La follia del "tutto è molestia"

Aperto da Finnegan, 15 Agosto 2021, 11:45:46 AM

Discussione precedente - Discussione successiva

0 Utenti e 1 Visitatore stanno visualizzando questa discussione.

Finnegan

Il Caso di Andrew Cuomo, e la Follia del Tutto è Molestia. Porfiri

Cari amici e nemici di Stilum Curiae, il M° Aurelio Porfiri ci offre questa riflessione, a mio parere molto sensata e condivisibile, su quanto sta accadendo negli Stati Uniti, al Governatore di New York. Buona lettura.

§§§

Se tutto è molestia

Ho seguito con una certa curiosità la vicenda del governatore di New York, il democratico Andrew Cuomo. Certamente le sue idee politiche sono molto lontane dalle mie, ma per amore di giustizia devo dire che mi è comunque sembrato che si sia voluto montare una campagna nei suoi confronti usando lo strumento, oggi molto in voga, delle molestie. Ci sarebbero una decina di donne che lo accuserebbero di "molestie sessuali". Se poi vai a leggere, noti che in molti casi si è trattato di avances, battute forse sgraziate, ammiccamenti...per quello che ho letto (e certamente ci sarà molto di più di cui io non sono a conoscenza) le molestie vere e proprie si configurerebbero in un caso in cui lui avrebbe toccato il seno di una donna contro la di lei volontà.

Qui certamente si configura un comportamento fortemente inappropriato. Ma passare da questo a includere nelle molestie anche battute infelici o avances mi sembra che si corra troppo.

Se un uomo vuole manifestare il suo desiderio ad una donna, come deve fare? Nessuno sa che le sue attenzioni sono non desiderate finché non si espone a manifestarle, ma in questo caso esponendosi anche a possibili conseguenze penali.

Se dire ad una ragazza, come avrebbe detto Andrew Cuomo, "hai mai avuto una relazione con un uomo molto più grande" diviene passibile di molestia, ecco che gli uomini sono ipso facto tutti molestatori.

Se si riduce la passione d'amore, il gioco tra i sessi, ad una pratica burocratica per cui si richiede per scritto (come accade già) se sia possibile mostrare attenzioni, siamo alla disumanità. Poi ci sono uomini bastardi, lo sappiamo, come sappiamo che le donne non sono tutte sante e accade che approfittino della dinamica sessuale per conquistare altri interessi. Fa parte della natura umana e della sua debolezza. Allora un uomo sedotto da una donna per svuotargli il portafoglio o come mezzo di carriera (mi dicono che accade...) dovrebbe denunciarle per molestie perché "si è sentito usato"?

Insomma, ci sono dinamiche per cui l'uomo solitamente fa il primo passo e la donna, se non interessata, lo respinge. Se poi l'uomo tenta di avere con la violenza quello che gli è negato, allora compie un vero e proprio reato. Ma si deve lasciare all'uomo e alla donna la libertà di corteggiare, senza usare queste dinamiche umane per vendette politiche o personali. Ripeto, con una concezione così allargata di molestia, nessuno si salva. Ricordo tempo fa un complimento molto garbato di Bruno Vespa all'avvenenza di una scrittrice, usato per farlo passare da pervertito. Siamo su una china estremamente pericolosa.

Lo scrittore Massimo Fini, uomo sicuramente di grande intelligenza, proprio sul caso di Andrew Cuomo ha fatto questo commento: "Il reato di molestie sessuali è il solo, mi pare, che prevede un'immediata presunzione di colpevolezza  invece della presunzione di innocenza che, dal punto di vista giuridico, è il caposaldo di ogni democrazia che voglia definirsi tale. Adesso sotto il torchio di metoo, ma è solo l'ultimo di moltissimi casi analoghi, c'è il Governatore di New York, Andrew Cuomo, accusato di "comportamenti inopportuni" e pressioni da undici donne. Il presidente Joe Biden ne ha chiesto le immediate dimissioni e la stessa richiesta l'ha fatta in una conferenza stampa la Procuratrice generale di New York, Letitia James, che è un Pm non un giudice. Vogliamo almeno aspettare una sentenza? In questi casi, come ho già scritto, io consiglio una querela per diffamazione, perché secondo le regole del diritto è l'accusa a dover provare l'esistenza del reato, non la difesa del presunto colpevole a dover provare la propria innocenza. E poi le "molestie sessuali" hanno assunto contorni sempre più estesi e sempre meno definiti. Che cos'è infatti un "comportamento inopportuno"? Tutto può essere "inopportuno". Se io seduto sul mio divano abbraccio le spalle della donna che mi sta a fianco è un comportamento "inopportuno"? Se la guardo con troppa intensità è un comportamento "inopportuno"?  Ma allora come faccio a farle capire che mi piace e che la desidero? Dovrò forse presentarle una richiesta scritta, come già si fa in America? In quanto a lei ha mille modi per farmi capire che la cosa non le va. Il primo, e il più eloquente, è alzarsi e prendere la porta di casa. Il direttore dell'Orchestra Reale di Amsterdam, l'italiano Daniele Gatti, nel 2018 è stato licenziato in tronco per "comportamenti inappropriati". Poi si sono aperte le cateratte che hanno investito, fra gli altri, Depardieu, poi assolto per "insufficienza di prove", Placido Domingo, Vittorio Grigolo e da ultimo Kevin Spacey eliminato brutalmente dal cast di un film di Ridley Scott, carriera finita. Al ministro gallese, Carl Sargeant, non è bastato dimettersi, investito da una campagna stampa si è suicidato a 46 anni. Fin dove vogliamo arrivare? Quando io ero giovane c'era tra noi ragazzi un codice non scritto. Faccio il solito esempio del ballo, "il ballo del mattone" come canta Rita Pavone. Se lei ti metteva il braccio sul petto voleva dire che era meglio lasciar perdere, se ti metteva la mano sulla spalla il segnale era neutro, se ti metteva il braccio attorno al collo era incoraggiante  ma non aveva nulla di decisivo, sarebbero seguite altre schermaglie. Era l'eterno gioco della seduzione".

A me sembra molto sensato tutto questo, un segno chiaro che si va verso l'inumano, che anche un invito a cena (è accaduto) può costarti l'accusa di molestie. Saremo in grado di fermarci prima del baratro o ci siamo già dentro? Ecco una domanda veramente molesta.

https://www.marcotosatti.com/2021/08/14/il-caso-di-andrew-cuomo-e-la-follia-del-tutto-e-molestia-porfiri/
Sostienici con una donazione: www.coscienzamaschile.com/dona

Riverrun, past Eve and Adam's, from swerve of shore to bend of bay, brings us by a commodius vicus of recirculation back to Howth Castle and Environs

dotar-sojat

Spera nel meglio, aspettati il peggio

johann


Il precedente Strauss-Kahn ha fatto scuola: in quel caso prima ancora del processo gli succedette cristine lagar in questo caso a cronaca ancora fumante subentra al suo posto Kathy Courtney Hochul 
idealmente mi piacerebbe chiedere a entrambi questi social democratici D.OC  (voglio pensare che non siano a tal punto fideisti dem da non capire di essere caduti in un trappola femminista del tutto premeditata e architettata)  scusate! ..Ma adesso chi pensate dovrebbe correre in vostro aiuto? chi pensate dovrebbe essere solidale con voi nel respingere la palese ingiustizia che avete subito? Forse  l'opinione pubblica oggi rappresentata per colpa della vostra cultura solo dalla voce femminista?, oppure pensate al mondo maschile, colpevole secondo la vostra cultura pro-femminista di ogni nefandezza passata presente e futura, un mondo che dalla gogna mediatica sta' passando al patibolo almeno per quella parte che non si spezza,  mentre l'altra e' già' insaccata nel macinato LGBT... ? 


sedicenti "democratici"  avete già sentito la massima: chi e' causa del suo male pianga se stesso?  minchioni!  Aprite gli occhi solo adesso sull'essenza irresponsabile anarco-libertina del vostro cosiddetto pensiero "democratico" tutto diritti su diritti ormai inventati visto che non c'e' più niente da conquistare e a cui sotto sotto non ci credete più nemmeno voi!  Cosa pensavate che che dopo aver mandato l'ego femminista delle femmine in fuori giri, la bestia misandrica, quella specie di idra ginecea allo stato brado che avete liberato vi avrebbe esentato per riconoscenza dal distruggere anche voi?  Ben vi sta!! si spera almeno che anche su questo molti maschi aprano gli occhi e li connettano al cervello. 


un'ultima cosa coglioname dem: quand'anche per miracolo subentrasse in qualcuno di voi una certa disillusione nei confronti del sesso femminile, e cominciaste a guardare le cose per quello che sono invece di vederle con i paraocchi ideologici, non venite qui tutti trafelati a spiegare a noi in salsa p.corretta che esiste nella società' una pressante <questione maschile!>  se non volete ritrovarvi a scappare come scarafaggi
Un uomo che è un uomo DEVE credere in qualcosa (dal film: il mio nome è nessuno)

Finnegan

L'élite si crede al di sopra di leggi da essa stessa create. In realtà sono anche loro sudditi del potere che li ha messi sulla poltrona
Sostienici con una donazione: www.coscienzamaschile.com/dona

Riverrun, past Eve and Adam's, from swerve of shore to bend of bay, brings us by a commodius vicus of recirculation back to Howth Castle and Environs

Risposta rapida

Attenzione: non sono stati aggiunti messaggi in questa discussione negli ultimi 120 giorni.
A meno che tu non voglia realmente rispondere, prendi in considerazione l'idea di iniziare un nuova discussione.

Nome:
Email:
Verifica:
Lasciare vuota questa casella:
Cognome del Presidente della Repubblica (minuscolo)?:
Scorciatoie: ALT+S invia msg / ALT+P anteprima