Cosa Significa Essere un Vero Uomo - di Il Redpillatore

Aperto da dotar-sojat, 25 Gennaio 2022, 07:20:29 AM

Discussione precedente - Discussione successiva

0 Utenti e 1 Visitatore stanno visualizzando questa discussione.

dotar-sojat

Cosa Significa Essere un Vero Uomo
Di Il Redpillatore - 22/01/2022 Aggiornato: 22/01/2022 62

Essere un Vero Uomo
Le donne hanno un vocabolario tutto loro per classificare gli uomini. Tra le definizioni più comuni c'è l'uomo narcisista, che come abbiamo visto in un articolo precedente altro non è che l'uomo che ha un valore maggiore rispetto alla donna di riferimento e di conseguenza la tratta come una pezza da piedi preoccupandosi del suo esclusivo interesse e piacere.
C'è il caso umano, che a seconda delle circostanze può essere un narcisista della categoria appena menzionata, oppure solo un poveraccio che ha scarso valore perché è brutto, goffo (come conseguenza della bruttezza) e ha la disgrazia di voler a tutti i costi provarci con una donna, finendo per essere da lei deriso insieme alle sue amiche ("Amo, ma tutti a me capitano i casi umani?").


E poi c'è il vero uomo.

Le donne predicano tanto di voler ottenere l'uguaglianza fra i sessi e abbattere gli stereotipi di genere, ma poi si arrogano il diritto di suddividere gli uomini in categorie in base alla loro mascolinità. Ciò che un uomo dovrebbe essere in grado di fare per ottenere il tesserino di vero uomo è ovviamente soggettivo e cambia con l'umore della vaginomunita di turno, ma abbiamo osservato che:

1.Essere vero uomo significa essere disposti a beccarsi una coltellata o una riga di botte per salvare una donna da un casino in cui lei stessa si è cacciata.
2.Essere un vero uomo significa aprire ben volentieri il portafoglio per cenette, vacanze, regalini.
3.Essere un vero uomo significa farsi carico dei problemi della donna, far da padre ai suoi bastardini.
4.Essere un vero uomo significa prendersi le responsabilità della donna irresponsabile, pagando i suoi debiti.
5.Essere un vero uomo significa cedere il posto in scialuppa alla donna mentre la nave affonda.
6.Essere un vero uomo significa appoggiare ciecamente ogni istanza femminista.

Se ne conclude che il vero uomo è un uomo utile e sacrificabile. E' colui che in un vecchio articolo ho definito paggetto, un uomo che dalle donne è visto come animale da soma. Non a caso, in alternativa a vero uomo, le donne utilizzano anche l'espressione "uomo da sposare", che significa "Uomo affidabile e con la testa sulle spalle, che ha poche opzioni quindi non rischia di tradirmi. Ottimo da tenere come servo mentre me la spasso coi fighi."

La medaglia di vero uomo funge dunque da diversivo: ti comporti come dico io, in un modo che mi possa procurare un tornaconto, e io ti do un'etichetta fittizia che ti faccia credere di avere più possibilità di scopare. Siccome sei beta e stolto cadrai nella mia strategia manipolatoria cedendo al mio ricatto, mentre io farò i miei porci comodi con un altro uomo, che sarà pure un finto uomo, ma che intanto mi scopa senza piegarsi alle mie esigenze, senza pagare mezzo cent e senza prendersi alcun impegno. "Vero uomo" è la vaselina con la quale la donna va meglio a sodomizzarti, uno dei tanti modi in cui la donna esercita il proprio potere sessuale e utilizza il sesso come strumento di ricatto.

Evitate di aderire a qualsivoglia modello di vero uomo che mette a rischio la vostra incolumità, le vostre finanze e la vostra salute mentale, per stare al servizio di donne che vi tirano solo delle vere bidonate. Essere un vero uomo? No grazie.
https://www.ilredpillatore.org/2022/01/essere-un-vero-uomo.html

A causa del punto 1 abbiamo avuto un sacco di ragazzi finiti all'ospedale e al cimitero
Spera nel meglio, aspettati il peggio

Il Conte di Lautréamont

Definizione di "vero uomo" di mia moglie:

"un vero uomo è colui che mantiene la donna e le fa i regali"

Ovviamente questa non è la definizione di "vero uomo", ma quello di "qualunque padre". Quindi in base a questa definizione, ma vale lo stesso per l'articolo vergato dal Redpillatore, si deduce che le donne sono bambine.

Finnegan

#2
Credo che se una mi dicesse che per essere un vero uomo devo fare come dice lei, la pianterei seduta stante (dopo opportuna presa per i fondelli).

PS E la vera donna qual è? Quella che accetta regali? Ma allora sulla tangenziale è pieno di vere donne...
Sostienici con una donazione: www.coscienzamaschile.com/dona

Riverrun, past Eve and Adam's, from swerve of shore to bend of bay, brings us by a commodius vicus of recirculation back to Howth Castle and Environs

dotar-sojat

#3
un giorno ci vorrà anche un articolo simile sui quei disgraziati dei padri delle belle figliole ipergamiche, che sin da quando le principesse hanno 12 anni si trovano i motorini scorreggianti sotto casa e si vedono mensilmente cambiare il ganzo della figlia, con ragazzotti sempre più tamarri, quando non veri e propri teppisti, tanto che le coltellate o le botte a volte se le prendono pure loro, quando non devono mettersi in auto alle 2 del mattino per andare e cercare la figlia minorenne preda di qualche chud con cui ha filtrato in discoteca
Spera nel meglio, aspettati il peggio

Finnegan

#4
Ma ai padri (quando non sono allontanati dal tribunale o dalle ex) va benissimo così, specialmente ai radical chic di Montenapo, i corrispondenti di Rep. che vediamo ogni giorno in TV per esempio: come scriveva Blondet, il loro insegnamento è "prostituta sì ma col preservativo", se poi qualcosa va male c'è sempre l'aborto: come fatto da una mia conoscente rimasta incinta di un africano e accompagnata in clinica dal paparino. Una famiglia rispettabile, il suddetto paparino è nel comitato di quartiere e inaugura asili nido con bei discorsetti, ma il nipotino non ci andrà mai.
Ogni tanto li chiama l'ospedale dicendo che la figlia è ricoverata per overdose, o per pestaggio, ma che vuoi farci son ragazzi... devono pure divertirsi (il figlio di P. Villaggio per esempio ebbe seri problemi di tossicomania).
E queste perle di virtù - così la chiamava il padre - accampano anche pretese, neanche fossero principesse educate in convento.
Siamo la società dell'apparenza, peggio della facciata, dietro la quale si nasconde una realtà profondamente decadente, in macerie
Sostienici con una donazione: www.coscienzamaschile.com/dona

Riverrun, past Eve and Adam's, from swerve of shore to bend of bay, brings us by a commodius vicus of recirculation back to Howth Castle and Environs

Risposta rapida

Attenzione: non sono stati aggiunti messaggi in questa discussione negli ultimi 120 giorni.
A meno che tu non voglia realmente rispondere, prendi in considerazione l'idea di iniziare un nuova discussione.

Nome:
Email:
Verifica:
Lasciare vuota questa casella:
Cognome del Presidente della Repubblica (minuscolo)?:
Scorciatoie: ALT+S invia msg / ALT+P anteprima