Cosa penso del progresso

Aperto da Finnegan, 20 Agosto 2021, 10:45:42 AM

Discussione precedente - Discussione successiva

0 Utenti e 1 Visitatore stanno visualizzando questa discussione.

Finnegan

Se siete sulla strada sbagliata, il progresso significa fare una svolta e tornare indietro sulla strada giusta: in tal caso, l'uomo che torna indietro più presto è il più progressista.
C. S. Lewis


Dopo la fine dei totalitarismi del XX secolo ― tranne il comunismo sovietico che continuò indisturbato come quello cinese ― l'occidente si trovò a dover metabolizzare il nazionalsocialismo e il fascismo, i regimi peggiori che abbiamo mai conosciuto, ma i record sono fatti per essere superati.

Siamo riusciti a codificare principi e leggi di immensa bellezza, frutto dolcissimo delle peggiori violenze, norme che aggredivano le dinamiche stesse di quei mostruosi abusi dell'uomo sull'uomo.

Quei codici sono stati trasformati in "carta da culo" [sic], distrutti tanto quanto la liturgia democratica, aspetto assorbente che, quando infranto, annichilisce la stessa democrazia.

Oggi, oltre a "fare una svolta e tornare indietro sulla strada giusta" per restaurare quanto vaporizzato dal pretesto di questa influenza, dobbiamo codificare questo orrore come dinamica e trovare dei codici efficaci per proteggere l'umanità.

Sento necessario ma non sufficiente stilare un programma vero, sintetico ed efficace, che possa coalizzare la cittadinanza verso un obbiettivo condiviso, a tutela di tutti.

Sono preoccupato per le troppe primedonne, per le malcelate ambizioni personali, siamo nelle condizioni di veder cessare l'umanità per quel che era, non c'è spazio per l'ego, o supereremo questo abominio come collettività o nessuno ce la farà.

Mi piaceva quello che eravamo, quando ci si organizzava per far crescere bene i nostri figli, ci si preoccupava di farli socializzare invece di distanziarli, quando abbracciarsi era qualcosa di bello, quando ritrovarsi per un rito laico in un teatro era una catarsi collettiva, quando il sorriso della donna che ci piaceva non era celato, quando i nostri occhi incontravano visi e non vergognose maschere.

Dobbiamo tornare indietro per andare avanti.

Mario Biglietto

https://sfero.me/article/serve-scrivere?fbclid=IwAR0SDrjQYyLW0YSo1cEEWHGcgrD4rYxZtjGI4cM8DE2jlDfXKESURxnbhXA
Sostienici con una donazione: www.coscienzamaschile.com/dona

Riverrun, past Eve and Adam's, from swerve of shore to bend of bay, brings us by a commodius vicus of recirculation back to Howth Castle and Environs

Finnegan

#1

Non venga in mente al lettore che sono terrapiattista. Dovrebbe essere chiaro il senso della citazione
Sostienici con una donazione: www.coscienzamaschile.com/dona

Riverrun, past Eve and Adam's, from swerve of shore to bend of bay, brings us by a commodius vicus of recirculation back to Howth Castle and Environs

Risposta rapida

Attenzione: non sono stati aggiunti messaggi in questa discussione negli ultimi 120 giorni.
A meno che tu non voglia realmente rispondere, prendi in considerazione l'idea di iniziare un nuova discussione.

Nome:
Email:
Verifica:
Lasciare vuota questa casella:
Cognome del Presidente della Repubblica (minuscolo)?:
Scorciatoie: ALT+S invia msg / ALT+P anteprima