mi sono arreso, domenica mi vaccino...

Aperto da dotar-sojat, 21 Settembre 2021, 06:28:28 AM

Discussione precedente - Discussione successiva

0 Utenti e 1 Visitatore stanno visualizzando questa discussione.

dotar-sojat

ho resistito finché ho potuto, dopo discussioni in famiglia, rinunciando alla pizza con gli amici, e ignorando le espressioni stralunate di chi mi chiedeva se ero vaccinato o avevo il pass.
L'ultima mossa del governo, l'ultimo ricatto che mette a rischio anche il lavoro, mi costringe a mettermi in coda per l'iniezione di stato, mi daranno un vaccino fatto un anno fa su un virus rna che è mutato già 4 o 5 volte.
Non posso litigare con i miei soci, con la mia famiglia, non posso mettere a rischio un'attività che ha più di 20 anni, perché ho un mutuo da pagare tutti i mesi, perché come consulente della sicurezza (e della gestione covid...) devo attenermi alle leggi o perderei credibilità.
Ma la cosa che più mi dà fastidio è l'ondata di perculamento da parte dei vaccinati verso i non vaccinati, che ora ridono e ti dicono "oh, ora ti vaccini o ti licenzi?", "oh, adesso ti tocca vaccinarti", con soddisfazione. Come quando la tua squadra perde e il giorno dopo gli amici dell'altra squadra ti prendono in giro.
Un mio collega ha intenzione di fare i tamponi ogni tre giorni, ma non so quanto resisterà.
La mia collega 50enne è terrorizzata, l'altra mia collega la prende un po' in giro "ma va là che non ti succede niente".

Ho guardato in questi giorni il TG regionale, e le persone intervistate sono tutte d'accordo perché "se no il covid non se va". Ormai è una battaglia persa, non si può più convincere chi ascolta solo il main stream, i politici, i virologi dell'isola dei famosi, fedez , la ferragni, la lamborghini e le varie influencer.
E vedrete che quando tra poco ci vorrà il vaccino per i bambini da 5 ai 11 anni (non fanno danni, assicura big pharma) le mamme saranno tutte in coda per far vaccinari i bambini che il virus manco lo prendono.

È una deriva terribile, ogni giorno la realtà viene mistificata, il Dio vaccino è la sola verità, chi si oppone è un terrorista, chi cerca la verità è un cospirazionista, al ristorante il mio cane può entrare mentre io non posso.

Mi vaccinerò ma continuerò a protestare contro questa deriva antidemocratica mascherata da liberà.



Spera nel meglio, aspettati il peggio

Finnegan

#1
Perdona la crudezza, ma chi è morto o è rimasto invalido ha perso anche il lavoro e il green pass. E non è morto nel suo letto, ma improvvisament, per strada o nel sonno, senza neanche poter regolare i propri conti col Padreterno. E gli ospedali lasciano soli quelli che hanno danni da vaccino. Mio zio è morto, un mio amico poliziotto ha dolori in tutto il corpo e dolori e coaguli (vene nere) alla testa... prima, seconda, settima dose alla fine tocca a tutti. Una volta fatta la prima iniezione il tuo DNA è rovinato per sempre e non si può tornare indietro. E' noto che effetti può fare tentare di modificare il DNA.
Il 15 ottobre l'EU si pronuncerà su cure alternative che rendono superfluo un vaccino sperimentale, ci sono molti ricorsi in Italia e UE alcuni dei quali vinti (v. sezione buone notizie), non ti arrendere perché è in gioco anche la vita!
Sostienici con una donazione: www.coscienzamaschile.com/dona

Riverrun, past Eve and Adam's, from swerve of shore to bend of bay, brings us by a commodius vicus of recirculation back to Howth Castle and Environs

dotar-sojat

eh lo so, seguo tutti i giorni, fa inorridire che i drammi delle famiglie che perdono papà, mamma o figlio pochi giorni dopo il vaccino, si sentano dire che "non c'è correlazione", oppure, come ha detto Sileri a La7 "sono solo 80mila su 40 milioni", ma ormai tra governo, media e magistratura che respinge i ricorsi, c'è una costante mistificazione della realtà, mettono le persone le une contro le altre, io ho detto solo ad un paio di amici di non essere vaccinato perché altri ogni tanto mandano messaggi sui gruppi wazzapp contro i "no vax" , e seguono ingenuamente le balle di politici e virologi alle dipendenze di big pharma.
Se non voglio litigare con mio fratello, mia cognata, mio padre, mia madre ho davvero poche scelte.
Ci hanno messo gli uni contro gli altri, e lo sapevano bene, speriamo che da qui al 15 ottobre qualcosa cambi, ma ho forti dubbi.
La norma europea dice che il green pass non può discriminare i non vaccinati, eppure è quello che sta proprio accadendo, i ricorsi che vengono accolti in primo grado, spariscono dal secondo in poi, in europa hanno tempi biblici...
sono davvero sempre più sconfortato
e poi sembra che il problema sia che "ho paura del vaccino", mentre invece c'è in ballo una guerra per la libertà e i diritti costituzionali calpestati, e più del 70% degli italiani non lo vede
Spera nel meglio, aspettati il peggio

Finnegan

Fai come credi, che Dio te la mandi buonae  appena puoi sospendi i richiami. Tienici al corrente
Sostienici con una donazione: www.coscienzamaschile.com/dona

Riverrun, past Eve and Adam's, from swerve of shore to bend of bay, brings us by a commodius vicus of recirculation back to Howth Castle and Environs

Ent

#4
A fronte di un problema sanitario piuttosto complesso, testimoniato dalle differenti posizioni maturate nella comunità scientifica, le autorità italiane avrebbero dovuto adottare, secondo prudenza, provvedimenti idonei a bilanciare interessi contrapposti, soppesando la pluralità di autorevoli opinioni scientifiche.
Invece, fin da subito, è stata scelta la via dell'estremismo, si è chiusa irrazionalmente tutta Italia, senza conseguire risultati migliori di altri Paesi, né sotto il profilo sanitario né sotto quello economico.

Oggi si prosegue su questa china, aderendo ciecamente alle opinioni di questo o quel virologo (anche di basso profilo), ed etichettando come "fake news" le obiezioni di alcuni tra i più autorevoli scienziati al mondo.
Si ambisce a raggiungere l'immunità di gregge; per ora è stato ottenuto il gregge, vedremo se arriverà anche l'immunità.


Purtroppo la questione sanitaria e vaccinale ha assunto una dimensione ideologica, che impedisce un sereno ragionare e predilige l'arte dell'appiccicare etichette alle idee. Da notare poi l'impoverimento del linguaggio, ormai non solo mediatico (no-mask, no-vax, no-pass, etc.); penso che ciò non sia solo indice di superficialità, ma anche della volontà di mantenere in superficie il ragionamento.

Citazioneio ho detto solo ad un paio di amici di non essere vaccinato perché altri ogni tanto mandano messaggi sui gruppi wazzapp contro i "no vax" , e seguono ingenuamente le balle di politici e virologi alle dipendenze di big pharma.


È sufficiente una sola osservazione, un solo dubbio, una sola parola, per diventare nemici della società, untori, reprobi, criminali da punire; e quelli che sinora erano amici, si trasformano in severi accusatori. Ma c'è chi capisce, chi non accusa, chi si conferma buon amico.
Non manca poi il farisaismo ipocrita, di chi addita i non vaccinati - gente, che magari, ha pochi contatti, e quindi poche probabilità di contrarre il virus - e poi, in virtù del vaccino liberatorio, cessa di rispettare le regole di prudenza, illudendosi di non poter essere contagioso.

CitazioneUn mio collega ha intenzione di fare i tamponi ogni tre giorni, ma non so quanto resisterà.

Per il breve periodo potrebbe essere una buona idea, con la speranza che cambi la disciplina giuridica, che calino i prezzi dei tamponi, che si introducano tamponi salivari.

Finnegan

Io aspetterei qualche mese, per vedere se cambia il vento; ripeto, i danni del vaccino sono irreversibili e spesso mortali. Almeno con la roulete russa la si può far franca, col vaccino non si sa che effetti avrà anche a lungo termine
Sostienici con una donazione: www.coscienzamaschile.com/dona

Riverrun, past Eve and Adam's, from swerve of shore to bend of bay, brings us by a commodius vicus of recirculation back to Howth Castle and Environs

Maria

Citazione di: Finnegan il 21 Settembre 2021, 09:05:49 AM
Perdona la crudezza, ma chi è morto o è rimasto invalido ha perso anche il lavoro e il green pass. E non è morto nel suo letto, ma improvvisament, per strada o nel sonno, senza neanche poter regolare i propri conti col Padreterno. E gli ospedali lasciano soli quelli che hanno danni da vaccino. Mio zio è morto, un mio amico poliziotto ha dolori in tutto il corpo e dolori e coaguli (vene nere) alla testa... prima, seconda, settima dose alla fine tocca a tutti. Una volta fatta la prima iniezione il tuo DNA è rovinato per sempre e non si può tornare indietro. E' noto che effetti può fare tentare di modificare il DNA.
Il 15 ottobre l'EU si pronuncerà su cure alternative che rendono superfluo un vaccino sperimentale, ci sono molti ricorsi in Italia e UE alcuni dei quali vinti (v. sezione buone notizie), non ti arrendere perché è in gioco anche la vita!

Mi dispiace immensamente per tuo zio.
Non posso entrare nel dettaglio per questioni di privacy (tanto più che come ho visto, "veniamo perculati altrove") ma voglio dirti che anch'io potrei raccontare qualcosa su questi danni da vaccino. Non sono fake news come li fanno passare quelli che ridono e sghignazzano considerandoci degli squinternati. (mi viene quasi da invidiare persone così "tranquille e serene"... ma come diamine fanno ad esserlo?! io sono mesi che ne sto risentendo  :'( ma moltissimi sono tranquilli e soddisfatti, vivono come se niente fosse e non ci fosse nessun totalitarismo liberticida)

Il punto è questo: una volta che il danno è fatto, è fatto, indietro non si torna. Se si fa quell'iniezione, si mette in conto di farsi mettere in corpo sostanze chimiche ( :censored2:) : che eventuali danni potrebbero esserci da qui a un mese? da qui a un anno?
Ogni farmaco ha controindicazioni. Non è di certo complottismo o fake news sapere queste cose e ripeterle!

Uno lo fa per conservare il lavoro o togliersi gli sfizi della vita sociale (ristorante, palestra...) sì, ma con una paralisi, con una cardiopatia quella vita non la fai più comunque.  :'(

Difendiamo fino allo stremo, fino a quando riusciremo a farlo, la nostra salute, accettare l'iniezione significa "la roulette russa". Non è solo "nell'immediato", è proprio anche "per il domani".

Vi supplico, tentiamo di resistere con il tampone.
Più gente cede, più la situazione diventerà catastrofica ed irreversibile.
L'obbligo vaccinale propriamente detto pende solo sopra i sanitari.
Tutti gli altri lavoratori non devono vaccinarsi.
Non c'è nessun obbligo di vaccino per chiunque non sia un medico o infermiere.
Col green pass si intendono tamponi ma anche un esame che certifichi che uno ha gli anticorpi (magari avete fatto il covid in maniera asintomatica e neanche lo sapete, ma gli anticorpi li avete)
chi ha già gli anticorpi non si deve vaccinare e quell'attestato vale come green pass.

e se il datore di lavoro insiste per l'iniezione, si manda la diffida con l'avvocato.
Ci sono video che spiegano bene come fare. Sul sito del movimento libertario ci sono persino i moduli già compilati, da scaricarsi
Se qualcuno vi tartassa psicologicamente sul posto di lavoro o altrove, tutto questo rientra nella violenza (stalking, mobbing, estorsione, minaccia...)

Sono ancora reati! Perciò, si può denunciare.

"Dighe formidabili sono crollate per una minuscola crepa"(Finnegan\Alexander Pope)

Maria

Citazione di: dotar-sojat il 21 Settembre 2021, 10:45:33 AM
eh lo so, seguo tutti i giorni, fa inorridire che i drammi delle famiglie che perdono papà, mamma o figlio pochi giorni dopo il vaccino, si sentano dire che "non c'è correlazione", oppure, come ha detto Sileri a La7 "sono solo 80mila su 40 milioni", ma ormai tra governo, media e magistratura che respinge i ricorsi, c'è una costante mistificazione della realtà, mettono le persone le une contro le altre, io ho detto solo ad un paio di amici di non essere vaccinato perché altri ogni tanto mandano messaggi sui gruppi wazzapp contro i "no vax" , e seguono ingenuamente le balle di politici e virologi alle dipendenze di big pharma.
Se non voglio litigare con mio fratello, mia cognata, mio padre, mia madre ho davvero poche scelte.
Ci hanno messo gli uni contro gli altri, e lo sapevano bene, speriamo che da qui al 15 ottobre qualcosa cambi, ma ho forti dubbi.
La norma europea dice che il green pass non può discriminare i non vaccinati, eppure è quello che sta proprio accadendo, i ricorsi che vengono accolti in primo grado, spariscono dal secondo in poi, in europa hanno tempi biblici...
sono davvero sempre più sconfortato
e poi sembra che il problema sia che "ho paura del vaccino", mentre invece c'è in ballo una guerra per la libertà e i diritti costituzionali calpestati, e più del 70% degli italiani non lo vede

Non ci conosciamo e siamo semplici "nickname virtuali", perciò le mie parole servono poco o niente, ma ti supplico, NON CEDERE.
Litigi con amici (pseudo tali!) o familiari li stiamo avendo tutti, ma io vorrei farti notare che una persona che ti obblighi con ricatti e ricattucci anche emotivi e pure infantili ("non ti parlo più!" "non esco più con te!") non è una persona che vuole il tuo bene e che ti rispetta.
è una questione di rispetto e consenso (oltre che di libertà e di diritti civili, come fai notare nell'ultima riga)
Una persona che ti discrimini, che ti toglie l'amicizia e cose del genere, ti ha mai voluto bene? ti rispetta nel tuo libero arbitrio, nel tuo consenso? direi di no, è quindi una persona che non merita la tua amicizia.
Per quanto riguarda i familiari, capisco, è molto più doloroso se a toglierci il saluto è un padre, una madre, un fratello, una sorella.
Ma anche qui... sono persone che non vedono quanto ti fanno stare male, con questa loro imposizione?
Il corpo è tuo! Se non dai il tuo consenso, qualsiasi cosa diventa violenza!

Ti faccio un esempio: se io, consapevolmente e ben felice di farlo, do 50 euro a qualche associazione di volontariato\aiuto sociale, a qualche persona nel bisogno, si chiama "donazione, carità" e non è reato.
Se io vengo obbligata a dare 50 euro a qualche associazione\persona, e sono contraria, e vengo "intimata con offerte che non posso rifiutare", si chiama estorsione.
Il gesto è lo stesso (dare una somma di soldi), ma ciò che fa la differenza è il consenso e la volontà libera.

Ti prego, non darti per vinto. Anche gli stessi medici su cui pende l'obbligo da dicembre, stanno resistendo!
Vai avanti con i tamponi, il più possibile.
Da qui a 3-4 mesi le cose potrebbero cambiare.

Se cedi, oltre a subire questo ricatto (e sei chiaramente NON CONSENZIENTE), la situazione diventa irreversibile per tutti noi.
Più persone si oppongono a questo ricatto, più c'è possibilità di resistenza.

Mi rendo conto che queste parole e tutta la mia solidarietà "non ti servono a niente", purtroppo  :(
Ma non potevo tacere non rispondendo al tuo grido di dolore. Perciò, cerca di tenere duro.
Sopportiamo il costo dei tamponi, piuttosto priviamoci di spese superflue, ma resistiamo.
Quanto a quello "che ci dicono gli altri"... che importanza può avere il parere degli altri?
è il tuo corpo, non "quello degli altri".
è il tuo consenso, che è sacro, non "quello degli altri".
Gli altri facciano come vogliono, se vogliono seguire il guru televisivo di turno.
sei tu il padrone del tuo corpo, e della tua volontà. Non devi tollerare che "qualcuno ci metta becco". Al posto tuo, su di te.

Ti mando tutta la mia solidarietà e la mia empatia.
sono giorni difficili per tutti.
Ma resistiamo almeno fino a dicembre, i primi di gennaio.
Non potranno prorogare l'emergenza all'infinito.
"Dighe formidabili sono crollate per una minuscola crepa"(Finnegan\Alexander Pope)

Finnegan

#8
Dotar, dai retta a Maria che ha ragione da vendere. RISCHIARE LA VITA E LA SALUTE per pressioni parentali non ha senso. Modificare il DNA è altamente rischioso e una volta fatta la prima dose non c'è ritorno. Tieni inoltre presente che sarai costretto a fare richiami OGNI SEI MESI e il corpo non reggerà all'infinito. PENSACI BENE, stai giocando con la tua vitaa una roulette in cui non ci sono colpi a salve.
Iscriviti a Nessuna Correlazione su telegram prima di decidere, puoi sempre fare i tamponi, la salute e la vita sono i beni più preziosi a questo mondo.
Sostienici con una donazione: www.coscienzamaschile.com/dona

Riverrun, past Eve and Adam's, from swerve of shore to bend of bay, brings us by a commodius vicus of recirculation back to Howth Castle and Environs

Maria

Citazione di: dotar-sojat il 21 Settembre 2021, 10:45:33 AM
eh lo so, seguo tutti i giorni, fa inorridire che i drammi delle famiglie che perdono papà, mamma o figlio pochi giorni dopo il vaccino, si sentano dire che "non c'è correlazione", oppure, come ha detto Sileri a La7 "sono solo 80mila su 40 milioni", ma ormai tra governo, media e magistratura che respinge i ricorsi, c'è una costante mistificazione della realtà, mettono le persone le une contro le altre, io ho detto solo ad un paio di amici di non essere vaccinato perché altri ogni tanto mandano messaggi sui gruppi wazzapp contro i "no vax" , e seguono ingenuamente le balle di politici e virologi alle dipendenze di big pharma.
Se non voglio litigare con mio fratello, mia cognata, mio padre, mia madre ho davvero poche scelte.
Ci hanno messo gli uni contro gli altri, e lo sapevano bene, speriamo che da qui al 15 ottobre qualcosa cambi, ma ho forti dubbi.
La norma europea dice che il green pass non può discriminare i non vaccinati, eppure è quello che sta proprio accadendo, i ricorsi che vengono accolti in primo grado, spariscono dal secondo in poi, in europa hanno tempi biblici...
sono davvero sempre più sconfortato
e poi sembra che il problema sia che "ho paura del vaccino", mentre invece c'è in ballo una guerra per la libertà e i diritti costituzionali calpestati, e più del 70% degli italiani non lo vede

Dotar, se sei prostrato psicologicamente, puoi sempre cercare aiuto mandando una mail a diverse associazioni che da mesi stanno già aiutando medici\infermieri.
Mandare una mail non costa nulla, racconta nel dettaglio cosa stai subendo, a che pressioni\ricatti sei esposto e valuta se si può agire legalmente, io non sono un'avvocata e non posso dirti con certezza cosa fare, ma se stai male psico-fisicamente, perché X ti causa questo malessere, per la situazione, è qualcosa che devi testimoniare a chi può darti una mano in tutti i sensi.
Intanto non sei solo, perché tante altre persone stanno passando questo inferno. Perciò solidarietà ed empatia la trovi.
Poi, se ci sono gli estremi per agire legalmente, anche qui, parlandone e avendo una serie di consigli su come gestire questa cosa, poi potrai scegliere con più consapevolezza e sicurezza quanto ti conviene fare.
Tutta questa situazione punta a spossarci dal punto di vista psicologico facendoci sentire soli ed esclusi: "se tutti fanno così, dobbiamo fare anche noi"
è qui che sta l'inganno.
"Non tutti fanno così", prima di te ci sono già state persone che hanno trovato la forza di testimoniare.
Ti consiglierei anche siti come quello di Blondet, Tosatti, La Nuova Bussola Quotidiana, stanno pubblicando le testimonianze dei danneggiati da  :censored2:, ma se scrivi una mail raccontando ciò che ti opprime, magari potrebbero darti una mano almeno pubblicando la tua storia, e poi chissà, dai commenti dei lettori avresti ancora più solidarietà. Non sei solo.
Paradossalmente situazioni di grave male e malessere risvegliano anche gli istinti di solidarietà ed empatia.  :good:

Un amico, un'amica, non importa chi, che non rispetta il tuo corpo, il tuo consenso, non merita il tuo affetto. Non ti merita.
Se ti volesse bene e ti rispettasse, non ti farebbe pressioni, perculamenti e sfottò.
Ti prego, non lasciarti andare allo sconforto e alla deriva.
Prima di fare quel...  :censored2: per favore, tenta almeno di cercare aiuto a chi sta già aiutando i sanitari, e può non dico risolvere all'istante tutti i problemi (sarebbe bello, ma bisogna essere realisti) ma almeno offrirti una mano, un supporto.

Non cedere. Non potrà durare per sempre tutto questo. Prima o poi quella "diga" si sgretolerà.
Pazienza e sangue freddo, non facciamoci prendere dal panico e dalla disperazione.
"Dighe formidabili sono crollate per una minuscola crepa"(Finnegan\Alexander Pope)

Risposta rapida

Attenzione: non sono stati aggiunti messaggi in questa discussione negli ultimi 120 giorni.
A meno che tu non voglia realmente rispondere, prendi in considerazione l'idea di iniziare un nuova discussione.

Nome:
Email:
Verifica:
Lasciare vuota questa casella:
Cognome del Presidente della Repubblica (minuscolo)?:
Scorciatoie: ALT+S invia msg / ALT+P anteprima