Notre Dame in fiamme: semplice incidente o segno dei tempi?

Aperto da Finnegan, 15 Aprile 2019, 08:55:20 PM

Discussione precedente - Discussione successiva

0 Utenti e 1 Visitatore stanno visualizzando questa discussione.

Finnegan

Un altro simbolo della cristianità e delle radici culturali d'Europa in fiamme. A parte Notre Dame, a Parigi gli incendi dolosi sono all'ordine del giorno (Gilet Gialli, tumulti di immigrati a Capodanno e durante l'anno ecc.) Chi non ha saputo fermare le Femen per fare di questa chiesa un osceno palcoscenico non ha neppure saputo impedire le fiamme. Nel contesto presente, la profezia di San Giovanni Bosco mi sembra il miglior commento possibile:

"Le leggi di Francia non riconoscono piú il Creatore, ma il Creatore si farà conoscere e la visiterà per tre volte con la verga del suo furore. La prima volta, Egli abbatterà la sua superbia con le sconfitte, con il saccheggio e con la strage dei raccolti, degli animali e degli uomini. La seconda volta, la grande prostituta di Babilonia, quella che i buoni chiamano il "Postribolo d'Europa", sarà privata del capo, in preda a disordini! Parigi... Parigi! Invece di armarti nel nome del Signore, tu ti circondi di case di immoralità! Ma esse saranno distrutte da te stessa! L'idolo tuo, il Panteon, sarà incenerito, affinché si avveri che mentita est iniquitas sibi (l'iniquità ha mentito a sé stessa). I tuoi nemici ti metteranno nelle angustie, nella fame, nello spavento e nell'abominio delle nazioni. Ma guai a te se non riconoscerai la mano di chi ti percuote! Io voglio punire l'immoralità, l'abbandono, il disprezzo della mia legge! La terza volta, tu cadrai in mano straniera: i tuoi nemici vedranno da lontano i tuoi palazzi in fiamme, le tue abitazioni divenute un mucchio di rovine, bagnate dal sangue dei tuoi prodi che non sono piú!"
Sostienici con una donazione: www.coscienzamaschile.com/dona

Riverrun, past Eve and Adam's, from swerve of shore to bend of bay, brings us by a commodius vicus of recirculation back to Howth Castle and Environs

Finnegan

Ultim'ora: due terzi del tetto sono andati, ma la struttura è intatta. Meno male, speriamo la ricostruiscano presto.
Sostienici con una donazione: www.coscienzamaschile.com/dona

Riverrun, past Eve and Adam's, from swerve of shore to bend of bay, brings us by a commodius vicus of recirculation back to Howth Castle and Environs

Finnegan

Sostienici con una donazione: www.coscienzamaschile.com/dona

Riverrun, past Eve and Adam's, from swerve of shore to bend of bay, brings us by a commodius vicus of recirculation back to Howth Castle and Environs

johann

L'incendio di Notre Dame nella sua sciagura  ci offre  l'ennesima cifra di quanto sia ipocrita la societa  francese e di riflesso quella europea
no!    non si tratta di lasciarci sviare dalla querelle sulle cause e le responsabilita' dell'incendio, (fatalita??)  del resto in un mondo egemonizzato dal pensiero unico finira' come nel caso dell'incendio del reichstag nel 33,  alla fine si trovera  sicuramente il "pollo" o i "polli" da incolpare 
piuttosto conviene soffermarci sulla "slide" di macron al capezzale del monumento semidistrutto e sul significato che aldila' della solita, puntuale, asfissiante, demagogia del regime mediatico del pensiero unico ci suggerisce questa immagine
Alla mia, come spero ad altre coscienze, stride come un gessetto sulla lavagna, tanta spudorata ipocrisia culturale,   non c'e  più ritegno su nulla,  nemmeno cercano di salvare le apparenze ,  un vero e proprio insulto  anzi uno sputo rispetto alla verita' storica francese e europea    perche?? 

Rai tre   cioe' la voce del padrone (progressismo) italiana  parla di notre dame come di un caposaldo storico  "double face"  da rivendicare sia dal mondo cattolico, sia (soprattutto) dal mondo laico,  simbolo di parigi e dell'unitarietà della storia francese, edificio che ha attraversato indenne ogni genere di prova, che oggi si erge a simbolo di una specie di arido e artificioso "ecumenisno ideologico pacificato"  dove tutta la societa laica e confessionale si dovrebbero riconoscere
ecco !  quando mi trovo davanti a tanta improntitudine, a tanta spudoratezza culturale sparata poi con quell'arroganza tipica della cultura dominante che non teme smentite ne critiche ... allora vado in bestia,  perché penso che su certe cose non ci dovrebbe essere il bisogno di puntualizzare continuamente l'ABC dei suoi fondamentali,   ma invece cosi'  come certi intellettuali e certi  politici "scomodi"  passano la vita a smentire e rettificare  in continuazione le illazioni, le calunnie, le fake news  che ad arte il sistema gli vomitano addosso  anche in questo caso riecco il dovere verso una più alta Giustizia storica il rimarcare come notre dame sia stata (non sappiamo cosa i laicisti faranno risorgere dalle sue ceneri)  solo e unicamente UNA CHIESA cioe' un tempio nel quale il popolo cristiano celebra il proprio credo e professa la propria fede, NIENT'ALTRO che si possa prestare a essere strumentalizzato in altre parole, il lercio mondo laicista ne restasse fuori e si accomodasse semmai allo stadio per la celebrazione dei suoi "riti"

Ma tante'  che la solita "istruttoria" mediatica non ce la poteva levare nessuno, quindi con crescente disgusto tocca vedere il sistema  a "media unificati"  alzare la propria voce chiamando a interpretare il sentimento collettivo e a metterci il proprio sigillo grazie alle solite facce dei soliti presenzialisti salottieri   unì'accozzaglia di "sgarbi" assortiti tutti accumunati dall'essere  atei , laicisti , e pagani  affacendati come non mai a farci sapere che in fondo non e' morto nessuno e che quelle mura sono innanzi tutto di sostanza materiale e come tale si puo e si deve ricostruire per ripristinare  l'integrita' della "bomboniera" che e' parigi  ovviamente il tutto in ossequio alla sola sensibilità di cui sono portatori,  e cioè l'aspetto TURISTICO della cosa

Nessun cattolico viene titolato a parlare della chiesa e a parlare del proprio tempio ( immaginate se andasse a fuoco una loggia massonica!) e magari ricordare alla gente come TUTTO in quella chiesa (come in tutte le chiese) SIA simbolo  e misticismo religioso,  e che proprio per questo pensando al millennio di civilta cristiana francese passata alla storia  sintetizza al meglio di qualunque altro simbolo (bandiere comprese)  la parte più nobile e sostanziale della civilta francese e occidentale 

Insomma davanti a questo fatto uno "tsunami" di indignazione si leva da ogni parte,  ma e' credibile?  e sincero? , vediamo un po! i galoppini di macron e  idealmente i suoi sodali progressisti di tutta europa sgomitano per farsi un selfie culturale al capezzale del monumento religioso per scimmiottare una qualche partecipazione emotiva, ma e bene SCANDIRE che quel monumento non gli appartiene, anzi l'accostare certe facce ai simboli cristiani e' un insulto all'uomo (in senso generale)  perche esso (notre dame) e una delle tante  vestigia,  anzi in un certo senso una delle tante "rovine viventi"  monito e memoriale di pietra di quando quei luoghi e tutto il mondo cattolico venne attaccato e distrutto dalla violenza forcaiola dei loro avi
dovrebbero figurarsi davanti notre dame negli anni immediatamente sucessivi alla rivoluzione francese e contemplare i suddetti avi scatenarsi in una delle più feroci mattanze iconoclaste  della storia, a devastare e distruggere chiese (alcune usate come cave)  monasteri,  ammazzando preti, suore, religiosi e stroncando barbaramente ogni resistenza (vandea) in una furia che obbediva all'imperativo primo e' più importante della rivoluzione: spazzarla via la chiesa cattolica dalla faccia della terra   

Non manca nemmeno "la ciliegina" con la solita artefatta indignazione "ufficiale" scagliarsi contro il giornale  Charlie Hebdo e le sue vignette satiriche come se fosse solo lui  e non ANCHE LORO  a dissacrare e offendere lo stato d'animo e la  sensibilita della componente cristiana della societa francese relegata e tollerata a malapena come componente residuale dell'anzian regim e anzi mostrando di preferirgli nei fatti di gran lunga l'islam 

In realta in tutto questo quadro di  menzognera narrazione e schifosa falsa umanita' progressista che,  nella finzione a uso e consumo  dei propri media asserviti crede di esorcizzare "alla buona" le sue tante e gravi colpe storiche, e il fatto di  rappresentare l'opposto in tutti i sensi del portato della storia cristiana dell'Europa gli unici coerenti sono proprio il giornale stesso (a modo suo)  e i cattolici in preghiera davanti alla cattedrale morente 

in ogni caso  Tranquilli!!  notre dame verra' ricostruita, grossi brand faranno a gara per contribuire (la pubblicita li ripaghera') magari cedendo a qualche "licenza" e suggestione post modernista faranno firmare i progetti da qualche archistar, la faranno più bella e più funzionale che mai (anche uso moschea?)  e magari nella loro  stupida e insulsa arroganza anche più antica di prima 
Un uomo che è un uomo DEVE credere in qualcosa (dal film: il mio nome è nessuno)

Finnegan

Citazione(anche uso moschea?)
Pare una battuta, ma un gesuita ebbe l'idea di dipingere di bianco una parete della "sua" chiesa orientata verso la Mecca per farci pregare i musulmani. Per ricompensa (ovvero per Divino castigo) fu da loro rapito e ucciso.

L'apparato laicista si è subito dato da fare per cancellare qualsiasi traccia di sacro che possa esser stata risvegliata nella coscienze al vedere la stupenda cattedrale in tale stato.
L'esistenza stessa di questi edifici è un monito all'incredulità e inciviltà contemporanee - per questo sono sempre meno tollerati e si moltiplicano i vandalismi ("solo" mille l'anno scorso) per non parlare delle chiese anche antiche abbattute con le ruspe.

Ruspe che non abbattono mai moschee, dove non scoppiano mai incendi.
Sostienici con una donazione: www.coscienzamaschile.com/dona

Riverrun, past Eve and Adam's, from swerve of shore to bend of bay, brings us by a commodius vicus of recirculation back to Howth Castle and Environs

Derry

Johann e Finnegan, non posso non essere d'accordo con le vostre puntuali osservazioni.
I media mainstream hanno presentato l'incendio di Notre Dame come un disastro per la distruzione (peraltro parziale)  di un monumento, non come la perdita di una chiesa, di una meta spirituale.
Mi aspettavo, nei vari tiggì, almeno un accenno all'importanza del Cristianesimo nello sviluppo della cultura europea, partendo proprio dalla realtà rappresentata dalle grandi cattedrali che si trovano un po' ovunque in Europa. Invece è stata l'occasione per rimarcare la "grande laicità" della Francia, ricordando che ai tempi della rivoluzione francese la cattedrale fu trasformata in tempio della dea ragione, per culminare con il fatto che successivamente vi fu incoronato Napoleone come imperatore dei Francesi!
Parlare di Notre Dame come casa di Dio, luogo di preghiera, o come monumento che l'umanità eresse a testimonianza della Fede evidentemente non è politicamente corretto. Oppure fa riflettere, perchè pensare che qualcuno un giorno, abbia cominciato una costruzione talmente impegnativa come una cattedrale, sapendo già in partenza che non l'avrebbe mai vista terminata, dato che completarla avrebbe richiesto secoli, richiede qualcosa in più di un buon progetto. :smile_001:
"Nothing can stop the man with the right mental attitude from achieving his goal; nothing on earth can help the man with the wrong mental attitude."

Serenissimo

Citazione di: Finnegan il 16 Aprile 2019, 09:54:19 PM
L'apparato laicista si è subito dato da fare per cancellare qualsiasi traccia di sacro che possa esser stata risvegliata nella coscienze al vedere la stupenda cattedrale in tale stato.


Come sostengo da sempre, il problema non sono i musulmani di per sè ma è sempre e solo il laicismo .
Da una dona a un molin no gh'è gran diferenza.

Finnegan

Citazione di: Derry il 17 Aprile 2019, 04:04:43 PM
Johann e Finnegan, non posso non essere d'accordo con le vostre puntuali osservazioni.
I media mainstream hanno presentato l'incendio di Notre Dame come un disastro per la distruzione (peraltro parziale)  di un monumento, non come la perdita di una chiesa, di una meta spirituale.
Mi aspettavo, nei vari tiggì, almeno un accenno all'importanza del Cristianesimo nello sviluppo della cultura europea, partendo proprio dalla realtà rappresentata dalle grandi cattedrali che si trovano un po' ovunque in Europa. Invece è stata l'occasione per rimarcare la "grande laicità" della Francia, ricordando che ai tempi della rivoluzione francese la cattedrale fu trasformata in tempio della dea ragione, per culminare con il fatto che successivamente vi fu incoronato Napoleone come imperatore dei Francesi!
Parlare di Notre Dame come casa di Dio, luogo di preghiera, o come monumento che l'umanità eresse a testimonianza della Fede evidentemente non è politicamente corretto. Oppure fa riflettere, perchè pensare che qualcuno un giorno, abbia cominciato una costruzione talmente impegnativa come una cattedrale, sapendo già in partenza che non l'avrebbe mai vista terminata, dato che completarla avrebbe richiesto secoli, richiede qualcosa in più di un buon progetto. :smile_001:
Il paragone col livello di civiltà del passato è troppo imbarazzante per il laicismo contemporaneo.
Citazione di: Serenissimo il 17 Aprile 2019, 06:00:45 PM
Come sostengo da sempre, il problema non sono i musulmani di per sè ma è sempre e solo il laicismo .
Non proprio, coi musulmani che occupano ampie porzioni di territorio, i tribunali islamici, i crimini e gli stupri ormai quasi di massa, il laicismo non è più il primo dei problemi.
Non ritengo necessario difendere i musulmani, lo fanno benissimo da sé, e in più detestano l'Occidente e i pochi cristiani rimasti considerati infedeli.
Hanno praticamente cancellato il cristianesimo da intere regioni come l'Asia Minore, attaccato più volte l'Europa dalla Spagna e dai Balcani e poco c'è mancato che prevalessero.
Quanto scrivo può parere esagerato solo a chi vive in aree a bassa densità migratoria, ma basta farsi un giro a Milano o in qualche capitale europea per rendersi conto che non solo in Svezia, gli immigrati hanno creato una vera emergenza civile.
Sostienici con una donazione: www.coscienzamaschile.com/dona

Riverrun, past Eve and Adam's, from swerve of shore to bend of bay, brings us by a commodius vicus of recirculation back to Howth Castle and Environs

Serenissimo

Citazione di: Finnegan il 17 Aprile 2019, 11:28:20 PM
Citazione di: Derry il 17 Aprile 2019, 04:04:43 PM
Johann e Finnegan, non posso non essere d'accordo con le vostre puntuali osservazioni.
I media mainstream hanno presentato l'incendio di Notre Dame come un disastro per la distruzione (peraltro parziale)  di un monumento, non come la perdita di una chiesa, di una meta spirituale.
Mi aspettavo, nei vari tiggì, almeno un accenno all'importanza del Cristianesimo nello sviluppo della cultura europea, partendo proprio dalla realtà rappresentata dalle grandi cattedrali che si trovano un po' ovunque in Europa. Invece è stata l'occasione per rimarcare la "grande laicità" della Francia, ricordando che ai tempi della rivoluzione francese la cattedrale fu trasformata in tempio della dea ragione, per culminare con il fatto che successivamente vi fu incoronato Napoleone come imperatore dei Francesi!
Parlare di Notre Dame come casa di Dio, luogo di preghiera, o come monumento che l'umanità eresse a testimonianza della Fede evidentemente non è politicamente corretto. Oppure fa riflettere, perchè pensare che qualcuno un giorno, abbia cominciato una costruzione talmente impegnativa come una cattedrale, sapendo già in partenza che non l'avrebbe mai vista terminata, dato che completarla avrebbe richiesto secoli, richiede qualcosa in più di un buon progetto. :smile_001:
Il paragone col livello di civiltà del passato è troppo imbarazzante per il laicismo contemporaneo.
Citazione di: Serenissimo il 17 Aprile 2019, 06:00:45 PM
Come sostengo da sempre, il problema non sono i musulmani di per sè ma è sempre e solo il laicismo .
Non proprio, coi musulmani che occupano ampie porzioni di territorio, i tribunali islamici, i crimini e gli stupri ormai quasi di massa, il laicismo non è più il primo dei problemi.
Non ritengo necessario difendere i musulmani, lo fanno benissimo da sé, e in più detestano l'Occidente e i pochi cristiani rimasti considerati infedeli.
Hanno praticamente cancellato il cristianesimo da intere regioni come l'Asia Minore, attaccato più volte l'Europa dalla Spagna e dai Balcani e poco c'è mancato che prevalessero.
Quanto scrivo può parere esagerato solo a chi vive in aree a bassa densità migratoria, ma basta farsi un giro a Milano o in qualche capitale europea per rendersi conto che non solo in Svezia, gli immigrati hanno creato una vera emergenza civile.

Non voglio infatti difendere i musulmani a prescindere, lungi da me nel farlo, sottolineavo che l'emergenza che dici non sarebbe stata possibile senza il gentile contributo dei laicisti .

Va detto per onestà che i musulmani integralisti che hanno infestato le grandi metropoli sono gli stessi che creano problemi anche agli sciiti, agli alawiti e ai siriani in medioriente . Fonti mi dicono che proprio i primi 3 , che comunque costituiscono una minoranza, sono i cd. "musulmani buoni", nel senso che non creano problemi ai cattolici e sono in pacifica convivenza .

Il problema è che questi musulmani non ci sono in europa, ci sono solamente i fondamentalisti . Vedi che in Inghilterra e Svezia stanno rientrando i combattenti per l'isis , non escluso problemi in futuro in quelle zone .
Da una dona a un molin no gh'è gran diferenza.

Finnegan

#9
So queste cose, quando dico musulmani mi riferisco essenzialmente agli immigrati.
Però il Corano, come la storia, sono chiari: la missione dell'Islam è sottomettere gli infedeli, ed è un problema storico ineludibile: purché se ne tenga conto, ci possono essere anche soluzioni pacifiche, sempre se c'è la volontà politica di porle in essere.
Sostienici con una donazione: www.coscienzamaschile.com/dona

Riverrun, past Eve and Adam's, from swerve of shore to bend of bay, brings us by a commodius vicus of recirculation back to Howth Castle and Environs

Risposta rapida

Attenzione: non sono stati aggiunti messaggi in questa discussione negli ultimi 120 giorni.
A meno che tu non voglia realmente rispondere, prendi in considerazione l'idea di iniziare un nuova discussione.

Nome:
Email:
Verifica:
Lasciare vuota questa casella:
Cognome del Presidente della Repubblica (minuscolo)?:
Scorciatoie: ALT+S invia msg / ALT+P anteprima