NBC: "L’eterosessualità non funziona ed è oppressione patriarcale"

Aperto da Finnegan, 4 Settembre 2019, 10:59:59 PM

Discussione precedente - Discussione successiva

0 Utenti e 1 Visitatore stanno visualizzando questa discussione.

Finnegan


In tempi in cui blasonati attivisti maschili si danno da fare per il matrimonio gay, e aprono al "femminismo non tossico", questo articolo rivela quanto l'ideologia LGBT sia strettamente connessa al femminismo e intenzionalmente distruttiva di tutto ciò che sa di maschile:

Sempre più donne starebbero rinunciando all'eterosessualità perché "è il fondamento della loro oppressione globale" — così ha affermato NBC News in un curioso articolo di metà agosto.

L'autrice del pezzo, Marcie Bianco (femminista lesbica), riporta una serie di recenti notizie — "da Jeffrey Epstein agli omicidi di massa di Dayton e El Paso; dalla separazione di Miley Cyrus col marito alla dichiarazione della cantate ed attrice Julianne Hough di essere bisessuale — sostenendo che questi accadimenti presi nel loro insieme mettono "a nudo le criticità di un patriarcato maschile sull'orlo del collasso".

"Gli uomini hanno bisogno dell'eterosessualità per mantenere il loro dominio sociale sulle donne", scrive la Bianco su NBC News. "Le donne, però, si stanno sempre più rendendo conto non solo che non hanno affatto bisogno dell'eterosessualità, ma che è proprio questa a rappresentare il fondamento della loro oppressione globale".

La cantate Miley Cyrus viene indicata dalla Bianco come "l'avanguardia di questo nuovo pensiero femminista".

La Cyrus – ex ragazza prodigio lanciata dalla Disney nel 2006 con la serie per ragazzi Hannah Montana – crescendo è diventata una delle più volgari libertine che affollano una cultura dello spettacolo in cui questo genere di esempi abbonda sempre di più. Recentemente si è separata dal suo novello sposo... dopo tre settimane di matrimonio consumato tra ogni genere di eccesso.

L'articolo della Bianco celebra la Cyrus (e insieme a lei l'attrice Julianne Hough), per aver pubblicamente parlato della sessualità della nuova donna, indicando i modi "per riacquisire potere e responsabilità". Queste due donne sono l'esempio di femmine coraggiose, che "riprendono il controllo della loro vita e del loro corpo e si interrogano sul patriarcato – ovvero l'eterosessualità – che le ha tenute ciecamente schiave per secoli".

Parliamo di due "intrattenitrici" minori sulla scena mondiale; ma partendo dal pensiero dell'articolista in merito alla morale sessuale tradizionale, si può giungere a capire perché vagheggi un'èra, ormai vicina, in cui sacrosanto Impero di Guerriere Amazzoni farà la sua comparsa sulla terra.

La Bianco ne è certa: "le catene dell'eterosessualità patriarcale sono oramai sull'orlo di una crisi irreversibile. Come status quo, l'eterosessualità non funziona più".

L'esempio di Julianne Hough, attrice e campionessa del programma americano Dancing With the Stars, va in questo senso; sul numero di settembre della rivista Women's Health, la Hough descrive la sua trasformazione personale, che include "la de-stratificazione di tutte le tattiche di sopravvivenza che ho costruito per tutta la vita (...) Mettersi in contatto interiore con la donna che non ha bisogno di nulla, lottando contro la bambina che guardava [a mio marito] per proteggersi, era uno degli obbiettivi che volevo raggiungere".

Gli uomini di conseguenza – in particolare gli uomini eterosessuali (i gay non sono responsabili dell'oppressione femminile...) – sarebbero una piaga e una fonte di guai senza fine per il pianeta.

"Il quadro è ormai chiaro — prosegue la Bianco: gli uomini hanno bisogno dell'eterosessualità per mantenere il loro dominio sociale sulle donne. Le donne, d'altra parte, si rendono sempre più conto non solo che non hanno bisogno dell'eterosessualità, ma che essa è sempre più fondamento della loro oppressione globale".

Che dire però delle donne che non si sentono oppresse? La Bianco non si arrende al resto del mondo:

  Il patriarcato è più potente quando questa oppressione non ha le sembianze di una vera oppressione; quando il dominio del maschio viene giustificato attraverso sovrastrutture quali la biologia, la religione o bisogni sociali di base (per le donne) come la sicurezza, l'accettazione e il successo. L'eterosessualità offre alle donne tutto ciò, ma in realtà sono facili miraggi che le conducono ad una effettiva sottomissione apparentemente consensuale.

Storicamente, le donne sono state condizionate a credere che l'eterosessualità sia naturale o innata, così come sono state condizionate a credere che il loro scopo principale sia quello di fare figli... — e se non perseguono queste imposizioni vengono condannate quali donne non realiste o donne  poco di buono.

Ma la nuova rivoluzione sta arrivando veloce dice la Bianco, e due 'Amazzoni' come Miley Cyrus e Julianne Hough ne incarnano come le pionieresse intellettuali. Le loro rispettive dichiarazioni non solamente aumentano la visibilità per la Comunità LGBT in generale, ma sono altresì una potente affermazione di come si può esercitare una vera autonomia corporea e il controllo sulla propria sessualità.

E la libertà sessuale è, dopotutto, la questione più importante per la femminista di oggi. Come nota in chiusura la lesbica Bianco,

  questa libertà è "lontanissima dal tipo [di libertà] sposata dagli oppressori di destra, per i quali la libertà va di pari passo con il loro dominio; nello stesso modo in cui la misoginia è il vero propalatore delle sparatorie di massa in America [qualcuno sa dirmi la differenza con certe frasi sui "forum maschili di stragisti"?]. In questo contesto ancora oppressivo, la libertà viene posseduta da pochi eletti, in quanto è connessa coll'oppressione piuttosto che colla liberazione delle persone oggi senza potere, in particolare donne e minoranze etniche".

Tanto peggio per te, maiale patriarcale, perché, come dice la Principessa Guerriera: "Mentre gli uomini affondano nel caos da loro creato, le donne del futuro stanno sorgendo".
Sostienici con una donazione: www.coscienzamaschile.com/dona

Riverrun, past Eve and Adam's, from swerve of shore to bend of bay, brings us by a commodius vicus of recirculation back to Howth Castle and Environs

Serenissimo

Le "minoranze etniche" sarebbero gli asiatici secondo lei ? Ma lei ha una minima idea di cosa pensano in Oriente (società più coese e potenti di quella decadente occidentale) del lesbismo come il suo ?
Da una dona a un molin no gh'è gran diferenza.

Finnegan

Non ha una minima idea neppure del fatto che nel mondo globale, gli occidentali sono minoranza, talora anche nel loro Paese.
Questi articoli sono molto utili per conoscere gli esiti deliranti dell'ideologia femminista.
Sostienici con una donazione: www.coscienzamaschile.com/dona

Riverrun, past Eve and Adam's, from swerve of shore to bend of bay, brings us by a commodius vicus of recirculation back to Howth Castle and Environs

johann

Vorrei evidenziare in qualche modo che tutte queste fughe delle femministe comprese quelle in modalita'LGBT (con comunita femminile allargata a rimorchio) nel loro contropiede sociale non lasciano proprio ma proprio tutta la popolazione maschile paralizzata ai "nastri di partenza"
e che a parte il crinale dove il franamento verso l'indole femminea e ben rappresentato da tutto lo sfasciume di certa umanita maschile a cominciare dagli omosessuali.....lgbt e conati di vomito vari ............  c'e chi dice no!
mi piacerebbe poter far notare che a fronte di tanto prodigarsi nella pratica del gaio decostruttivismo nichilista da parte femminista/progressista pian pianino   si stanno producendo anche i maschi che si meritano e che non tutta la popolazione maschile e prona e passiva spettatrice di questa requisitoria sociale tutta tesa a estinguere la figura maschile

c'e un'azione per ogni momento storico e ci sono maschi che reagiscono, secondo me e tempo di armarsi e combattere  non di fare diplomazia invocando "tavoli" e dialogo come vorrebbero alcuni (per mascherare la propria resa incondizionata al verbo femminista) non e affatto necessario istigare alla misoginia ne tanto meno di portare odio verso NESSUNO semplicemente di sciogliere ANCHE NOI quei legami culturali e sociali nonche tradizionali che le pescecagne femministe si vantano di demolire a colpi di sfascisno progressista un giorno si e l'altro pure
della serie "colpo su colpo" :  un minimo di "abc" per ogni buon maschio che voglia riconoscersi tale  e possibilmente morire come tale 

Liberiamoci (anche con l'aiuto della chimica) di quel tossico di "magnetismo" bilogico/chimico che conduce troppi di noi a bighellonare deficenti attorno alle fighe al punto da calpestare senza rendersene conto ogni propria dignita, e  non solo in senso maschile ma anche in quanto ....PERSONE

Liberiamoci (anche con l'aiuto di corsi al maschile per il mondo maschile) di tutti gli stereotipi i cliche' e ogni altro retaggio culturale "versus" femminile che oggi rappresenta per i maschi un vero e proprio "calice avvelenato"

Liberiamoci dall'ancestrale spirito di responsabilita che ha fatto dei maschi i codificatori di tutte le civilta e igaranti della prosecuzione della specie umana
percui di fronte all'attuale scioglimento dell'intero organigramma sociale tradizionale da parte delle deliranti femmiste  facciamogli capire che questa volta i maschi solo perche sta scritto da qualche parte nell'olimpo dell'ordine supremo delle cose che devono farsi carico della tenuta dei "massimi sistemi" non subiranno supinamente e passivamente il proprio destino
se queste stronze di femministe credono di trascinare la societa verso l'abisso nichilista credendo che ingoiando mer** a tonnellate i maschi penseranno comunque loro a proprie spese e sulla propria pelle a fermare la gaia comitiva suicida sull'orlo dell'abisso  si sbagliano di grosso 
 
Un uomo che è un uomo DEVE credere in qualcosa (dal film: il mio nome è nessuno)

Finnegan

Citazionenon di fare diplomazia invocando "tavoli" e dialogo come vorrebbero alcuni
Già col precedente governo è passato il Codice Rosso ma non il Pillon, e Pillon non era un blogger arruffapopoli con bisessuali al seguito, ma un politico navigato. Figurarsi ora.
CitazioneLiberiamoci (anche con l'aiuto della chimica) di quel tossico di "magnetismo" bilogico/chimico che conduce troppi di noi a bighellonare deficenti attorno alle fighe al punto da calpestare senza rendersene conto ogni propria dignita, e  non solo in senso maschile ma anche in quanto ....PERSONE
La chimica non serve, basta cominciare ad usare la testa.
Citazionese queste stronze di femministe credono di trascinare la societa verso l'abisso nichilista credendo che ingoiando mer** a tonnellate i maschi penseranno comunque loro a proprie spese e sulla propria pelle a fermare la gaia comitiva suicida sull'orlo dell'abisso  si sbagliano di grosso
Non lo pensano. Il punto è di vedere se nell'abisso ci finirà solo la gaia comitiva o tutta l'umanità che noi uomini abbiamo il compito di salvare (ma senza la gaia ideologia).
Sostienici con una donazione: www.coscienzamaschile.com/dona

Riverrun, past Eve and Adam's, from swerve of shore to bend of bay, brings us by a commodius vicus of recirculation back to Howth Castle and Environs

Risposta rapida

Attenzione: non sono stati aggiunti messaggi in questa discussione negli ultimi 120 giorni.
A meno che tu non voglia realmente rispondere, prendi in considerazione l'idea di iniziare un nuova discussione.

Nome:
Email:
Verifica:
Lasciare vuota questa casella:
Cognome del Presidente della Repubblica (minuscolo)?:
Scorciatoie: ALT+S invia msg / ALT+P anteprima