"Seduzione",di R. Greene

Aperto da Anima Zen, 3 Maggio 2023, 09:56:49 AM

Discussione precedente - Discussione successiva

0 Utenti e 1 Visitatore stanno visualizzando questa discussione.

Anima Zen

Ciao a tutti  :)
Mi sono procurata un librino bellissimo,"Seduzione" (di Robert Greene) per creare dei video con alcuni paragrafi;questa è l'introduzione,ancora non pubblica,giusto per avere un'idea. E' molto interessante,volevo segnalarvelo per chi volesse seguire un po' i suoi insegnamenti/suggerimenti.
Greene lo trovate pure sul tubo,pieno di cose interessantissime... ci sono interviste,conferenze e quant'altro.


Finnegan

#1
Grazie, se hai già letto il libro puoi farne una sintesi?
Sulla seduzione vedi qui: https://www.coscienzamaschile.com/blog/seduzione-3-rivelazioni-sconcertanti-di-un-professionista/
L'articolo si basa sulla vasta esperienza di un professionista, che è giunto alla conclusione che l'uomo seduttivo, per la donna media di oggi, è quello che trasmette la percezione di essere un dongiovanni ("lover"). Non solo: gli uomini più attraenti sarebbero quelli (cito):
- Narcisisti, che credono che il mondo debba loro rendere omaggio
- Manipolatori, vale a dire ingannatori
- Privi di emozioni, leggi: cinici e senza rimorsi, radicalmente asociali
Lo prova l'enorme successo di film come 50 Sfumature di Grigio o Twilight.
E' il modello di dominanza e alphaness oggi, sono questi gli uomini che arrivano al vertice della piramide sociale, come spiega il prof. Fforde:

La società contemporanea sta diventando sempre più "darwiniana", anche se attraverso modalità e per ragioni di cui abitualmente non ci rendiamo conto. La durezza e la severità della società post-moderna sembrano promuovere a posizioni di primo piano coloro che tendono a una maggiore insensibilità e asocialità. Sono proprio le persone con il più alto grado di resistenza alle imposizioni della desocializzazione, quelle che riescono a rimanere indenni dalle sue ferite; gli individui più orientati al perseguimento del profitto personale e meno distratti dalla sollecitudine e dalla cura per gli altri; quelli che sono pronti a fare ricorso a metodi che danneggiano gli altri e restano indifferenti al dolore che possono causare; e infine, le persone il cui sguardo è in minor misura diretto verso il bene collettivo, le meno interessate alle conseguenze delle proprie azioni. I duri, i sordi, quelli che hanno una pelle da rinoceronte, gli autosufficienti, quelli che rimangono ciechi e insensibili, quelli che ci hanno fatto il callo: sono loro che sempre più vanno a occupare posizioni influenti e di potere. Eppure sono i nemici della comunità:

Nota: Fforde ha dovuto lasciare Oxford perché avendo principi non negoziabili, i colleghi gli creavano un sacco di problemi. Non conosco le sue vicende familiari, ma sono incline a pensare che la maggior parte delle donne lo avrebbe per tale fatto classificato tra i "perdenti"
Sostienici con una donazione: www.coscienzamaschile.com/dona

Riverrun, past Eve and Adam's, from swerve of shore to bend of bay, brings us by a commodius vicus of recirculation back to Howth Castle and Environs

Risposta rapida

Attenzione: non sono stati aggiunti messaggi in questa discussione negli ultimi 120 giorni.
A meno che tu non voglia realmente rispondere, prendi in considerazione l'idea di iniziare un nuova discussione.

Nome:
Email:
Verifica:
Lasciare vuota questa casella:
Cognome del Presidente della Repubblica (minuscolo)?:
Scorciatoie: ALT+S invia msg / ALT+P anteprima