presunto attivista dei diritti maschili insulta gli incel

Aperto da dotar-sojat, 5 Agosto 2020, 02:10:29 PM

Discussione precedente - Discussione successiva

0 Utenti e 1 Visitatore stanno visualizzando questa discussione.

dotar-sojat

copio dalla pagina FB del redipillatore, postando prima il post di questo tizio che si definisce un "attivista dei diritti maschili" che però dà dei RFU ad incel e redpill... e di seguito la risposta saggia del redpillatore.
Ovviamente questi tizi, oltre che è meglio perderli che trovarli, non sono degni della nostra attenzione, sono più disinformatori che altro.
Tra l'altro, vista anche la volgarità di questo tizio ho inserito degli **** di censura opportuna.


IL POST DI Luca Romano
29 luglio alle ore 04:50 ·
Incel, Redpill e tutto il resto...

La settimana scorsa mi sono trovato a discutere su una pagina (ora purtroppo eliminata) con degli autoproclamati appartenenti ai movimenti Incel e Redpill italiani, che si stupivano del fatto che io li considerassi alla stregua dei rifiuti solidi urbani, dato il mio attivismo per i diritti maschili.

Segue post-spiegone sul perché Incel e redpillati vari effettivamente sono PEGGIO dei rifiuti solidi urbani.

Cosa sono gli Incel? Incel sta per INvoluntary CELibate, ovvero quelle persone di sesso maschile che sono single non per scelta, ma perché vengono rifiutati dalle donne.
Ora, sarebbe molto sbagliato ricondurre questa community a "gente che non scopa", in quanto gli incel sono solo un piccolo sottoinsieme di questa categoria. Si tratta infatti di ragazzi che:
-non scopano
-ritengono di non avere nessuna possibilità di scopare
-ritengono che le cause della loro condizione siano totalmente indipendenti da loro
-fanno del non-scopare il tratto con cui definiscono la propria identità (questo è importantissimo!)
-sono generalmente giovani
-fanno gruppo su Internet.

Chi sono i redpillati? I redpillati, che prendono il nome dalla pillola rossa di Matrix, quella della "scomoda verità" che ritengono di aver scoperto, sono una community che raccoglie la maggioranza degli Incel italiani. La scomoda verità in questione sarebbe quella secondo cui le donne selezionano i loro partner sessuali unicamente in base a tre parametri:
-aspetto fisico
-ricchezza
-popolarità/status sociale
I redpillati pertanto tendono a giustificare la miseria della loro vita sessuale con il fatto di non essere abbastanza belli/ricchi/popolari e nei loro gruppi passano il tempo a dirsi a vicenda quanto fanno schifo esteticamente, così da confermare la loro percezione di sé stessi - una dispercezione del proprio corpo che una mia conoscente psichiatra ha trovato molto simile a quella delle anoressiche.

IMPORTANTE: nonostante la similitudine nel nome, i redpillati non hanno NULLA a che vedere col documentario "The Red Pill" della regista americana Cassie Jaye, in cui si parla invece di attivismo MRA.

Perché questa gente appartiene alla categoria dei rifiuti solidi urbani? Qua l'elenco è lungo.
1. Gli incel/redpill ritengono che la loro condizione di solitudine e isolamento sia dovuta al fatto che le donne hanno un potere superiore a quello degli uomini nell'ambito della sessualità - o, in altre parole, molta più scelta per quanto riguarda i partner, fatto che di per sé si potrebbe anche prendere per buono.
2. Gli incel/redpill ritengono che il sesso sia l'unica cosa che conta nella vita, e dunque che il maggior potere che le donne hanno in questo ambito si traduca nel fatto che nella vita è molto meglio nascere donne che uomini. Questo non solo li porta a negare che esistano discriminazioni anti-femminili, ma anche a negare l'importanza, o addirittura l'esistenza, della sfera sentimentale (altrimenti dovrebbero ammettere che la maggior facilità per una donna a rimediare un partner sessuale non si traduce necessariamente in una maggiore facilità a reperire un compagno di vita).
3. Come conseguenza dei punti precedenti, gli incel/redpill sono inevitabilmente misogini (anche se non si dichiarano tali, perché dicono di lottare contro la società che discrimina gli uomini e non contro le donne).
4. Per i punti 2 e 3, gli incel/redpill finiscono spessissino ad infiltrare le comunità di attivisti per i diritti maschili. In realtà stanno ai diritti maschili come Vlad l'impalatore stava alla cucina vegana. L'attivismo per i diritti maschili si occupa di questioni come sicurezza sul lavoro, tutela della salute mentale, parità di trattamento giudiziario e abolizione della coscrizione militare obbligatoria maschile, gli incel/redpill manderebbero ogni maschio che ha rapporti sessuali regolari a morire in guerra più che volentieri pur di rimediare un buco in cui infilarlo.
5. Dal momento che qualunque questione inerente i ruoli di genere viene ricondotta alla disparità di potere sessuale, gli incel/redpill ritengono che abbattendo quest'ultima si avrà finalmente una società giusta, dove potranno finalmente rimediare un buco anche loro.
6. Nella maggior parte dei casi il modo in cui propongono di ottenere questa "parificazione" è tramite l'abolizione della libertà sessuale. Che tendenzialmente vuol dire che secondo loro dovrebbe essere fornita ad ogni uomo la passera di cittadinanza.
7. Molti vanno però anche oltre, e ritengono che il fatto che vi siano uomini e donne che hanno più di un* partner sessuale per volta costringa inevitabilmente una parte della società ad andare avanti a trastullarsi il barbagallo in solitudine, e pertanto secondo loro bisognerebbe impedire questa promiscuità per legge (sic.).
8. Come potete intuire, questi ideali li avvicinano moltissimo alle ideologie conservatrici della peggior specie, e infatti gli incel/redpill sono sempre reazionari, omofobici e transfobici, oltre che misogini. Il ritorno all'età dell'oro secondo lui si avrà quando finalmente le donne saranno costrette ad accoppiarsi e a far figli con qualcuno scelto per loro dalla famiglia. Stranamente tra di loro c'è anche qualcuno che non si dichiara apertamente fascista (rare eccezioni, comunque).
9. Gli incel/redpill rifiutano l'idea che la disparità di potere sessuale tra uomini e donne si risolva con 50 euro in viale Zara, se proprio sei messo così male. Questo perché dentro di loro si rendono perfettamente conto che scopare con una che paghi non ti fa sentire meno solo nella vita. Quello che NON riescono a capire è che il sesso con partner occasionali per una donna a sua volta non risolve i problemi di solitudine.
10. Sui forum degli incel/redpill si trovano spesso velate apologie dello stupro. Della serie "non condivido il gesto, MA... se gli uomini vengono privati del potere sessuale, a lungo andare queste cose succedono". Vi ricorda qualcuno, tipo un movimento neofascista che giustifica i massacri neofascisti col fatto che "la gente è esasperata"?

Bonus 1: gli incel/redpill danno alla libertà sessuale femminile la colpa del calo demografico. Ancora non l'hanno capito che se domani io avessi a disposizione un harem di schiave disposte a tutto COMUNQUE non ne ingraviderei nessuna, e dal momento che nel mondo occidentale vi sono milioni di uomini come me, il declino demografico resta inevitabile anche abolendo la libertà sessuale. Basta sbo**are porc***io siamo 7 miliardi.

Bonus 2: gli incel/redpill, nonostante quello che credono e che potreste credere anche voi, non vengono respinti dalle donne se non in rare circostanze. Questo perché solitamente all'inizio sono ragazzini timidi e alla fine sono dei misogini complessati, ed entrambe le ragioni fanno sì che non ci provino proprio.

Il principale problema degli incel/redpill purtroppo è che ancora oggi ci si rifiuta di categorizzarli come rifiuti solidi urbani e pertanto non vengono smaltiti come tali.
Il principale vantaggio degli incel/redpill è che non riproducendosi tendono a scomparire da soli col tempo.

patreon.com/nicodaemon


RISPOSTA DEL REDPILLATORE
Il Redpillatore
1 agosto alle ore 11:20 ·
In tanti mi state chiedendo di dare risposta al post (a quanto pare molto popolare) sulla redpill di un certo Luca Romano, tizio che non so chi sia e con il quale non ho mai avuto a che fare,ma che ha pensato bene di darmi del disagiato e, indirettamente del "rifiuto solido" per le idee che esprimo.
A differenza sua non sono solito perdere tempo con persone che non stimo, ma per i miei lettori avrei anche fatto lo sforzo di commentare con 2 parole. Se non fosse che, quando ho letto ciò che questo illustre uomo aveva da dire sulla redpill, ho trovato letteralmente il NULLA.
E come si può commentare il nulla? Uno che già non sa la differenza tra incel e redpill e usa espressioni come "Gli incel pensano, dicono, ecc. " è escluso da ogni dibattito sul tema. La sua ignoranza sull'argomento è già abbastanza chiara, autoesplicativa. Nel suo post non c'è menzionata uno straccio di fonte che sia una, né a supporto delle sue argomentazioni (inesistenti) né per confutare i principi della redpill (che a differenza del suo sproloquio si basano su fatti concreti e documentabili ). Arriva persino a contraddirsi nel giro di poche righe riconoscendo i privilegi femminili. Inutile girarci intorno: questo tizio non sa che dice. Del resto, se sapesse di che parla, si risparmierebbe certe figure barbine.
La mia risposta è dunque che per questo tipo di disinformatori ignoranti l'unica risposta è il silenzio.
Esistono degli standard minimi di conoscenza di un argomento per poter affrontare un dibattito e qui siamo molto lontani dal raggiungerli.
Spero almeno che con il link alle donazioni alla fine del post sia riuscito a fare qualche spicciolo.
Spera nel meglio, aspettati il peggio

Finnegan

Quanti nemici hanno questi Incel che non fanno male a nessuno: chissà perché. Il vocabolario adoperato dal sig. Romano sembra avvalorare l'ipotesi avanzata qui, che la loro stessa esistenza mette in luce le contraddizioni del "paradiso" femminista e antimaschile.
Sostienici con una donazione: www.coscienzamaschile.com/dona

Riverrun, past Eve and Adam's, from swerve of shore to bend of bay, brings us by a commodius vicus of recirculation back to Howth Castle and Environs

dotar-sojat

Spera nel meglio, aspettati il peggio

johann

Ecce homo! ..... ecco a voi il coglionazzo della situazione!,  mi ricorda un certo modo di fare effeminato in base al quale se consideri una data questione magari complessa, e articolata,  dove per avere voce in capitolo si conviene  un minimo di  esperienza  e un massimo di ...umiltà,   prima o poi e' sicuro che ti capita l'infiltrazione a gamba tesa del semplicione troglodita di turno  che dall'alto della propria strafottenza  pretende di giudicare e di sentenziare in quattro e quattr'otto la soluzione di ogni cosa,   ....circostanza,  purtroppo alquanto comune in ambito culturale ovunque si cerca di costruire qualcosa fuori dalla melma dei luoghi comuni     

quindi con riferimento al porogramo in oggetto e alla risposta datagli dal redpillatore  penso che quest'ultimo sia stato fin troppo "gentleman",   questo riguardo che va ascritto a lode e plauso della sua integrita' culturale, e' per me  sprecato se rivolto a somari come il nostro  "campione"  se non altro  perché oltre al fatto di essere fuori dalla sua portata cognitiva,  non e' confacente al suo modo d'esprimersi   visto che i ciuchi come lui intellettualmente parlando intendono solo legnate e calci in c**o  quindi premettendo di scrivere a titolo personale , vorrei provare a dare una mia risposta a quanto e' stato ragliato impunemente:

Segue post-spiegone sul perché incel e redpillati  sono a vario titolo preziosissima espressione di una genuina  capacita' di reazione dell'amor proprio maschile rispetto alla misandria  istituzionalizzata di regime  e di come per convesso ogni  genere di falsità di mala fede di zerbinaggio "ginoflesso"  sia solito darsi appuntamento presso quei sassi  chiamati  teste  di tutta quell'umanita' maschile di risulta  ben rappresentata dal nostro cornacchione che in quanto tale  figura come l'unico rifiuto solido urbano da  segnalare   

cominciamo dall'acronimo INCEL (INvoluntary CELibate)  ovvero quelle persone  di sesso maschile che sono single non per scelta personale, ma perché  costrette in questo dalla causa prima  dell'ideologicamente VOLUTO sfascio dei  rapporti sociali  in atto nella società   sfascio che tra le tante conseguenze vede lo stesso femminismo e la  sperequazione a misura della volubilità femminile di ogni relazione tra i sessi   
Quindi si tratta di ragazzi che  anche se in modo sofferto confuso e spesso contraddittorio (chi non lo e'!)  fanno si' che probabilmente per la prima volta il maschio sta tentando di prescindere se stesso dall'istinto copulatorio  e di detronizzare dal proprio costume comportamentale il totem (prima assoluto) del verbo scopare   almeno quel tanto che basta per non farne più' un'ossessione a cui sacrificarci  anche la dignità     
in altre parole stanno cercando di rovesciare il paradigma che gli hanno appioppato addosso:  e cioe'  non più una massa di sfigati completamente succubi della logica trombaiola, intesa come un valore in se'   ma invece gente capace di porre il sesso come condizione preliminare a un rinnovato rapporto con le donne,  in altre parole adesso sono i maschi a mettere condizioni:  niente sesso  se non e' funzionale a un rapporto di coppia che riscopra un minimo sindacale di:   senso,  rispetto,  e sostanza morale  quindi  ammesso non concesso che gli incel siano quel che si propaganda in giro  la colpa non e' comunque loro, ma del femminismo di sistema saldato alla viltà intrinseca dello sbarazzinaggio comportamentale femmine e al dramma sociale rappresentato dal fatto che per la prima volta nella storia il mondo femminile si ritrova allo stato brado in balia di se stesso
I redpillati  come gli mra ecc sono variante graduate in consapevolezza della generale q.m    questione  che  ormai  registra l'unananimita' dei consensi  intorno a un'opposizione senza sconti  da attuare contro il femminismo e soprattutto contro la sua ideologia madre

Tutto lo scritto del somaro e' basato sullo schema di pensiero macchinalmente modaiolo, stereotipato, e acritico che ci si aspetterebbe da un tipico cittadino politicamente correzionato a puntino   ne più ne meno che la variante orale di un conato di vomito  una cosa  rivoltante che impone una rettifica sul tipo: 
scusate! segue nel post successivo doverosa errata corrige generale:
Un uomo che è un uomo DEVE credere in qualcosa (dal film: il mio nome è nessuno)

johann

1)Gli incel/redpill ritengono che la loro condizione di solitudine e isolamento sia dovuta al fatto che le donne hanno un potere superiore a quello degli uomini nell'ambito della sessualità - o, in altre parole, molta più scelta per quanto riguarda i partner, fatto che di per sé si potrebbe anche prendere per buono.

Se gli incel e in genere l'attivismo maschile possono sembrare isolati nell'ambito sociale e' perche sono tra i pochissimi movimenti culturali che intendono portare un attacco diretto al cuore ideologico del sistema dominate che e' alla radice della loro condizione   e  non certo  come pensa il nostro mulo  perche invisi e detestati da quello che lui ha eletto come  il nuovo  "divino" paradigma universale a cui ogni cosa dovrebbe sottoporsi .....la considerazione femminile   

2) Gli incel/redpill ritengono che il sesso sia l'unica cosa che conta nella vita, e dunque che il maggior potere che le donne hanno in questo ambito si traduca nel fatto che nella vita è molto meglio nascere donne che uomini. Questo non solo li porta a negare che esistano discriminazioni anti-femminili, ma anche a negare l'importanza, o addirittura l'esistenza, della sfera sentimentale (altrimenti dovrebbero ammettere che la maggior facilità per una donna a rimediare un partner sessuale non si traduce necessariamente in una maggiore facilità a reperire un compagno di vita).

Gli incel e l'attivismo maschile col c***o che considerano il sesso l'unica cosa importante nella vita,  anzi sono proprio l'espressione che e' in atto nel mondo maschile un lento e graduale processo di emancipazione da questa logica  per quanto riguarda l'affermazione che oggi sarebbe meglio nascere femmina.,  se fatta come presa d'atto opportunista sull'attuale situazione sociale pro-femmine  e solo la misura  del grado di insustistenza raggiunto dalla regressione umana in atto,  chi lo dice (se non lo e')  da perfetta femminuccia  e' esente da qualsiasi orgoglio di appartenenza sessuale al punto da non sprecare un mezzo dubbio per  rinnegare il proprio sesso  e passare all'altra sponda  o magari come va di moda oggi  "fermarsi" nel mezzo 
poi per quanto riguarda il negare all'ativismo maschile la conoscenza dell'esistenza e dell'importanza della sfera sentimentale significa ignorare cosa sia la sfera sentimentale cosa propria degli animali esattamente come il nostro perissodattilo

3) Come conseguenza dei punti precedenti, gli incel/redpill sono inevitabilmente misogini (anche se non si dichiarano tali, perché dicono di lottare contro la società che discrimina gli uomini e non contro le donne).

L'attivismo maschile nella sua battaglia vuole ritorcere contro il sistema la prassi del p.corretto  applicando il democratico ed equo principio della reciprocita', quindi avra' cura di non essere mai misogino in misura maggiore di quanto le femmine non risultino misandriche,  quindi in questo senso nessun "peccato" contro il p.corretto    puo essere contestato al movimento maschile   a meno che non ci sia a monte una scelta preferenziale del sistema verso il sesso femminile  a scapito di quello maschile,  cosa che per il nostro asino e' probabilmente "un'altro discorso",  mentre per l'attivismo maschile e' IL DISCORSO

4) Per i punti 2 e 3, gli incel/redpill finiscono spessissino ad infiltrare le comunità di attivisti per i diritti maschili. In realtà stanno ai diritti maschili come Vlad l'impalatore stava alla cucina vegana. L'attivismo per i diritti maschili si occupa di questioni come sicurezza sul lavoro, tutela della salute mentale, parità di trattamento giudiziario e abolizione della coscrizione militare obbligatoria maschile, gli incel/redpill manderebbero ogni maschio che ha rapporti sessuali regolari a morire in guerra più che volentieri pur di rimediare un buco in cui infilarlo.

Gli incel i redpillati gli mra ecc  SONO  l'attivismo maschile   piuttosto e' il nostro  somaro che sta' all'attivismo maschile  quanto la sua ascendenza equina puo stare  alla maschilita' autentica ,  l'attivismo maschile e' innanzi tutto un movimento culturale che si sforza di essere coerente con il suo credo  e per farlo intende portare avanti istanze di cambiamento sociale  radicali  che oggi significano sul piano civile una nuova forma di resistenza civica  rispetto alla prevaricazione dell'ideologia del totalitarismo progressista,  quindi  la posta in gioco e' la messa in discussione del sistema stesso e non il cavargli qualche insipido diritto acessorio che a prescindere dal merito sara' sempre una concessione del sistema del tutto "amministrabile" nelle sue conseguenze concrete e finali 

5) Dal momento che qualunque questione inerente i ruoli di genere viene ricondotta alla disparità di potere sessuale, gli incel/redpill ritengono che abbattendo quest'ultima si avrà finalmente una società giusta, dove potranno finalmente rimediare un buco anche loro.

Ruoli di genere??  Capolavoro di contraddizione in termini,   Direi quasi una bestemmia alla morale del p.corretto,  come si fa a parlare di ruoli  in una societa che con la logica dei generi nega la stessa differenziazione sessuale biologica maschile e  femminile 
somaro bolscevico ....una societa' giusta  non e' quella che "redistribuisce" le cose ma che fa si che esse nascano e siano disponibili direttamente da chiunque per chiunque   

6) Nella maggior parte dei casi il modo in cui propongono di ottenere questa "parificazione" è tramite l'abolizione della libertà sessuale. Che tendenzialmente vuol dire che secondo loro dovrebbe essere fornita ad ogni uomo la passera di cittadinanza

(somaro)²  .....  la "parificazione" in ambito q.m e in ambito sociale non e una risoluzione matematica dove si sommano o si tolgono gli elementi sociali a piacere  questa e' ingegneria sociale nazicomunisa  la parificazione nel senso di omogeneizzazione non si cala dall'alto, essa assume valore solo la' dove  il complesso dei rapporti sociali in special modo la q.m  si ristabiliscono nell'equilibrio ottimale della loro perduta conformazione tradizionale  quindi se proprio si tratta di restituire qualcosa a ogni uomo più che la passera  e meglio la sua dignita' di cittadinanza  se non altro si premia il suo risvolto umano (incel) su quello animale (tu)

7) . Molti vanno però anche oltre, e ritengono che il fatto che vi siano uomini e donne che hanno più di un* partner sessuale per volta costringa inevitabilmente una parte della società ad andare avanti a trastullarsi il barbagallo in solitudine, e pertanto secondo loro bisognerebbe impedire questa promiscuità per legge (sic.).


(somaro) ³  ....nel tuo delirio material-marxista  non ti accorgi che sei solo tu che ti "lavori" le societa' imponendo questo o quello,   nella societa  libera e giusta nessun sistema di potere si antepone alla libera scelta del singolo ogni cosa dovrebbe essere spontanea  il guaio nasce dal fatto che questo presume il singolo come un essere capace di discernimento in quanto:  umano, adulto, e responsabile,  se invece (grazie alla tua cultura) trasformi il singolo in una semi-bestia  bambina  incosciente allora sparisce ogni possibilita di discernimento e resta solo una liberta' anarcoide  incapace di costruire niente  ma solo di distruggere tutto ,  per il resto ti si fa notare che l'attuale disfacimento dei rapporti tra i sessi di cui sembri compiacerti  non ha solo ripercussioni in ambito maschile,  se vogliamo trarre una giustizia dopo tutto  ti ricordo che per ogni incel  "brutto e scalcinato"  che si trastulla il barbagallo  c'e  da qualche parte la sua controparte femminile gattara zitellona e rancida  che si oblia l'esistenza in mezzo a mandrie di cani e gatti  "cromandosi" la passera con kilometri di sex toys 

8)Come potete intuire, questi ideali li avvicinano moltissimo alle ideologie conservatrici della peggior specie, e infatti gli incel/redpill sono sempre reazionari, omofobici e transfobici, oltre che misogini. Il ritorno all'età dell'oro secondo lui si avrà quando finalmente le donne saranno costrette ad accoppiarsi e a far figli con qualcuno scelto per loro dalla famiglia. Stranamente tra di loro c'è anche qualcuno che non si dichiara apertamente fascista (rare eccezioni, comunque).

(somaro) ⁴  ... eccoci al punto qualificante,  non dell'intero discorso,  ma del solo nostro quadrupede,  infatti  mentre lui cerca di buttarla in politica  indirettamente  rivela chi e' .....e noi  ne approfittiamo volentieri per fargli l'identikit:
in pratica abbiamo a che fare con il tipico umanoide di sistema, perfettamente omologato e standardizzato ai crismi della verità unica del pensiero unico   il fatto che come sembra  risulti un maschio non fa alcuna differenza visto che nell'indifenzialismo esistenziale  della sua fetida ideologia  potrebbe essere "qual piuma al vento" una entita qualunque tra il:  io /tu /lui /lei /esso   ... omo, lgbt, queer, vegan,  ecc  insomma  un  tipico nevrotico umanoide moderno, convinto che niente nasce ma tutto diventa,  esponente di una genia completamente deflagrata i cui cocci  i cui brandelli di umanità cercano disperatamente dei punti di aggregazione intorno a qualsiasi cosa non sia relativa o immanente,  caso psichiatrico di soggetto lacerato da un lancinante conflitto interiore,  che vede da un lato la spinta centrifuga disgregatrice del fanatismo della peggior specie politico-ideologica  di cui e satura la sua scorza superficiale  dall'altro il midollo con il richiamo centripeto dei postulati della legge naturale che dalla coscienza protestano perche non si abbandoni la presa d'atto  oggettiva e razione della verita' delle cose,   materia informe che cerca disperatamente di ritornare forma  cosa tenga "uniti" questi zombie ambivalenti  non ne ho idea  forse  sara' quel meccanismo che fa sentire "leone" un parassita se lo metti dentro una massa di eguali,  i soliti ingredienti del  tipico concetto di appartenenza moderno:  moda+ conformismo+ opportunismo
esattamente come il cercarsi tra omosessuali estrinseca la volontà indiretta di "predare" la virilità e gli attributi che inconsciamente uno dei due sente di non avere,   cristofobici, antropofobici, ontofobici, tradizionofobici,  oltre che misandrici  questi cripto-dissociati non possono che manifestare interazioni sociali di tipo omofilo predatorio  con esplosioni di intolleranza e violenza per chi non ci sta',    l'intrusione del nostro salame nell'ambito del dibattito incel non e' stata provocato da un incontenibile fastidio politico o dalla volonta' di candidarsi  a difesa della  reputazione maschile insidiata da quegli  "scalcinati" di  incel   ma  in senso figurato da un impulso di tipo cannibalistico verso coloro che gli riflettono in faccia tutte quelle qualità umane che il loro inconscio gli dice di aver perso,  questa gente e' solo patetica  perche nasconde dietro un velo di  ipocrita sicumera politico-ideale una strutturale gelosia per chiunque non abbia dentro il loro vuoto pneumatico

9. Gli incel/redpill rifiutano l'idea che la disparità di potere sessuale tra uomini e donne si risolva con 50 euro in viale Zara, se proprio sei messo così male. Questo perché dentro di loro si rendono perfettamente conto che scopare con una che paghi non ti fa sentire meno solo nella vita. Quello che NON riescono a capire è che il sesso con partner occasionali per una donna a sua volta non risolve i problemi di solitudine.

(somaro) ⁵   Ok!  ci dice quello che già'si sa  e cioe' che non solo per gli uomini che vanno a prostitute, ma anche per le donne il sesso occasionale non risolve i problemi di solitudine ....quindi??   

10. Sui forum degli incel/redpill si trovano spesso velate apologie dello stupro. Della serie "non condivido il gesto, MA... se gli uomini vengono privati del potere sessuale, a lungo andare queste cose succedono". Vi ricorda qualcuno, tipo un movimento neofascista che giustifica i massacri neofascisti col fatto che "la gente è esasperata

(somaro) ⁷  la cosa e' tutta da dimostrare in ogni caso e' molto più incredibile di quanto non sia invece la certezza dimostrabile che la tua cultura progressista ha partorito in olanda un partito dichiaratamente pedofilo  che il partito radicale italiano ha depositato in parlamento un disegno di legge per sdoganare l'incesto  che zorastria e necrofagia sono il lista di attesa  che aborto, femminismo, transumanesimo, eugenetica, e altre "delizie" depravate in gestazione sono monopolio della tua cultura    questo vi ricorda qualcuno?  Tipo l'attuale  partito comnista che in base al principio del fine che giustifica i mezzi  giustifica tranquillamente un secolo di genocidi marxisti-comunisti  come degli acettabiili  "danni collaterali"   

passiamo ai bonus:
bonus1  alias  supplemento di idiozia 1: 
gli incel/redpill danno alla libertà sessuale femminile la colpa del calo demografico. Ancora non l'hanno capito che se domani io avessi a disposizione un harem di schiave disposte a tutto COMUNQUE non ne ingraviderei nessuna, e dal momento che nel mondo occidentale vi sono milioni di uomini come me, il declino demografico resta inevitabile anche abolendo la libertà sessuale. Basta sbo**are porc***io siamo 7 miliardi.

Il grave problema del calo demografico e' legato solo indirettamente all'anarchia sessuale femminile  esso e' dovuto a quella precisa volonta politica ideologica che usa il femminismo e le bestie da soma come il nostro idiota  come manovalanza per  distruggere definitivamente gli istituti di civilta' rappresentati dal  patriarcato dalla famiglia e dal matrimonio tradizionale  in questo senso lo scimunito non puo' fare testo perche' e' parte del problema con l'aggravante di metterci pure una spruzzata di demagogia malthusiana

bonus2  alias  supplemento di idiozia 2:
gli incel/redpill, nonostante quello che credono e che potreste credere anche voi, non vengono respinti dalle donne se non in rare circostanze. Questo perché solitamente all'inizio sono ragazzini timidi e alla fine sono dei misogini complessati, ed entrambe le ragioni fanno sì che non ci provino proprio.

"Gli incel  NON vengono respinti dalle donne se non in rare circostanze"  ..... quindi pur significando che gli incel  secondo lui sembrano riscuotere un lusinghiero successo con le donne  ne trae la conclusione che sono demotivati a provarci  ??? .....principio di non contraddizione cercasi 

bonus3  alias  supplemento di idiozia 3:
Il principale problema degli incel/redpill purtroppo è che ancora oggi ci si rifiuta di categorizzarli come rifiuti solidi urbani e pertanto non vengono smaltiti come tali.
Il principale vantaggio degli incel/redpill è che non riproducendosi tendono a scomparire da soli col tempo.


Il principale problema dell'attivismo maschile (inclusi gli incel)  e' che non viene fatta la differenziata sul mondo maschile  per poter smaltire (io saprei come) tutti i rinnegati traditori della autentica maschilita' come l'animale in oggetto   il principale vantaggio di queste bestie da soma del sistema, generalmente di sinistra  più o meno neo /vetero radical /marxista  e' che proprio grazie alla loro spocchiosa arroganza ci usano quasi sempre la cortesia di farsi riconoscere subito   
Un uomo che è un uomo DEVE credere in qualcosa (dal film: il mio nome è nessuno)

Finnegan

#5
Le idee di questo tizio ricordano quelle di una nostra vecchia conoscenza LGBT. Non sono certo la stessa persona, ma cani dello stesso padrone e questo apre una riflessione sul perché certa ideologia contronatura e maltusiana (Stasi non escluso) ce l'abbia tanto con Incel e dintorni.
Gli Incel col loro accento su sani e solidi rapporti tra uomo e donna, basati sull'affettività non sulla bestialità sono un primo accenno di normalità che fa capolino in una società in demolizione controllata.
I commenti della nostra conoscenza su MGTOW Italia contro il matrimonio E gli Incel sono rivelatori di una precisa strategia di guerra di cui questi opinionisti LGBT e dintorni sono un'arma tattica.
CitazioneIl principale problema dell'attivismo maschile (inclusi gli incel)  e' che non viene fatta la differenziata sul mondo maschile  per poter smaltire (io saprei come) tutti i rinnegati traditori della autentica maschilita' come l'animale in oggetto
Eh sì che ci sarebbe molto da sanificare nell'ambiente maschile, a partire dagli antropologi autoproclamati che ci vogliono scimmie copulanti indifferenti alla paternità (inventata dalle femmine, dicono, per fregarci insieme al diritto, alla civiltà, alla religione!) mentre loro dopo "Erasmus" in tre Paesi (segno di una vita all'insegna dell'antisistema) si sono fatti la loro famigliola e si sono anche battuti in tribunale per l'affido dei figli. Ma a noi dicono che la paternità non è naturale ed è un trucco delle femmine. Questa doppia morale (dico al pubblico maschile di fare cose che non mi sogno di fare io) la dice lunga su MOLTE cose.
Sostienici con una donazione: www.coscienzamaschile.com/dona

Riverrun, past Eve and Adam's, from swerve of shore to bend of bay, brings us by a commodius vicus of recirculation back to Howth Castle and Environs

Serenissimo

CitazioneEh sì che ci sarebbe molto da sanificare nell'ambiente maschile, a partire dagli antropologi autoproclamati che ci vogliono scimmie copulanti indifferenti alla paternità (inventata dalle femmine, dicono, per fregarci insieme al diritto, alla civiltà, alla religione!) mentre loro dopo "Erasmus" in tre Paesi (segno di una vita all'insegna dell'antisistema) si sono fatti la loro famigliola e si sono anche battuti in tribunale per l'affido dei figli. Ma a noi dicono che la paternità non è naturale ed è un trucco delle femmine. Questa doppia morale (dico al pubblico maschile di fare cose che non mi sogno di fare io) la dice lunga su MOLTE cose.

Non sto scherzando, ma preferisco una femminista dichiarata - nel senso che è meno peggio - di queste palle al piede . Anche perchè, paradossalmente, ho trovato più dialogo con certe femministe riguardo il porno , ovviamente riguardo i danni che fa al cervello maschile incluse caricature sovrannaturali delle donne che esso può generare negli uomini.
Da una dona a un molin no gh'è gran diferenza.

Finnegan

Questi il porno (le "fantasie") addirittura lo consigliano come liberazione del maschio. Almeno la femminista si dichiara come tale e sai con chi hai a che fare.
Sostienici con una donazione: www.coscienzamaschile.com/dona

Riverrun, past Eve and Adam's, from swerve of shore to bend of bay, brings us by a commodius vicus of recirculation back to Howth Castle and Environs

dotar-sojat

Condivido in toto il pensiero di johan.
Leggendo questi tizio mi vengo in mente due aspetti:
1) politico: mi sa tanto che questo sia un alfa, quindi senza problemi di donne, o uno zerbino, quindi con un grosso problema che non vede e ci viene a fare la morale a noi che non abbiamo donne per/con cui pavoneggiarsi o abbiamo aperto gli occhi su vita coniugale. Mi ricorda molto una certa mentalità radical chic, di chi strapieno di soldi e privilegi dice (ma non lo fa) di difendere i diritti delle classi operaie e meno fortunate (minoranze etniche e sessuali incluse) quando sono loro la causa. Come abbiamo gente che i idchiara comunista e vota i radical chic (pd, iv, leu) invece el partito comunista dei lavoratori, allo stesso modo abbiamo prloclamati difensori della q.e. che sono alla base del problema (come il dichiarato zerbinaggio di sto tizio) o non capiscono i veri problemi della q.e. perché non li conoscono. Finendo per andare contro gli stessi individui che dici di difendere. Un po' come se il governo promettesse di aiutare le imprese e le affossasse con le tasse
2) conoscenza: questo tizio non sa nulla degli incel. Non sa che la maggior parte di noi preferirebbe dormire insieme ad una donna piuttosto che farci solo sesso, mentre agli alfa interessa solo il sesso e non dormirci assieme. Solo che alle donne interessa solo dormire e fare sesso con gli alfa, fino a quando non rimane loro che pulirsi quotidianamente le scarpe di fandy su uno zerbino

Spera nel meglio, aspettati il peggio

Finnegan

1) Direi piuttosto uno zerbino.
Piaccia o no, le donne sono il 50% del genere umano e un fattore cruciale per la tenuta di una società. L'attivismo maschile degno di questo nome deve tendere all'armonia nei rapporti tra i sessi, altrimenti rimane nel campo delle velleità illusorie.
Sostienici con una donazione: www.coscienzamaschile.com/dona

Riverrun, past Eve and Adam's, from swerve of shore to bend of bay, brings us by a commodius vicus of recirculation back to Howth Castle and Environs

Risposta rapida

Attenzione: non sono stati aggiunti messaggi in questa discussione negli ultimi 120 giorni.
A meno che tu non voglia realmente rispondere, prendi in considerazione l'idea di iniziare un nuova discussione.

Nome:
Email:
Verifica:
Lasciare vuota questa casella:
Cognome del Presidente della Repubblica (minuscolo)?:
Scorciatoie: ALT+S invia msg / ALT+P anteprima