Teramo, ritratta accuse di violenza contro il marito

Aperto da Serenissimo, 15 Gennaio 2020, 11:43:58 AM

Discussione precedente - Discussione successiva

0 Utenti e 1 Visitatore stanno visualizzando questa discussione.

Serenissimo

https://www.ilcentro.it/teramo/ritratta-le-accuse-di-maltrattamento-e-finisce-a-processo-1.2352686?fbclid=IwAR2HtH_V8rjm_1so88QkC3BJ1LgFsDFsb6XMW0J4MmNzho98J-zDSFTkICU

TERAMO. Aveva accusato il marito di averla maltrattata, picchiata, chiusa in casa per gelosia e aveva confermato tutto in un incidente probatorio ribadendo ogni addebito davanti a un giudice. Fino all'udienza preliminare in cui ha ritrattato tutto. Il marito è stato prosciolto, ma lei è finita sotto accusa per falsa testimonianza e anche per calunnia. Si tratta di una donna marocchina di 35 anni residente nel Teramano con la famiglia.
Nei tempi del Codice rosso e dei femminicidi senza tregua, nelle aule di tribunale la cronaca registra spesso casi di questo genere: donne che ritrattano. Chi per paura, chi per rincorrere il presunto bene di una famiglia unita.
In questo caso la donna che aveva denunciato il marito ha raccontato di aver interpretato male le parole del traduttore messo a disposizione dall'autorità giudiziaria, di essersi confusa.
Nell'udienza preliminare davanti al gup Roberto Veneziano la donna ha negato tutte le accuse rivolte in un primo momento al marito. Secondo l'iniziale denuncia della stessa l'uomo in più occasioni l'avrebbe maltrattata e picchiata, anche davanti ai figli, costringendola spesso a stare chiusa in casa. Fatti che sarebbero andati avanti per oltre un anno prima della decisione di lei di denunciare tutto alle forze dell'ordine. «Mi impediva di uscire perché era geloso» aveva detto la donna. Accuse confermate anche nel corso dell'incidente probatorio richiesto e ottenuto dalla Procura proprio per cristallizzare ogni addebito all'uomo.
Nel corso dell'udienza preliminare, però, la donna ha cambiato versione negando maltrattamenti, botte e altro.
L'uomo è stato prosciolto ma lei è finita sotto accusa per falsa testimonianza davanti a un giudice con il gup che ha rinviato gli atti alla Procura ravvisando a carico della donna anche gli estremi del reato di calunnia nei confronti del marito.
Da una dona a un molin no gh'è gran diferenza.

Derry

"Nothing can stop the man with the right mental attitude from achieving his goal; nothing on earth can help the man with the wrong mental attitude."

Risposta rapida

Attenzione: non sono stati aggiunti messaggi in questa discussione negli ultimi 120 giorni.
A meno che tu non voglia realmente rispondere, prendi in considerazione l'idea di iniziare un nuova discussione.

Nome:
Email:
Verifica:
Lasciare vuota questa casella:
Cognome del Presidente della Repubblica (minuscolo)?:
Scorciatoie: ALT+S invia msg / ALT+P anteprima