Ancora esortazioni a rassegnazione e passività

Aperto da Finnegan, 12 Febbraio 2024, 02:43:05 PM

Discussione precedente - Discussione successiva

0 Utenti e 1 Visitatore stanno visualizzando questa discussione.

Finnegan

Volevo occuparmi d'altro almeno per un bel po', ma oggi è il turno del card. Burke di predicare rassegnazione e passività, come se la demolizione controllata della Chiesa fosse inelutttabile e non si potesse far nulla per creare realtà ecclesiali umanamente vivibili.
Dopo 50 anni di sfascio della liturgia e della catechesi senza che praticamente nessuno alzasse un dito, dopo Benedetto XVI che ha lasciato il gregge in mano ai lupi (qualcuno spieghi come hanno giovato ai fedeli le sue dimissioni) tutto quello che sanno escogitare sono tardivi appelli a portare rassegnati la Croce (come se fosse possibile disfarsi di essa, cf. Imitazione di Cristo) e a restare nel gregge di Cristo.
Appelli destinati a cadere nel vuoto per tantissime anime che non per loro colpa non conoscono le più elementari verità di fede, ma anche sature di Messe sempre più desacralizzate e politicizzate dove il culto a Dio è ridotto all'osso (ossia alle formule rimaste obbligatorie, cambiate di anno in anno e sempre più teologicamente confuse). Se si vogliono comizi (di sinistra), solitamente non si va in Chiesa. Lo stesso per aiutare gli immigrati musulmani a rimpiazzarci (lo fanno benissimo da soli).

Ma anche presso i tradizionalisti non mancano purtroppo le defezioni in favore degli ortodossi dai quali, almeno, non si viene presi a pedate. Per conoscere  un parrocchiano non ci vogliono 15 anni ma 15 minuti e le donne fanno figli, invece di "giocare alla suora" (guardandosi però bene dal diventarlo). Ma di tutto ciò apparentemente non importa a nessuno (dopotutto, sono tradizionalisti in meno), come non sembra importare a nessuno che il cattolicesimo sia minoranza perfino in alcune aree del Sudamerica, grazie allo "zelo riformatore" di cardinali, di fronte al quale vi sono apparentemente solo inviti alla rassegnazione.

Prima di dire di restare nel gregge di Cristo, state facendo qualcosa per rendere l'ovile un ambiente umano, degno del nome del Signore?
O continuate con la strategia in atto da 50 anni, adattare il gregge di Cristo a voi affidato alla propria degradazione?

Se qualcuno resterà (temo molti meno di quanto pensiate) non sarà merito di chi rende (e non da ieri) la Chiesa sempre più invivibile sul piano spirituale ed umano, o di chi non fa nulla non dico per impedirlo, ma (è così difficile?) per creare, in luogo di supermarket del sacro dove si va a Messa e poi si scappa (l'espressione è di un religioso), oasi realmente comunitarie di vera fede cattolica

NOTA: Tosatti ha prima pubblicato, poi censurato ben tre commenti non sufficientemente allineati agli inviti alla passività (come se lo sfascio attuale fosse volontà di Dio e non opera degli uomini).
Uno (l'ennesimo) si chiedeva come mai si continua ad esortare il cristiano alla contemplazione e non all'azione.
Un altro, poco rispettoso ma indice di esasperazione e inquietante perdita di credibilità del clero, ultimamente cresciute in maniera esponenziale, era di sole tre parole: "Ma la smettesse". Absit iniuria verbis, ma sono umori da non sottovalutare per la salvezza del gregge. Tuttavia la strategia di Tosatti o chi per lui è sempre quella: polvere sotto il tappeto e alla via così.
A mio avviso il blog di Tosatti è diventato inutile se non dannoso (visti i commenti), una cinghia di trasmissione della burocrazia ecclesiastica che continua ad esortare i fedeli a subire passivamente l'abbrutimento spirituale ed umano del gregge, perseguito tenacemente da mezzo secolo

Di recente un commentatore ha detto che i cristiani si trovano nel "deserto": voluto da Dio o dagli uomini? Credo che intendesse il deserto delle chiese, delle nuove famiglie cristiane come delle vocazioni. VOI volete il deserto alterando le verità di fede, censurando e facendo terra bruciata intorno al prossimo in modo indegno di un cristiano, e in più esortando il gregge a subire passivamente e all'infinito tutto ciò. Allora così sia, la vostra casa vi sarà lasciata deserta! (Mt 23, 38)
Sostienici con una donazione: www.coscienzamaschile.com/dona

Riverrun, past Eve and Adam's, from swerve of shore to bend of bay, brings us by a commodius vicus of recirculation back to Howth Castle and Environs

Risposta rapida

Nome:
Email:
Verifica:
Lasciare vuota questa casella:
Cognome del Presidente della Repubblica (minuscolo)?:
Scorciatoie: ALT+S invia msg / ALT+P anteprima