Perchè alle donne piacciono i bulli di quartiere

Aperto da Serenissimo, 25 Settembre 2021, 10:03:28 AM

Discussione precedente - Discussione successiva

0 Utenti e 1 Visitatore stanno visualizzando questa discussione.

Serenissimo

https://vitadabrutto.wordpress.com/2021/09/22/perche-alle-ragazze-piacciono-gli-stron*i-quello-che-nessuno-vi-dice/

Alle ragazze piacciono gli stron*i, e questa è uno delle poche verità socialmente condivise. Ciò che invece non è ammissibile è la spiegazione che spesse volte viene data a questo fenomeno: la sindrome da crocerossina.

    "Ogni donna sogna di cambiare un uomo, di trasformarlo da "bad boy" a ragazzo della porta accanto, per poi prendersi ogni merito."

Quindi alla base ci sarebbe dell'altruismo finalizzato a rendere il mondo un posto migliore! Ma va, come avevamo fatto a non pensarci!


Questa teoria può essere facilmente smentita: se così fosse, allora le donne dovrebbero mostrarsi disponibili anche nei confronti di ragazzi disagiati, complessati e quindi insicuri. Ma come ben sappiamo, questi tratti son proprio l'antifiga per eccellenza!
Teoria sdoganata, la risposta va cercata in altro.

La verità è che il termine "stron*o" in questo caso viene confuso col concetto di maschio alpha. Le due cose in realtà vivono in simbiosi: l'alpha è colui che tende ad imporre il proprio "IO" sugli altri con prepotenza ed egocentrismo; uno stron*o appunto. Dimenticate gli insegnamenti romantici che vi han inculcato sin da bambini, le regole dell'attrazione si basano su meccanismi ben meno nobili, animaleschi, come è possibile osservare in natura.

    Da wikipedia:
    Gruppi di animali che convivono e interagiscono, soprattutto se dello stesso sesso, trascorrono del tempo in lotte rituali che sfociano in una gerarchia regolata dalla prestanza e dalla salute fisica. Di regola, tali lotte si svolgono tra conspecifici dello stesso sesso e sono spesso inoffensive, anche se non mancano casi in cui la contesa termina con la morte dell'avversario. Di conseguenza, gli esemplari alfa sono spesso soggetti ad attacchi, atti a spodestare il precedente maschio dominante o femmina dominante e, nelle specie in cui essere spodestati significa la morte, difficilmente raggiungono la vecchiaia.
    Il maschio alpha generalmente è colui che ha accesso prioritario ed a volte esclusivo all'accoppiamento con femmine fertili e recettive.

La verità è dunque molto più banale ed "antropologica". A volte basta solo accettare che siamo animali. Un po' più evoluti, ma sempre pur sempre animali.
Però poi si lamentano...

Sul tema violenza sulle donne, ci sono tante realtà di cui nessuno parla. Il fidanzato te lo scegli, non lo trovi nelle patatine. Quasi tutte le ragazze dovrebbe ripensare a quanti corteggiatori hanno umiliato e trattato come delle m*rde, ed è anche questa una forma di violenza psicologica. Alcuni ragazzi arrivano addirittura a suicidarsi. Ma in questa società dei doppi standard se un ragazzo viene ferito psicologicamente si pensa "caxxi suoi, ha scelto la ragazza sbagliata". Guai se osi dire la stessa cosa per la ragazza che viene pestata dal partner. Troppe ragazze sono contente di avere un fidanzato aggressivo, quasi se ne vantano. "Se il mio ragazzo ti vede qua, ti spacca la faccia". "Lasciami stare, perché se lo dico al mio ragazzo, ti ammazza". Quante volte avete sentito pronunciare parole simili? Sono come quegli idioti che si vantano di avere un cane che morde, convinti che morderà sempre solo gli altri; poi un giorno il cane morde loro o i loro figli e non va più bene.
"Prima non era così... è cambiato" lo precisano tutte, come a sottolineare che il loro ruolo è esclusivamente di vittima, nessuno poteva immaginare quello che è successo, quindi, non osate dire che loro hanno fatto una scelta mal ponderata. Ci sono nettamente il 100% della ragione da una parte e il 100% del torto dall'altra. Questo non è quasi mai vero, perché il soggetto aveva già dimostrato in molte occasioni comportamenti aggressivi e violenti oltre misura, nei confronti di diverse persone, ed a loro è sempre andato benissimo.
Ragazzi, noi siamo persone per bene e io dico che, se una persona per bene sta con un' altra persona per bene, è molto raro che succeda il disastro. Succede spesso invece a chi cerca di far passare la m*rda per cioccolato.
Da una dona a un molin no gh'è gran diferenza.

Serenissimo

Tutto vero, specie le parti in grassetto.

Le donne che si mettono o sposano bulli,delinquenti e reietti simili sono le perfette protagoniste della favola della Rana e lo scorpione :

https://it.wikipedia.org/wiki/Favola_della_rana_e_dello_scorpione

Uno scorpione chiede ad una rana di lasciarlo salire sulla sua schiena e di trasportarlo sull'altra sponda di un fiume. In un primo momento la rana rifiuta, temendo di essere punta durante il tragitto. L'aracnide argomenta però in modo convincente sull'infondatezza di tale timore: se la pungesse, infatti, anche lui cadrebbe nel fiume e, non sapendo nuotare, morirebbe insieme a lei. La rana, allora, accetta e permette allo scorpione di salirle sulla schiena, ma, a metà strada, la punge condannando entrambi alla morte. Quando la rana chiede allo scorpione il perché del suo gesto folle, questi risponde: "È la mia natura!".
Da una dona a un molin no gh'è gran diferenza.

Finnegan

E' un dato ormai assodato che nessuno spazio maschile mette in discussione, tranne la solita Fionda e il suo membro Deusfur in ossequio al politicamente corretto.
L'unica cosa su cui non sono d'accordo è che le donne abbiano sempre provato attrazione per i "bulli" comunque intesi. A mio avviso è un fenomeno contemporaneo perché la società di oggi propone a modello e assicura il successo di questi tipi qua, come dimostra inequivocabilmente il successo planetario di certi film:
https://www.coscienzamaschile.com/blog/seduzione-3-rivelazioni-sconcertanti-di-un-professionista/
Sostienici con una donazione: www.coscienzamaschile.com/dona

Riverrun, past Eve and Adam's, from swerve of shore to bend of bay, brings us by a commodius vicus of recirculation back to Howth Castle and Environs

dotar-sojat

#3
Prima di 100 sfumature di grigio, che per un periodo vedevamo in mano a donne e ragazze sul treno o il metro', c'era stata, versione adolescenziale, 3 metri sopra il cielo di moccia, best seller che ebbe poi la versione cinematografica di muccino con il bel scamarcio nel ruolo del teppista di borgata che fa sua la bella e candida ragazza della Roma bene. Altro sogno delle ragazzine alla pari di Grey, il delinquente bello e dannato che si fa rispettare a suon di pugni e la porta in giro sulla motocicletta, prometendole di portarla via dalla vita quotidiana soffocante della famiglia.
E così migliaia e migliaia di ragazzine innamorate, alla ricerca del loro bel teppista che tanto ci ricorda i fratelli bianchi, che giusto poco prima di pestare a morte un povero ragazzo era impegnati in auto con due ragazze appena conosciute...
Le cronache degli ultimi anni ci raccontano di baby Gang dedite a furti e pestaggi dove le ragazze non mancano mai, sempre al seguito del loro teppista, o anche storie di ragazzini delle superiori malmenati (in qualche caso anche uccisi) dal bullo venuto a sapere che aveva lasciato un messaggio d'amore su fb alla sua ragazza.
Per non parlare dei pronto soccorso del sabato sera peni di giovani pestati o accoltellati "per un apprezzamento ad una ragazza".
E poi ci dobbiamo sorbire le reprimenda della psicologa di turno che dopo un femminicidio parla di uomini che non accettano un no come risposta, che sono manipolatori, cinici, ecc... Come nei romanzi/film che piacciono tanto alle donne
Spera nel meglio, aspettati il peggio

Finnegan

#4
Inutile che qualcuno si ostini a negarlo (anche su spazi maschili), c'è poco da fare il mito delle donne di oggi è quello: il successo di quei film parla da solo.
Su 3 Metri concordo con certa critica, rimbambisce la gioventù facendogli inseguire sogni irreali. Come ho scritto altre volte, agli uomini di quel genere interessa una sola cosa, mentre le donne quelle storie non le vivono, le "sognano" come un film. Il risveglio è generalmente brusco, talora all'ospedale (quando c'è di mezzo l'immigrato succede spesso di peggio, come sappiamo da cronache italiane e straniere).
C'è chi, senza peraltro averne titolo, si è sforzato di scrivere dotti trattati sul fenomeno attribuendolo alla natura femminile, finora trattenuta dal "medioevo". Come sempre la colpa è di tutto tranne che dell'epoca presente, da salvare a ogni costo. Sono invece convinto che questa attrazione per i delinquenti (o loro sottospecie poco importa) sia una patologia collettiva, uno dei principali sintomi di una società malata. Ma questo non si può dire neppure negli spazi maschili, per paura di "offendere" le donne e soprattutto di mettere in discussione la presente inciviltà.
Questo modo di intendere la QM mi fa pensare all'alcolista che si lamenta dei suoi malanni ma invita tutti a bere gin. La società farà un passo avanti quando questo problema sarà riconosciuto, anche dalle donne ovviamente
Sostienici con una donazione: www.coscienzamaschile.com/dona

Riverrun, past Eve and Adam's, from swerve of shore to bend of bay, brings us by a commodius vicus of recirculation back to Howth Castle and Environs

Barco

Ogni donna sogna un uomo violento con gli altri, non solo per protezione, ma anche per orgoglio sadico; poi si lamenta se questo diventa violento con lei.

Finnegan

Sostienici con una donazione: www.coscienzamaschile.com/dona

Riverrun, past Eve and Adam's, from swerve of shore to bend of bay, brings us by a commodius vicus of recirculation back to Howth Castle and Environs

dotar-sojat

#7
Pochi giorni fa ho letto un'intervista al padre della compagna di uno dei fratelli bianchi, quella incinta al momento Dell omicidio (mentre lui la cornificava con una sconosciuta). A differenza di quanto lessi al tempo (ricordo sulla pagina fb del redpillatore alcune ragazze che parlavano delle trucide che vanno con i teppisti e di non generalizzare), la compagna in questione è figlia di un politico locale, consigliere o ex consigliere del comune, comunque di buona famiglia. Il padre racconta del nipotino che, ovviamente non ha colpe, di come sapessero dell attività di spaccio del genero (ma evidentemente alla figlia non importava), hanno provato a trovargli un'attività lecita ma a lui non interessava (reddito di cittadinanza + narcotraffico).
Ha provato più volte a fare ragionare la figlia ma non è una sedicenne, eppure lei ha preferito stare col compagno violento, spacciatore, adultero e, poi, assassino.
Spera nel meglio, aspettati il peggio

Finnegan

A proposito di amore criminale, il Conte ha segnalato queste incredibili affermazioni di una femminista a favore della moglie di Totò Riina:

Sostienici con una donazione: www.coscienzamaschile.com/dona

Riverrun, past Eve and Adam's, from swerve of shore to bend of bay, brings us by a commodius vicus of recirculation back to Howth Castle and Environs

Finnegan

#9
Questa storia va oltre il bullo di quartiere: una morigerata ragazza di una buona famiglia di campagna, studentessa universitaria modello, incontra uno zingaro e nel giro di pochi mesi si rende complice di 50 reati:

https://youtu.be/jh-_g0Ol5Q8?t=419

E non basta: durante una fuga il suo amato zingaro si ritrova in una macchina rubata allo scopo un'altra ragazza la quale (pare) se ne invaghisce all'istante e decide di non tentare la fuga, nonostante le rimostranze della prima amante ed ex ragazza modello.
La ex studentessa esemplare finisce in carcere e dopo meno di un anno muore per anoressia.
In compenso lo zingaro continua a fuggire, anche grazie alla complicità di una terza donna, madre di quattro figli che era stata la sua fidanzatina trent'anni prima: per lui molla tutto e passa una luna di miele a Siena... da latitante.

Può benissimo succedere che la propria fidanzata o moglie (magari dopo quattro figli) scappi col primo delinquente di passaggio. Conobbi una "di buona famiglia" che prima si mise con un negro in una situazione particolare, poi si tirò in casa per due mesi un musulmano conosciuto una sera al pronto soccorso, dove era andata per un banale incidente.
Un'altra, maestra di scuola ebbe una storia con un tossico... la realtà supera qualsiasi fantasia.

Penso che nessuno di noi ruberebbe anche solo una mela neppure per la fata dai capelli turchini. Non capirò mai cosa scatta nella testa di queste donne, persino non abituate a frequentare bulli, che per questi soggetti impazziscono come falene attorno ad una lampada
Sostienici con una donazione: www.coscienzamaschile.com/dona

Riverrun, past Eve and Adam's, from swerve of shore to bend of bay, brings us by a commodius vicus of recirculation back to Howth Castle and Environs

Risposta rapida

Nome:
Email:
Verifica:
Lasciare vuota questa casella:
Cognome del Presidente della Repubblica (minuscolo)?:
Scorciatoie: ALT+S invia msg / ALT+P anteprima