Droga e sballo da farmaci, allarme ragazzi

Aperto da dotar-sojat, 15 Gennaio 2020, 07:34:56 AM

Discussione precedente - Discussione successiva

0 Utenti e 1 Visitatore stanno visualizzando questa discussione.

dotar-sojat

https://www.quotidiano.net/cronaca/droga-e-stupefacenti-1.4976411

cito: "«Siamo di fronte a un'emergenza assoluta e sottovalutata", chiarisce Giuseppe Ducci, direttore del Dipartimento di Salute mentale di Roma e coautore del Manuale pratico per il trattamento dei disturbi psichici da uso di sostanze. "La fascia di età di assunzione si è abbassata – continua Ducci –. La cannabis si comincia intorno agli 11-12 anni, la cocaina verso i 14. Il ricorso ai farmaci è inarrestabile e c'è un aumento esponenziale delle nuove sostanze psicoattive, a cui non riusciamo a stare dietro. Si dividono in tre categorie: cannabinoidi, catinoni e oppioidi sintetici"."

Nessuno ha responsabilità per questo? Ad esempio mi viene in mente una costante destrutturalizzazione della famiglia, con sempre più separazione e divorzi, figura paterna sempre più indebolita quando non osteggiata (o "castrata") con conseguenze devastanti sui figli.
E questi saranno gli adulti di domani (se ci arrivano).

"L'illusione di poter essere più fichi, di poter avere più rapporti sessuali, di poter fare tutto." eh, ma alle ragazze piace
Spera nel meglio, aspettati il peggio

Finnegan

Ma cosa dici, le femministe ci assicurano che l'alienazione parentale non esiste e che bisogna abolire l'affido condiviso!

E, duole dirlo, certi attivisti maschili premono per il divorzio breve considerato un 'diritto'.
Sostienici con una donazione: www.coscienzamaschile.com/dona

Riverrun, past Eve and Adam's, from swerve of shore to bend of bay, brings us by a commodius vicus of recirculation back to Howth Castle and Environs

Serenissimo

Citazione di: Finnegan il 15 Gennaio 2020, 09:48:47 AM
Ma cosa dici, le femministe ci assicurano che l'alienazione parentale non esiste e che bisogna abolire l'affido condiviso!

E, duole dirlo, certi attivisti maschili premono per il divorzio breve considerato un 'diritto'.

Poi  guai se fai notare a quelle che vogliono togliere il condiviso che un figlio forzatamente privato del padre cresce con alto rischio di diventare un drogato od un delinquente.
A queste non interessano i figli , solo l'utero per far soldi . Qualcuno cacciò i mercanti dal tempio, adesso si dà voce a cialtroni  che non hanno competenze .
Da una dona a un molin no gh'è gran diferenza.

dotar-sojat

solo una mia associazione di idee...

ieri ero a casa di mio fratello e le mie nipotine (4 e 6 anni) guardavano su youtube alcuni podcast, ad un tratto ne vedo uno che non è per i soliti bambini (tipo l'onnipresente Me contro Te), ma per i/le più grandicelli/e: ci sono tre ragazzine (14/15 anni) tutte impupazzate che ballano, cantano, raccontano di loro... insomma, si esibiscono... poi d'un tratto salta fuori anche il loro "amico", un Tommy sui 20/25 anni (aveva anche la barba) che si unisce nei loro giochi...
si chiamano "miracle trio" o qualcosa del genere

C'è un po' di tutto insomma: tre ragazzine che si esibiscono (per la gioia di coetanei e non solo) anche se in giochi innocenti si tratta sempre di ragazzine che si mettono in mostra (mamma? papa? ah, no, forse il papà dorme in auto) per avere più lilke e visualizzazioni possibile; c'è poi una velata ipergamia, Tommy sarà solo un amico? Se il programma è per 14/15enni perché c'è un ultraventenne (con tanto di barba) tra di loro?

che poi queste tre ragazze rientrino nelle casistiche dell'articolo di cui sopra ovviamente non lo sappiamo ma, detto tra di noi, non ci stupiremmo, giusto?
Spera nel meglio, aspettati il peggio

Risposta rapida

Attenzione: non sono stati aggiunti messaggi in questa discussione negli ultimi 120 giorni.
A meno che tu non voglia realmente rispondere, prendi in considerazione l'idea di iniziare un nuova discussione.

Nome:
Email:
Verifica:
Lasciare vuota questa casella:
Cognome del Presidente della Repubblica (minuscolo)?:
Scorciatoie: ALT+S invia msg / ALT+P anteprima