Gli uomini si stanno svegliando.

Aperto da Sisifo, 21 Settembre 2020, 07:51:58 PM

Discussione precedente - Discussione successiva

0 Utenti e 1 Visitatore stanno visualizzando questa discussione.

Sisifo

Vi posto un video che ho trovato per caso sul tubo.
La cosa che per me è interessante non è il video in sé, ma la mole di commenti "redpillati" che si trovano sotto di esso. Sono davvero tanti, ben argomentati e scritti da ragazzi giovani.

Che dire, tutto ciò mi fa ben sperare; in giro vedo sempre più malcontento da parte degli uomini: La sottile ma sempre più invadente consapevolezza che, nonostante il lavaggio del cervello del pensiero dominante, sono gli uomini ad essere pesantemente discriminati sta prendendo sempre più piede.

Le rivoluzioni e i grandi cambiamenti iniziano così, lentamente ma inesorabilmente.


Finnegan

Bel colpo Sisifo. Tra i diritti da considerare c'è anche quello del nascituro che ha diritto a vivere, magari dandolo in adozione a coppie sterili che oggi devono versare tangenti per adottare pakistani o africani, con ovvie ripercussioni anche sulla loro crescita perché hanno molta più difficoltà a riconoscere la coppia adottiva come genitori.
Citazione di: Sisifo il 21 Settembre 2020, 07:51:58 PM
Che dire, tutto ciò mi fa ben sperare; in giro vedo sempre più malcontento da parte degli uomini: La sottile ma sempre più invadente consapevolezza che, nonostante il lavaggio del cervello del pensiero dominante, sono gli uomini ad essere pesantemente discriminati sta prendendo sempre più piede.
Le rivoluzioni e i grandi cambiamenti iniziano così, lentamente ma inesorabilmente.
Questo è un punto cruciale della coscienza maschile: basta una crepa per far crollare una diga, dobbiamo solo aspettare e avverrà da sé ma dovremo anche essere pronti a ricostruire un mondo migliore.
Sostienici con una donazione: www.coscienzamaschile.com/dona

Riverrun, past Eve and Adam's, from swerve of shore to bend of bay, brings us by a commodius vicus of recirculation back to Howth Castle and Environs

Il Conte di Lautréamont

Citazione di: Finnegan il 21 Settembre 2020, 08:21:14 PM
Questo è un punto cruciale della coscienza maschile: basta una crepa per far crollare una diga, dobbiamo solo aspettare e avverrà da sé ma dovremo anche essere pronti a ricostruire un mondo migliore.
Si, ma in attesa del grande crollo si potrebbe tirare giù una bella lista per le nostre rivendicazioni in modo da sapere cosa costruire nel "the day after", come un tempo aveva avanzato AVFM-Italia. E soprattutto fatta circolare tra i vari siti della QM, per operazioni di condivisione, revisione critica e diffusione.

Sisifo

Citazione di: Finnegan il 21 Settembre 2020, 08:21:14 PM
Bel colpo Sisifo. Tra i diritti da considerare c'è anche quello del nascituro che ha diritto a vivere, magari dandolo in adozione a coppie sterili che oggi devono versare tangenti per adottare pakistani o africani, con ovvie ripercussioni anche sulla loro crescita perché hanno molta più difficoltà a riconoscere la coppia adottiva come genitori.
Citazione di: Sisifo il 21 Settembre 2020, 07:51:58 PM
Che dire, tutto ciò mi fa ben sperare; in giro vedo sempre più malcontento da parte degli uomini: La sottile ma sempre più invadente consapevolezza che, nonostante il lavaggio del cervello del pensiero dominante, sono gli uomini ad essere pesantemente discriminati sta prendendo sempre più piede.
Le rivoluzioni e i grandi cambiamenti iniziano così, lentamente ma inesorabilmente.
Questo è un punto cruciale della coscienza maschile: basta una crepa per far crollare una diga, dobbiamo solo aspettare e avverrà da sé ma dovremo anche essere pronti a ricostruire un mondo migliore.

Siamo appena entrati nel più grande crollo demografico nella storia del nostro paese. Quello che mi sorprende è la totale mancanza di riflessione da parte di molti "esperti"... Si, è vero che la crisi economica fa la sua parte, ma non è tutto imputabile ad essa.
Conosco molti uomini di ottima famiglia e con disponibilità economiche rilevanti che non vogliono assolutamente metter su famiglia. Come mai? Cosa dicono gli esperti in questi casi? Sono tutti dei bamboccioni?

C'è ancora troppa disonestà nell'affrontare queste questioni, purtroppo.

Finnegan

Citazione di: Sisifo il 22 Settembre 2020, 01:42:37 PM
Come mai? Cosa dicono gli esperti in questi casi? Sono tutti dei bamboccioni?
C'è ancora troppa disonestà nell'affrontare queste questioni, purtroppo.
Già. Siamo qui per questo
Sostienici con una donazione: www.coscienzamaschile.com/dona

Riverrun, past Eve and Adam's, from swerve of shore to bend of bay, brings us by a commodius vicus of recirculation back to Howth Castle and Environs

johann

Citazione di: Sisifo il 21 Settembre 2020, 07:51:58 PM
Vi posto un video che ho trovato per caso sul tubo.
La cosa che per me è interessante non è il video in sé, ma la mole di commenti "redpillati" che si trovano sotto di esso. Sono davvero tanti, ben argomentati e scritti da ragazzi giovani.

Che dire, tutto ciò mi fa ben sperare; in giro vedo sempre più malcontento da parte degli uomini: La sottile ma sempre più invadente consapevolezza che, nonostante il lavaggio del cervello del pensiero dominante, sono gli uomini ad essere pesantemente discriminati sta prendendo sempre più piede.

Le rivoluzioni e i grandi cambiamenti iniziano così, lentamente ma inesorabilmente.



Lo spero, ma solo perché come si dice: la speranza e' l'ultima a morire
la logica culturale corrente basata sul mix relativista:  libertà = anarchia morale,   laicismo = neutralità menefreghista,  linguaggio p.corretto = autocensura masochista  comanda  di risolvere le questioni sociali, evitando semplicemente di farsi delle domande,   tuttavia anche se parlando di umani bisogna premettere che:  non esiste il ...mai,  il tutti, o il nessuno,  e nessun giudizio di merito e' privo di eccezioni,  quella poca gente rimasta ancora libera e responsabile, con il coraggio di porsi interrogativi anche "scomodi"  senza la paura delle risposte che deve darsi  (se lo chiederà mai un progressista se per lui la vita umana ha un valore o un prezzo?)  questa gente dicevo ha il diritto dovere di porre delle domande e di fare delle critiche sull'andazzo  del sistema che la coinvolge   

per me,  il fatto e' che,  quando si dice che oggi e' "saltato tutto"   bisogna proprio intendere che e' "saltato tutto"  la società' contemporanea e l'umanità' che ci alberga non hanno più alcun nesso di parentela con il passato nemmeno in ottica negativa   si!  ....la storia e' stata piena di scombussolamenti sociali: dominazioni, rivoluzioni, insurrezioni, ribellioni, ecc  ma adesso la cosa e' molto più grave perché la conquista del potere nel senso di polis, che pure c'e' ancora,  e' subordinata alla conquista del potere sull'unità fondamentale alla base della società' e cioè sull'uomo come a dire: domina l'uomo e tutto il resto ti verrà gratis!   

onestamente parlando,  se uno pensa allo standard di consapevolezza identitaria (sorvoliamo su quella maschile) della gran parte dei propri amici "trendy"  (o come nel mio caso, ... proprio per questo,  di ex amici)  deve ammettere che l'uomo moderno appare come totalmente "decostruito" nella sua natura maschile e conforme invece a un'indole comportamentale artefatta e innaturale di chiara derivazione femminile:  egocentrica, modaiola, vanitosa, esteriore, superficiale, e conformista  in un mix esistenziale mirato solo alla gestione della materialità della propria vita (sesso, soldi, ecc) e a "scivolare" sopra alle implicazioni morali che questo comporta,   per cui se anche fosse immaginabile "resettarlo"  mi chiedo se per quest'uomo esista un "default" da cui ripartire 
Vorrei ancora illudermi che quando si tratta di riscattarsi  le risorse che l'uomo può trovare in se sono sempre all'altezza di ogni suo abisso,  ma qui si tratta di una genia che sembra artificiale per quanto e' omologata al sistema,    sistema che a sua volta ha prodotto in se lo stesso livello di stravolgimento rispetto al passato,  spero di avere torto ma non sono affatto convinto che con la "materia umana" sia sempre possibile tornare indietro, passato un certo livello di "riconfigurazione" esistenziale  l'uomo (specialmente le ultime generazioni) rimane "materia duttile a disposizione"  perché dentro di se e' stato reciso ogni rimando identitario e culturale non solo in riferimento alla propria linea genealogica ma anche con propria natura antropologica e con la legge naturale che la ordina   

indirettamente e paradossalmente la controprova ce la danno quei milioni di padri separati che vuoi per l'età'  vuoi per l'educazione, vuoi per tradizione nonostante l'essere stati umanamente colati a picco dalla "sbrigliata" crudeltà' antropologica femminile,  anche  da "sotto un ponte" continuano a dilapidare quantità' industriali di buona fede e onestà verso il mondo femminile, concedendogli supplementari su supplementari del proprio credito affettivo,   perché
praticamente sono incapaci di immaginare la propria, vita fuori dall'archetipo esistenziale di tipo classico e tradizionale fatto di famiglia, lavoro e matrimonio, archetipo dove la componente femminile vi e' "assunta" in pianta stabile a tempo indeterminato,   in un mondo liquefatto come il nostro, queste persone, che hanno l'unico torto di essere nate a cavallo di due "ere geologiche"  fanno la figura di derelitti diseredati fuori dal tempo e dallo spazio  soggetti ancorati a modelli di vita che il sistema depra-femminil-progressista stigmatizza da tempo come stereotipi negativi da evitare ormai anche "per legge" 

non ha molto senso combattere i pescecani se e' tutto l'ambiente acquatico che li produce, oggi mi sa che le cose sono andate troppo avanti, per cambiare l'uomo bisogna prima cambiare il sistema,  per questo  la Q.M. oggi e' diventata per me innanzi tutto una questione politica
Un uomo che è un uomo DEVE credere in qualcosa (dal film: il mio nome è nessuno)

Il Conte di Lautréamont

Se oggi è diventata una questione politica qualcuno dovrà fondare un partito politico. Se non vuole fondare un partito politico allora deve trovare un partito già esistente che si occupi della QM, ma da destra a sinistra il cavallo di battaglia è il femminismo. Credo invece che non c'è nessuna speranza e che si debba aspettare il crollo dell'Occidente, dopo di che si potrà ricostruire le basi di un mondo nuovo.

Finnegan

#7
Citazioneautocensura masochista  comanda  di risolvere le questioni sociali, evitando semplicemente di farsi delle domande,
Ecco, qui non abbiamo i numeri di questi guru del Tubo ma almeno l'autocensura non la facciamo.
E' tipico di sistemi prossimi al collasso: divieto di fare domande, negazione dei problemi come nella DDR dell''89 in cui un Honecker "ingessato" celebrava il futuro della nazione con la nomenklatura riunita in un hotel di lusso, mentre fuori era il caos generale e tutto era già cambiato.
Citazionedeve ammettere che l'uomo moderno appare come totalmente "decostruito" nella sua natura maschile e conforme invece a un'indole comportamentale artefatta e innaturale di chiara derivazione femminile:  egocentrica, modaiola, vanitosa, esteriore, superficiale, e conformista  in un mix esistenziale mirato solo alla gestione della materialità della propria vita (sesso, soldi, ecc)
La coscienza maschile è l'esatto opposto, purtroppo in gran parte degli spazi maschili non si va al di là di questo: curare il fisico e l'aspetto, conquistare donne, scopare, l'orizzonte è dato con utenti che sono anche brave persone ma che soffiano entrambi i corni del loro dilemma!
Molti separati (che hanno peraltro tutta la mia stima) sono spesso quelli che mi dicono "che mi fido troppo poco delle donne"! E sono alla eterna ricerca di nuove compagne e nuovi guai.
Si dice che la natura imiti l'arte, anche perché i media non fanno che prepararci al futuro deciso dai padroni del vapore. Mi viene in mente (e non è l'unico) l'Età Barbarica di Denys Arcand, la parabola di un uomo brillante e promettente che si ritrova a lavorare in un'ottusa struttura burocratica, con una moglie impossibile e due figlie perennemente con le cuffie in testa che gli mancano di rispetto. Alla fine inutile dirlo si separa e per propria scelta va a vivere in una casetta sul mare, coltivando l'orto e scambiando qualche parola al massimo coi vicini in uno stile di vita minimalista cui hanno accennato anche altri siti maschili.
Penso che, nella sostanza, sia più o meno questo il futuro che aspetta gli uomini consapevoli, non disposti a perder tempo in relazioni false al solo scopo di "scopare".
Citazioneper cambiare l'uomo bisogna prima cambiare il sistema,
Soprattutto bisogna cambiare i programmi dei media, che sono una costante, sottile forma di propaganda per mantenere lo status quo.
Citazione di: Il Conte di Lautréamont il 24 Settembre 2020, 06:43:26 PM
Se oggi è diventata una questione politica qualcuno dovrà fondare un partito politico. Se non vuole fondare un partito politico allora deve trovare un partito già esistente che si occupi della QM, ma da destra a sinistra il cavallo di battaglia è il femminismo. Credo invece che non c'è nessuna speranza e che si debba aspettare il crollo dell'Occidente, dopo di che si potrà ricostruire le basi di un mondo nuovo.
Da quando Salvini ha autoaffondato il governo non si riconosce più, ha l'aria del cane bastonato quasi ha paura di dire quel poco che ancora dice. E gente come noi (o Stasi... o...) dovrebbe fondare un partito politico? Con le procure sul piede di guerra e i Servizi a dargli una mano? Guardate le storie del Berla, fregato con l'esca delle olgettine o di Bruno Volpe (preciso che non lo conosco, sono mie ipotesi) che credeva di aver trovato l'anima gemella che poi lo ha fatto condannare per stalking. E chiudere il blog. Non cito le recentissime inaccettabili vicende di un altro il cui blog, anche se fortunatamente per la causa maschile, è stato "ibernato".
L'unica cosa che (forse) possiamo fare senza affondare, tra un infiltrato e l'altro che si iscrive solo per chiederci foto e cellulare, è creare quella consapevolezza che può accelerare il crollo (spontaneo e inevitabile) della diga. Come disse Alexander Pope:

Gentile lettore, non basarti troppo sul tuo disprezzo per gli strumenti di tale rivoluzione nel sapere, e non disdegnare tali deboli intermediari quali descritti nel nostro poema, ma ricordati cosa si racconta in qualche luogo nelle storie olandesi, e cioè che la gran parte delle loro provincie venne una volta inondata, attraverso un foro in una delle loro dighe fatto da un solo topo d'acqua.
Sostienici con una donazione: www.coscienzamaschile.com/dona

Riverrun, past Eve and Adam's, from swerve of shore to bend of bay, brings us by a commodius vicus of recirculation back to Howth Castle and Environs

Il Conte di Lautréamont

Il problema è proprio come noi "topolini d'acqua" possiamo aprire una falla al sistema e farlo crollare. Recentemente il tuo amico Deusfur ha vomitato l'ennesimo attacco contro il MGTOW accusandolo di non fare attivismo. In realtà l'attivismo del MGTOW si chiama "sciopero" e si articola su più livelli: sciopero matrimoniale, sciopero relazionale con le donne, sciopero economico, boicottando il consumismo. E' possibile che non riesca a vedere come il MGTOW faccia un attacco al sistema senza essere attaccato, perchè rimane invisibile al sistema? Infatti non è un movimento, ma una filosofia. Si possono combattere le idee? Detto questo costringere tutti a rendersi visibili partecipando attivamente alle campagne di informazione ci rende soggetti estremamente vulnerabili e ricattabili, tanto più che la magistratura porta a processo le persone anche in assenza di prove. E' ovvio che qualcuno dovrà sacrificarsi e correre questi rischi, ma qualcuno deve rimanere nelle retrovie e soprattutto usare anche altri mezzi. Il femminismo che cosa fa? Ha bisogno di un nemico da combattere ed ecco che crea pretesti per colpire i forum sulla QM con espedienti che ben sai. Per questo ho ripetutamente esortato qua e là di attaccare il femminismo con le stesse femministe, di sostenere la QM facendo leva solo su studi pubblicati da donne. Se ci vogliono attaccare devono attaccare se stesse. L'obiettivo della QM, qualora lo sciopero non fosse sufficiente, è quello di portare le femministe a scannarsi fra loro, mentre noi le osserviamo mangiando comodamente i pop corn sulla poltrona di casa.

Finnegan

#9
Citazione di: Il Conte di Lautréamont il 25 Settembre 2020, 08:58:11 AM
Il problema è proprio come noi "topolini d'acqua" possiamo aprire una falla al sistema e farlo crollare.
Facciamo la nostra parte, il sistema fa già acqua da tutte le parti e crollerà da sé. Certo se persino noi stiamo zitti e sosteniamo le menzogne ufficiali c'è il rischio che questa situazione duri più a lungo, anche "mille anni" come pensava un tale un secolo fa.
CitazioneRecentemente il tuo amico Deusfur ha vomitato l'ennesimo attacco contro il MGTOW accusandolo di non fare attivismo.
Non so cosa ha scritto esattamente ma nella misura in cui non si infiltrano idee contrarie ai diritti maschili, queste distinzioni tra sigle e relativi antagonismi sono futili. Sia MGTOW che Incel sono consapevoli della società ginocentrica, forse gli MGTOW hanno avuto storie con donne ma non è scontato, forse non vogliono averne come gli Incel (che però sanno che a queste condizioni il rischio è troppo alto) ma non è una regola fissa. Ha senso litigare per questo?

Lo scioperò E' una forma di protesta, ma a mio parere farsi solo i fatti nostri non è altrettanto efficace che associarci e organizzare anche iniziative insieme. Non necessariamente gazebi e manifestazioni, possono essere interviste, post su Facebook ecc.. L'unione fa la forza a patto, ripeto, che non si insinuino idee radicalmente contrarie agli interessi maschili.
CitazioneIn realtà l'attivismo del MGTOW si chiama "sciopero" e si articola su più livelli: sciopero matrimoniale, sciopero relazionale con le donne, sciopero economico, boicottando il consumismo.
Sì sono tutte cose molto utili. L'ultima è fondamentale, non si è davvero MGTOW se si compra uno schermo da 60'' e uno smartphone ogni 2 anni.
CitazioneE' possibile che non riesca a vedere come il MGTOW faccia un attacco al sistema senza essere attaccato, perchè rimane invisibile al sistema?
Io non mi farei illusioni, abbiamo visto di recente gli omaggi di Crepaldi (che non è certo la Gruber) al politicamente corretto, col solito armamentario sulla "misoginia".
CitazioneInfatti non è un movimento, ma una filosofia. Si possono combattere le idee? Detto questo costringere tutti a rendersi visibili partecipando attivamente alle campagne di informazione ci rende soggetti estremamente vulnerabili e ricattabili, tanto più che la magistratura porta a processo le persone anche in assenza di prove. E' ovvio che qualcuno dovrà sacrificarsi e correre questi rischi, ma qualcuno deve rimanere nelle retrovie e soprattutto usare anche altri mezzi.
Ognuno fa quel che può, ma sono dell'idea che persino lo stile di vita MGTOW diventerà col tempo progressivamente sospetto (perché quel tale non si è sposato? Perché vive solo in quella casa di campagna? Ecc.)

Qui si citano studi ritenuti attendibili, che siano pubblicati da donne non è rilevante perché possono sempre dire che non li sappiamo interpretare, che abbiamo idee discutibili ecc.
Quindi quello che dice quel tale molto più amante dei trans che dei diritti maschili è come sempre un nonsenso e affermare che le femministe si scannano tra loro è fuori dal mondo per usare un eufemismo, perché appena lo fanno quelli che le hanno sul libro paga le mettono subito in riga. La sua è DISINFORMAZIONE pro LGBT (palesemente alleati delle femministe, i cui forum lui frequenta usando parole come "maschilismo") che inquina gli spazi maschili, è come un virus che confonde le idee agli uomini rendendo qualunque azione inefficace.

In questo momento un tale Pietro, quasi certamente lui, spamma commenti provocatori su MGTOW Italia, è un vero schifo indegno di un uomo civile (se uomo si può definire).
Sostienici con una donazione: www.coscienzamaschile.com/dona

Riverrun, past Eve and Adam's, from swerve of shore to bend of bay, brings us by a commodius vicus of recirculation back to Howth Castle and Environs

Risposta rapida

Attenzione: non sono stati aggiunti messaggi in questa discussione negli ultimi 120 giorni.
A meno che tu non voglia realmente rispondere, prendi in considerazione l'idea di iniziare un nuova discussione.

Nota: questo messaggio verrà visualizzato solamente dopo essere stato approvato da un moderatore.

Nome:
Email:
Verifica:
Lasciare vuota questa casella:
Digita le lettere visualizzate nell'immagine
Ascolta le lettere visualizzate / Carica una nuova immagine

Digita le lettere visualizzate nell'immagine:
Cognome del Presidente della Repubblica (minuscolo)?:
Scorciatoie: ALT+S invia msg / ALT+P anteprima