziale riproduttivo.
Per di più c'è un particolare fondamentale che abbiamo menzionato prima:una donna che abbia molti partner sessuali non dà all'uomo la garanzia che un eventuale figlio avuto in seguito ad un rapporto con lei sia effettivamente suo.
Pensate cosa comporta, dal punto di vista biologico, per un uomo e per una donna subire un tradimento da parte del partner con la conseguente nascita di un figlio.
Se una donna rimane incinta di un altro uomo, quello tradito si troverà a dover "sprecare" tempo e risorse per il figlio di un altro, come del resto è accaduto per millenni (visto che in passato non c'era modo di accertare la paternità).
Se un uomo mette incinta un'altra donna, la donna tradita si troverà a dover dividere le risorse dedicate a suo figlio con quelle dedicate al figlio dell'altra.E' un danno pure questo ma di proporzioni non lontanamente paragonabili al precedente.Anzi, se l'uomo è molto ricco, le risorse dedicate ai suoi figli, per quanto divise fra altri figli, saranno comunque maggiori di quelle che potrebbe garantire un uomo fedele ma povero.
Lo so che queste sono analisi molto crude e terra terra che poco hanno a vedere con la vena romantica che dovrebbe caratterizzare il rapporto tra due persone ma questa è la redpill.
Da una dona a un molin no gh'è gran diferenza.

Serenissimo

#5
Detto  ciò, è chiaro che , se una donna di 30 anni (prendo esempio solo per i lettori inesperti ma è chiaro che questo vale sempre a tutte le età) ha avuto 3 rapporti completi prima di te , è già da considerare come un confine di affidabilità , e sono stato anche buono .  Se la cifra da 3 sale a quattro va  molto male .

D'altronde questo parla molto chiaro , dal 2010 in poi  il 50 % delle donne ha avuto più di 4 partner dichiarati :


Da una dona a un molin no gh'è gran diferenza.

Finnegan

Altro intervento eccellente che conferma che il mondo Incel/Redpill è il più consapevole insieme a quello dei separati.
Trovo segno di saggezza maschile (almeno inconscia) cercare donne che non abbiano avuto esperienze: più ne hanno avute e più sono recenti, più possono rivelarsi delle calamità per un uomo.
Sostienici con una donazione: www.coscienzamaschile.com/dona

Riverrun, past Eve and Adam's, from swerve of shore to bend of bay, brings us by a commodius vicus of recirculation back to Howth Castle and Environs

Serenissimo

#7
CitazioneAltro intervento eccellente che conferma che il mondo Incel/Redpill è il più consapevole insieme a quello dei separati.

Prova di questo è che fino a qualche tempo fa erano i più derisi dalle femministe. Adesso dalla derisione siamo passati alla fase dell'odio aperto. Dopo l'odio... :dirol:
Nota che in questa fase ci sono passati anche  gli MRA e gli antifemministi convenzionali , solo che ora questi stanno già entrando nella cd. fase di accettazione nella società .

Quando nella fase di accettazione entreranno anche i redpill/incel, inizierà lo scontro finale col femminismo. Sperando che avvenga prima di una eventuale crisi economica e sociale occidentale.

CitazioneTrovo segno di saggezza maschile (almeno inconscia) cercare donne che non abbiano avuto esperienze: più ne hanno avute e più sono recenti, più possono rivelarsi delle calamità per un uomo.

Già mi sono ritenuto (io ed altri che condividono il mio pensiero) buono nel dire che 3 esperienze sono al limite dell'accettabilità. Trovarne una che ne ha avute più di 4 vuol dire buttare te stesso in un burrone dove non sai qual'è la fine .

Da una dona a un molin no gh'è gran diferenza.

Finnegan

Per esperienza ti dico che già tra una che non ha avuto esperienze e una che ne ha avuta una soltanto, c'è un burrone di differenza!
Sostienici con una donazione: www.coscienzamaschile.com/dona

Riverrun, past Eve and Adam's, from swerve of shore to bend of bay, brings us by a commodius vicus of recirculation back to Howth Castle and Environs

Padano74

Citazione di: Serenissimo il 10 Dicembre 2019, 02:43:05 PM
CitazioneAltro intervento eccellente che conferma che il mondo Incel/Redpill è il più consapevole insieme a quello dei separati.

Prova di questo è che fino a qualche tempo fa erano i più derisi dalle femministe. Adesso dalla derisione siamo passati alla fase dell'odio aperto. Dopo l'odio... :dirol:


Prima ti ignorano,
poi ti deridono,
poi ti combattono,
poi vinci.
(Gandhi)

Risposta rapida

Nome:
Email:
Verifica:
Lasciare vuota questa casella:
Cognome del Presidente della Repubblica (minuscolo)?:
Scorciatoie: ALT+S invia msg / ALT+P anteprima