Aggiungi una risposta

Il seguente errore o i seguenti errori si sono verificati durante l'invio del messaggio:
Attenzione: non sono stati aggiunti messaggi in questa discussione negli ultimi 120 giorni.
A meno che tu non voglia realmente rispondere, prendi in considerazione l'idea di iniziare un nuova discussione.
Nota: questo messaggio verrà visualizzato solamente dopo essere stato approvato da un moderatore.
Allegati: (Rimuovi allegati)
Restrizioni: 2 per messaggio (2 rimanenti), dimensione massima totale 1 MB, dimensione massima individuale 1 MB
Deseleziona gli allegati che si vogliono rimuovere
Clicca o trascina qui i file per allegarli.
Allegati e altre opzioni
Verifica:
Lasciare vuota questa casella:
Digita le lettere visualizzate nell'immagine
Ascolta le lettere visualizzate / Carica una nuova immagine

Digita le lettere visualizzate nell'immagine:
Cognome del Presidente della Repubblica (minuscolo)?:
Scorciatoie: ALT+S invia msg / ALT+P anteprima

Sommario della discussione

Inserito da Finnegan
 - 28 Maggio 2020, 01:34:08 PM
Avete notato che la parola democrazia sta assumendo la stessa valenza che a Cuba o nella DDR? Volontariato, comitati di quartiere, Sardine, tutto deve concorrere a inverare il socialismo globale NON a esprimere liberamente la propria opinione, tantomeno col voto che ha bisogno di continue "rettifiche" per rimettere il macinino Italia sul sentiero del Progresso.
Inserito da johann
 - 28 Maggio 2020, 12:45:15 PM


citazione:
Fai davvero un'ottima analisi della superficialità con cui affrontano tutti questi progetti di volontariato. Naturalmente queste attività benefiche richiedono quello che in inglese è stato negli ultimi anni definito come "virtue signaling", ossia sfoggio ed ostentazione di virtù che spesso non si hanno. Queste loro azioni benefiche vengono pubblicizzate come dici tu per ottenere visibilità, attenzioni e riconoscimenti per qualità morali e caratteriali  che spesso non posseggono (e magari vorrebbero avere).


assolutamente d'accordo
e secondo me la cosa e' talmente vera che il virtue signaling non si limita come in questo caso al civettuolo sbarazzino comportamento al limite dell'irresponsabilità dell'ennesima sciacquina sciocchina come la romano  anzi ho l'impressione che la suddetta sia la tipica rappresentante di tutta la generazione post 68 "  2.0"  radical chic progressista:   

democratica  si!  ma mai nel senso della coerenza su scelte di principio   oggi vale solo il vocabolario politicamente corretto che prescrive che democrazia sia solo sinonimo di moderatismo di inclusivismo di tolleranza di integrazione ecc   significa che e' concesso prendere parte alla polis  praticamente solo nel senso di parteggiare per la "prassi democratica " in se    guai!  a scendere in campo democraticamente con il proposito di sostenere e difendere una propria opinione   se poi questa opinione per il fatto di andare controcorrente genera contrapposizione ideale allora si e' rei di produrre "disuguaglianza" nell'opinione pubblica  fatto che ti stura dietro tutto il campionario che ben sappiamo (integralisti massimalisti fascisti xnefobi .....)  in pratica bisogna lasciare andare le cose allo sbaraglio secondo lo spirito del mondo  tutto il dibattito relativo non deve mai andare oltre "l'incisivita operativa" di una qualsiasi finction cinematografica   cioe <zero>

solidale si!  ma anche qui solo per prestarsi a fare sul grande palco o schermo mediatico di regime (dove tutto acquisisce valenza politica) queste specie di comparsate per millantare e sostanzialmente recitare quel minimo di phatos umanitario che "ci vuole" per accreditarsi come "simbolo" ed "esempio" per la sempre più confusa e abbindolata coscienza pubblica  cosi!  magari con un sorriso da un orecchio all'altro tra un selfie e l'altro nessuno si sogna di andare a controllare (se mai lo fa) che tipo di aiuto si fa con tanto "slancio recitativo"     magari un aiuto all'attuazione dei programmi dell'opera "missionaria" che la sua "meson" politico ideologica attua in tutta l'africa nel più totale silenzio generale  con in testa le porcherie di bill gates   planned parenthood e altre 

islamica si!  perche privarsi  di quest'esperienza mica e' rimasta tra i suoi tagliagole mussulmani che possono verificarne la genuina conversione   in fondo e' tornata in italia  e siccome qui l'immagine vale tutto e la sostanza non conta più niente l'importante e recitare la parte della "se stessa" che si vuole proiettare sugli altri   corano o non corano conversione o non conversione tanto in questo mondo immanentista relativista tutto e gnosi tutto e panteismo tutto e sincretismo tutto e' nulla  e il nulla e' tutto   

c'e un'abisso tra la sciacquina e ad esempio madre teresa di calcutta un confronto che esso stesso un'insulto alla grandiosa missionaria 
pero già' per il fatto che oggi nessuno si indigna che al VERO spirito missionario cattolico all'opera da 2000 anni spessisimo misconosciuto e martire  venga accostata con tutte le luci della ribalta tutta questa falsa e farisaica umanita opportunista e indice molto rappresentativo del grave processo di virtualizzazione dell'agire umano nel nuovo millennio   
Inserito da Finnegan
 - 26 Maggio 2020, 07:21:23 PM
Citazione di: JohnTheSavage il 26 Maggio 2020, 06:32:34 PM
Citazione di: Waldgänger il 26 Maggio 2020, 04:03:35 AM
E' una surrogazione furbastra della maternità rifiutata; abbastanza vicina a quella di gattare e cagnare.
Maternità e paternità sono davvero "doni" (alla maniera in cui il dono viene inteso nella filosofia maschioselvatica): senza contropartita, disinteressati, perché figlio/a capiranno la portata del sacrificio dei genitori soltanto quando lo diventeranno anche loro: cioè tardissimo, quando sarai già morto, o mai.
Invece, il "volontariato" per gli estranei è di portata risibile, al confronto: breve scadenza e revocabile in qualunque momento. Di più: presuppone l'aspettativa - non ammissibile esplicitamente dall'interessata - di una riconoscenza, quindi di un rafforzamento della traballante autostima. E' l'esercizio a buon mercato del Potere dell'Accudimento materno.
Fortunatamente, la filosofia maschioselvatica del Dono Maschile sta cadendo in disgrazia, surclassata dalla salvifica presa di coscienza MGTOW: renitenza verso la sacrificabilità maschile, neanche un pallido gesto a favore di queste altezzose ingrate; si salvino da se stesse, se ne sono capaci.

Fai davvero un'ottima analisi della superficialità con cui affrontano tutti questi progetti di volontariato. Naturalmente queste attività benefiche richiedono quello che in inglese è stato negli ultimi anni definito come "virtue signaling", ossia sfoggio ed ostentazione di virtù che spesso non si hanno. Queste loro azioni benefiche vengono pubblicizzate come dici tu per ottenere visibilità, attenzioni e riconoscimenti per qualità morali e caratteriali  che spesso non possegono (e magari vorrebbero avere).
ESATTO l'avevo anche scritto tempo fa, tutto questo volontariato è anche un modo per scaricarsi la coscienza e nascondere a se stesse e agli altri le battone che sono.
Inserito da JohnTheSavage
 - 26 Maggio 2020, 06:32:34 PM
Citazione di: Waldgänger il 26 Maggio 2020, 04:03:35 AM
E' una surrogazione furbastra della maternità rifiutata; abbastanza vicina a quella di gattare e cagnare.
Maternità e paternità sono davvero "doni" (alla maniera in cui il dono viene inteso nella filosofia maschioselvatica): senza contropartita, disinteressati, perché figlio/a capiranno la portata del sacrificio dei genitori soltanto quando lo diventeranno anche loro: cioè tardissimo, quando sarai già morto, o mai.
Invece, il "volontariato" per gli estranei è di portata risibile, al confronto: breve scadenza e revocabile in qualunque momento. Di più: presuppone l'aspettativa - non ammissibile esplicitamente dall'interessata - di una riconoscenza, quindi di un rafforzamento della traballante autostima. E' l'esercizio a buon mercato del Potere dell'Accudimento materno.
Fortunatamente, la filosofia maschioselvatica del Dono Maschile sta cadendo in disgrazia, surclassata dalla salvifica presa di coscienza MGTOW: renitenza verso la sacrificabilità maschile, neanche un pallido gesto a favore di queste altezzose ingrate; si salvino da se stesse, se ne sono capaci.

Fai davvero un'ottima analisi della superficialità con cui affrontano tutti questi progetti di volontariato. Naturalmente queste attività benefiche richiedono quello che in inglese è stato negli ultimi anni definito come "virtue signaling", ossia sfoggio ed ostentazione di virtù che spesso non si hanno. Queste loro azioni benefiche vengono pubblicizzate come dici tu per ottenere visibilità, attenzioni e riconoscimenti per qualità morali e caratteriali  che spesso non possegono (e magari vorrebbero avere).
Inserito da Finnegan
 - 26 Maggio 2020, 07:08:46 AM
Citazione di: Waldgänger il 26 Maggio 2020, 04:03:35 AM
E' una surrogazione furbastra della maternità rifiutata; abbastanza vicina a quella di gattare e cagnare.
Bingo. Le donne cercano ogni sorta di surrogati, che garantiscano loro il minor impegno possibile.
Ma di questo passo l'Italia non esisterà più tra pochi decenni.

Nel frattempo è emerso che la nostra sciacquina era coivolta nel traffico illegale di avorio:

Inserito da Waldgänger
 - 26 Maggio 2020, 04:03:35 AM
E' una surrogazione furbastra della maternità rifiutata; abbastanza vicina a quella di gattare e cagnare.
Maternità e paternità sono davvero "doni" (alla maniera in cui il dono viene inteso nella filosofia maschioselvatica): senza contropartita, disinteressati, perché figlio/a capiranno la portata del sacrificio dei genitori soltanto quando lo diventeranno anche loro: cioè tardissimo, quando sarai già morto, o mai.
Invece, il "volontariato" per gli estranei è di portata risibile, al confronto: breve scadenza e revocabile in qualunque momento. Di più: presuppone l'aspettativa - non ammissibile esplicitamente dall'interessata - di una riconoscenza, quindi di un rafforzamento della traballante autostima. E' l'esercizio a buon mercato del Potere dell'Accudimento materno.
Fortunatamente, la filosofia maschioselvatica del Dono Maschile sta cadendo in disgrazia, surclassata dalla salvifica presa di coscienza MGTOW: renitenza verso la sacrificabilità maschile, neanche un pallido gesto a favore di queste altezzose ingrate; si salvino da se stesse, se ne sono capaci.
Inserito da Finnegan
 - 25 Maggio 2020, 09:28:50 AM
Di solito poi non aiutano nessuno: sono solo vacanze per nevrotiche annoiate. Altre ci vanno per farsi strada nell'affascinante mondo sorosiano delle ONG.
Inserito da JohnTheSavage
 - 25 Maggio 2020, 08:02:55 AM
Come  donna lei stessa,  la De Mari capisce molto bene le intenzioni delle altre donne. Ne conosco molte....intorno ai 40 che vanno a fare 'esperienze' di volontariato in tutto il mondo. Cercano di salvare gli altri, ma come possono salvare qualcuno se stanno affogando loro stesse?

Le donne che ho conosciuto che fanno questo tipo di volontariato sono single incallite alla soglia dei 40, senza figli e relazioni stabili, con molte problematiche psicologiche che richiedono trattamenti costanti. Eppure hanno la pretesa in quelle condizioni di poter aiutare qualcuno. Sono talmente egocentriche da non vedere questo come onnipotenza iinfantile.
Inserito da Finnegan
 - 12 Maggio 2020, 11:04:09 AM