DC COMICS ANNUNCIA DC PRIDE #1 E ALTRI PROGETTI LGBTQIA+

Aperto da dotar-sojat, 12 Marzo 2021, 01:26:32 PM

Discussione precedente - Discussione successiva

0 Utenti e 1 Visitatore stanno visualizzando questa discussione.

dotar-sojat

ricordiamoci sempre che i fumetti, come i cartoni, sono letti soprattutto da giovani e giovanissimi
DC e Marvel ormai (con Disney a tirare le fila) hanno preso una direzione e ormai si muovono in quella


DC COMICS ANNUNCIA DC PRIDE #1 E ALTRI PROGETTI LGBTQIA+
A partire da questo giugno DC Comics pubblicherà una serie di progetti con i suoi personaggi LGBTQIA+. A fare da bandiera troviamo l'albo DC Pride #1, uno speciale antologico di 80 pagine in vendita dall'8 giugno che ospiterà personaggi LGBTQIA+ provenienti da tutti gli angoli dell'universo DC in continua espansione.

I team creativi e i personaggi presenti nelle loro storie includono:

    Batwoman (Kate Kane) di James Tynion IV e Trung Le Nguyen
    Poison Ivy e Harley Quinn di Mariko Tamaki e Amy Reeder
    Midnighter di Steve Orlando e Stephen Byrne
    Flash of Earth-11 (Jess Chambers) di Danny Lore e Lisa Sterle
    Green Lantern (Alan Scott) e Obsidian di Sam Johns e Klaus Janson
    Aqualad (Jackson Hyde) di Andrew Wheeler e Luciano Vecchio
    Dreamer di Nicole Maines e Rachel Stott
    Renee Montoya di Vita Ayala e Skylar Patridge
    Pied Piper di Sina Grace, Ro Stein e Ted Brandt

La storia di Dreamer segnerà il debutto nei fumetti DC del personaggio nato su Supergirl della CW e sarà scritto da Nicole Maines, l'attore che interpreta Nia Nal/Dreamer nel telefilm.

DC Pride #1 includerà schede sui personaggi LGBTQIA+ della DCTV e degli attori che li interpretano. Inoltre, ci saranno pin-up ad opera di Marc Andreyko, Kris Anka, Sophie Campbell, Mildred Louis, Travis Moore, Nick Robles e Kevin Wada e altri.
La copertina di DC Pride #1 è ad opera di Jim Lee, Scott Williams e Tamra Bonvillain.



A proposito di cover,  l'editore distribuirà 9 variant a tema che vi mostriamo nella gallery in basso. Gli albi e gli autori coinvolti sono:

    Batman #109 di Jen Bartel
    Crush & Lobo #1 di Yoshi Yoshitani
    DC Pride #1 di Jen Bartel
    Harley Quinn #4 di Kris Anka
    Nightwing #81 di Travis G. Moore
    Superman #32 di David Talaski
    Teen Titans Academy #4 di Stephen Byrne
    Wonder Girl #2 di Kevin Wada
    Wonder Woman #774 di Paulina Ganucheau

Oltre a DC Pride #1 e alle variant, la DC pubblicherà il 27 aprile Suicide Squad: Bad Blood di Tom Taylor e Bruno Redondo, nominato al GLAAD Media Award; il romanzo gotico LGBTQIA+ Poison Ivy: Thorns di Kody Keplinger e Sara Kipin il 1° giugno e il graphic novel YA di Mariko Tamaki e Yoshi Yoshitani I Am Not Starfire il 27 luglio.

La DC ha in serbo altri annunci "Pride" da qui a giugno.

(Via Newsarama)
Spera nel meglio, aspettati il peggio

Finnegan

Giustamente i fumetti non vanno trascurati, bisogna (ri)educare fin fa giovani...
Chi ha detto che gli l'ideologia LGBT non crea danni ai maschi?
Sostienici con una donazione: www.coscienzamaschile.com/dona

Riverrun, past Eve and Adam's, from swerve of shore to bend of bay, brings us by a commodius vicus of recirculation back to Howth Castle and Environs

dotar-sojat

non poteva la Marvel/Disney essere da meno e in USA nessuno dice niente

MARVEL CELEBRA IL PRIDE MONTH E PRESENTA UN CAPITAN AMERICA LGBTQIA+
16 Mar 2021 Scritto da  Redazione Comicus Pubblicato in News dimensione font riduci dimensione font aumenta la dimensione del font Stampa
Marvel celebra il Pride Month e presenta un Capitan America LGBTQIA+

Come la DC, anche la Marvel celebrerà il Pride Month questo giugno con un'antologia  intitolata Marvel's Voices: Pride #1 che presenterà autori e personaggi LGBTQIA+. Tra gli autori troviamo Kieron Gillen, Olivier Coipel, Steve Orlando, Anthony Oliveira, Tini Howard, Vita Ayala, Kris Anka, Javier Garrón e altri ancora. Oltre a loro, saranno presenti Allan Heinberg e Jim Cheung, che hanno co-creato i personaggi Wiccan e Hulkling nella loro run dei Young Avengers.

"Dal momento che il rivoluzionario Alpha Flight #106 del 1992 ha confermato con orgoglio la sessualità di Northstar, la Marvel ha rappresentato le identità LGBTQ+ con una vasta gamma di personaggi e storie", riporta l'annuncio dell'editore. "Marvel's Voices: Pride #1 proseguirà questa eredità con avventure elettrizzanti con protagonisti Mystica e Destiny, Nico Minoru e Karolina Dean, l'Uomo Ghaccio, Daken, Karma e altri.
Inoltre, lo scrittore Allan Heinberg e l'artista Jim Cheung fanno il loro tanto atteso ritorno alla Marvel Comics con un nuovo capitolo nella storia d'amore delle loro creazioni di successo: Wiccan e Hulkling!
Marvel's Voices: Pride #1 rivisiterà anche alcuni dei momenti rivoluzionari della Marvel ed esplorerà la storia dell'inclusione e della narrazione LGBTQ + alla Marvel Comics".

Inoltre, alcuni autori racconteranno anche il rapporto che hanno avuto con i fumetti e come la Marvel Comics si relaziona con l'esperienza della loro sessualità.



Infine, la Marvel ha annunciato che, sempre a giugno, verrà introdotto un nuovo Capitan America nella miniserie celebrativa per gli 80 anni del personaggio The United States of Captain America di cui vi abbiamo parlato qui. Come vi avevamo riportato, la storia principale - ad opera di Christopher Cantwell e Dale Eaglesham - si avvarrà anche di brevi storie d'appendice e proprio in una di queste conosceremo Aaron Fischer. Il personaggio descritto come "il Capitano America delle Ferrovie", e protegge le persone più emarginate della società. L'annuncio dell'editore riporta "Un adolescente impavido che si è fatto avanti per proteggere i compagni fuggitivi e senza casa, Marvel Comics è orgogliosa di onorare il Pride Month con l'ascesa di questo nuovo eroe LGBTQ+."
La storia sarà scritta e disegnata da Joshua Trujillo e Jan Bazaldua. Di seguito potete vedere le prime immagini diffuse del personaggio.


Spera nel meglio, aspettati il peggio

Finnegan

#3
Ho l'impressione che questi fumetti diventeranno sempre più di nicchia, come certe pubblicazioni LGBT
Sostienici con una donazione: www.coscienzamaschile.com/dona

Riverrun, past Eve and Adam's, from swerve of shore to bend of bay, brings us by a commodius vicus of recirculation back to Howth Castle and Environs

Risposta rapida

Attenzione: non sono stati aggiunti messaggi in questa discussione negli ultimi 120 giorni.
A meno che tu non voglia realmente rispondere, prendi in considerazione l'idea di iniziare un nuova discussione.

Nome:
Email:
Verifica:
Lasciare vuota questa casella:
Cognome del Presidente della Repubblica (minuscolo)?:
Scorciatoie: ALT+S invia msg / ALT+P anteprima