E' ufficiale: 150 zone di territorio oltralpe non sono più francesi

Aperto da Finnegan, 28 Febbraio 2020, 06:07:30 AM

Discussione precedente - Discussione successiva

0 Utenti e 1 Visitatore stanno visualizzando questa discussione.

Finnegan

È ufficiale: 150 aree del territorio nazionale sono ora perse per la Francia.
Non dall'altra parte del mondo. Qui vicino a noi
.
Se le cose continuano così, nessuno impedirà una sanguinosa guerra civile.

Il 19 gennaio 2020, la Direzione Generale della Sicurezza interna (DGSI) ha appena formalizzato che la Francia ha abbandonato pezzi del Paese agli immigrati islamici. Noi, in posti come la Calabria i territori glieli diamo, gratuitamente e con tanto di invito.
150 territori in cui viene ordinato alla polizia di non entrare. Perfino i pompieri non possono andare lì per spegnere gli incendi. Lo stato francese non può più proteggere i suoi cittadini lì.

Ora sono vere e proprie enclave straniere, abbandonate alla droga, al traffico di armi ...e ai jihadisti.
Questi sono ritrovi di delinquenti e criminali. Il livello di insicurezza esplode, gli stupri :censored2: e gli attacchi fisici si moltiplicano.
Là, lo sanno da anni: i Kalashnikov circolano in questi "sobborghi" e le armi si accumulano nelle cantine ... Ogni anno la polizia ottiene 4.000 armi illegali. Per loro ammissione, questa è solo una parte molto piccola.
Tra questi, le armi da guerra: fucili automatici, lanciarazzi anticarro ...
Ovviamente, il loro numero non può essere stimato con precisione. Cento? Mille? O addirittura, secondo le stime della polizia, migliaia?

Non bisogna pensare che il problema rimanga limitato a queste aree calde. Perché queste enclavi straniere sono solo la faccia visibile della cancrena.
Le enclavi straniere non si limitano ai "sobborghi" di Parigi o Marsiglia. I media sovvenzionati stanno attenti a non dirlo.
In verità, ciò che sta prendendo forma in tutta la Francia è una milizia armata che si sta organizzando contro i francesi.
Sostienici con una donazione: www.coscienzamaschile.com/dona

Riverrun, past Eve and Adam's, from swerve of shore to bend of bay, brings us by a commodius vicus of recirculation back to Howth Castle and Environs

Luis Durner

Diretta conseguenza di un immigrazione lasciata senza freni, del resto una realtà già esistente in Svezia nascosta contro ogni ragionevole dubbio. Ormai anch'io  sono sempre più  convinto che una guerra sarà inevitabile, non so se valga la pena combatterla o scappare via da un mondo che non sento più come "mio".


Inviato dal mio iPhone utilizzando Tapatalk

Finnegan

Sostienici con una donazione: www.coscienzamaschile.com/dona

Riverrun, past Eve and Adam's, from swerve of shore to bend of bay, brings us by a commodius vicus of recirculation back to Howth Castle and Environs

Luis Durner

Il bello è che non c'è zona del mondo che sembri essere totalmente "sicura".
Tornando in tema no go zone era ovvio che se ne creassero sopratutto quando forzi etnie e gruppi così diversi a convivere in un falso multiculturalismo. È come cercare di unire acqua e olio non importa quanto giri il cucchiaino non si mischiano mai.


Inviato dal mio iPhone utilizzando Tapatalk

Finnegan

Il globalismo ha interesse a dissolvere ogni confine, ma i musulmani hanno ben chiaro il concetto di territorio islamico contrapposto a territorio della guerra (il nostro).
Non si possono trattare gli esseri umani come angeli, o software privo di corpo fisico, dei confini tangibili sono necessari.
Il multiculturalismo è un'altra utopia (come le quote rosa, il considerare maschi e femmine identici e con le stesse attitutdini ecc.) che prescinde dalla realtà e porta al disastro.
Sostienici con una donazione: www.coscienzamaschile.com/dona

Riverrun, past Eve and Adam's, from swerve of shore to bend of bay, brings us by a commodius vicus of recirculation back to Howth Castle and Environs

Luis Durner

Citazione di: Finnegan il 29 Febbraio 2020, 11:51:06 PM
Il globalismo ha interesse a dissolvere ogni confine, ma i musulmani hanno ben chiaro il concetto di territorio islamico contrapposto a territorio della guerra (il nostro).
Non si possono trattare gli esseri umani come angeli, o software privo di corpo fisico, dei confini tangibili sono necessari.
Il multiculturalismo è un'altra utopia (come le quote rosa, il cosniderare maschi e femmine identici e con le stesse attitutdini ecc.) che prescinde dalla realtà e porta al disastro.
Considerazioni verissime, quel che mi sfugge però è cosa potrei fare io singolo per sfuggire o impedire la fine della mia civiltà?!


Inviato dal mio iPhone utilizzando Tapatalk

Finnegan

Citazione di: Luis Durner il  1 Marzo 2020, 11:24:36 PM
Citazione di: Finnegan il 29 Febbraio 2020, 11:51:06 PM
Il globalismo ha interesse a dissolvere ogni confine, ma i musulmani hanno ben chiaro il concetto di territorio islamico contrapposto a territorio della guerra (il nostro).
Non si possono trattare gli esseri umani come angeli, o software privo di corpo fisico, dei confini tangibili sono necessari.
Il multiculturalismo è un'altra utopia (come le quote rosa, il cosniderare maschi e femmine identici e con le stesse attitutdini ecc.) che prescinde dalla realtà e porta al disastro.
Considerazioni verissime, quel che mi sfugge però è cosa potrei fare io singolo per sfuggire o impedire la fine della mia civiltà?!


Inviato dal mio iPhone utilizzando Tapatalk
Associarti con altri singoli e diffondere la verità sull'utopia globalista. Il primo passo è informare l'opinione pubblica addormentata dai media.
Sostienici con una donazione: www.coscienzamaschile.com/dona

Riverrun, past Eve and Adam's, from swerve of shore to bend of bay, brings us by a commodius vicus of recirculation back to Howth Castle and Environs

Risposta rapida

Attenzione: non sono stati aggiunti messaggi in questa discussione negli ultimi 120 giorni.
A meno che tu non voglia realmente rispondere, prendi in considerazione l'idea di iniziare un nuova discussione.

Nome:
Email:
Verifica:
Lasciare vuota questa casella:
Cognome del Presidente della Repubblica (minuscolo)?:
Scorciatoie: ALT+S invia msg / ALT+P anteprima