Facciamo un passetto indietro...

Aperto da discobolo, 29 Dicembre 2019, 03:01:22 AM

Discussione precedente - Discussione successiva

0 Utenti e 1 Visitatore stanno visualizzando questa discussione.

discobolo

Finnegan mi ha recentemente diretto verso un topic (https://www.coscienzamaschile.com/index.php/topic,24.msg34.html#msg34) dove cita un ottimo saggio intitolato Desocializzazione, che non ho letto ma sono tentato di iniziare a leggere. Torna a ricordarmi che e' inutile parlare di condizione maschile senza capire che cosa e' la condizione umana in questi ultimi decenni. Sono sempre stato dell'avviso che i problemi che i ragazzi/uomini hanno nell'instaurare rapporti, interazioni significative con l'altro da se' sono, per la maggior parte, anche i problemi delle donne, quindi dell'intera popolazione.

E' chiaro che le donne hanno modi diversi di vivere la loro condizione di "apnea", di "ipossia" (mancanza di ossigeno) nei rapporti umani. Come nella realta' fisiologica, la mancanza di ossigeno nell'aria che respiriamo causa allucinazioni e una morte lenta, forse meno dolorosa ma comunque inesorabile. Se abbiamo ancora un barlume di ragione, di puro istinto di sopravvivenza, dovremmo iniziare a sbracciarci e risalire in superficie. Altrimenti soccomberemo.

Da incel, redpillati o MGTOW possiamo incazzarci quanto vogliamo con le ragazze ipergamiche o con le donne che divorziano con la facilita' con cui lasciano il piatto mezzo pieno al ristorante. Rimane il fatto che questi comportamenti sono espressioni di un fenomeno che coinvolge noi quanto loro. Come diceva una bella canzone di Jewel Kilcher (quando non era ancora un fenomeno commerciale)

Citazione
Ugly girl, ugly girl, do you hate her
'Cause she's pieces of you?

Pretty girl, pretty girl, do you hate her
'Cause she's pieces of you?

Mi sono anche ricordato di un saggio che lessi parecchi anni fa, quando vivevo a Milano. Si chiama "L'Epoca delle Passioni Tristi". E' di una quindicina di anni fa ma, come tutti i saggi ben pensati e meglio scritti, ancora molto attuale.

https://www.ibs.it/epoca-delle-passioni-tristi-libro-miguel-benasayag-gerard-schmit/e/9788807883248



Per capire l'impatto che macchina tecnologica ha contro la macchina-uomo, consiglio praticamente qualunque saggio scritto dal mitico Franco Berardi, alias "Bifo". Sono (quasi) tutti su IBS, molti anche in versione eBook.

https://www.ibs.it/search/?ts=as&query=bifo&query_seo=bifo&qs=true

Finnegan

Ottimi libri, specialmente quello di Benasayag-Schmit, gli darò un'occhiata.
La galassia maschile tende a negare che siamo tutti, uomini e donne, coinvolti nello stesso processo. Si può anche aggiungere che le donne malgrado l'apparenza sono considerevolmente più fragili e influenzabili.
Ma ci sono anche differenze importanti: le donne sono privilegiate, viziate e usate come forza d'urto contro gli uomini. Gli vengono dati i mezzi per rovinarli e data la natura umana il loro comportamento, se non altro per questo vantaggio, è decisamente peggiore.
L'ipergamia è un altro esempio della loro perdita del senso della realtà. Sono come le balene spiaggiate, i loro meccanismi di sopravvivenza e riproduzione sono in tilt. Oggi addirittura cercano uomini più giovani di loro (anche di dieci anni), un'assurdità prima limitata a poche stravaganti dive dello spettacolo.
Va da sé che è completamente inutile cercare di spiegarglielo. Abbiamo un'intera generazione di donne che ha fallito il suo scopo nella vita, che non è fare la segretaria ma generare figli. Hanno barattato questa loro prerogativa con specchietti e gingilli di vetro, i titoli ed onori dietro i quali si cela un lavoro (tolto agli uomini) di bassa qualifica e poco significativo.
Quindi sono dell'idea che la responsabilità delle donne in tutto questo è ben maggiore.
Sostienici con una donazione: www.coscienzamaschile.com/dona

Riverrun, past Eve and Adam's, from swerve of shore to bend of bay, brings us by a commodius vicus of recirculation back to Howth Castle and Environs

dotar-sojat

Il problema è che non se ne rendono conto e imputano tutte le colpe sempre e solo a noi, e molti media alimentano questa lettura distorta della realtà
Spera nel meglio, aspettati il peggio

Finnegan

Citazione di: dotar-sojat il 29 Dicembre 2019, 09:15:06 AM
Il problema è che non se ne rendono conto e imputano tutte le colpe sempre e solo a noi, e molti media alimentano questa lettura distorta della realtà
Lo sappiamo quali colpe ci imputano: "Non sei quello che credevo", "Non è più come ai primi tempi" ecc.
Le donne di oggi, snaturate e immaritabili, non sono in grado di far fronte alle responsabilità familiari e la vita coniugale, che si immaginano come un film pieno di viaggi e divertimenti mondani, le manda in tilt.
Sostienici con una donazione: www.coscienzamaschile.com/dona

Riverrun, past Eve and Adam's, from swerve of shore to bend of bay, brings us by a commodius vicus of recirculation back to Howth Castle and Environs

Risposta rapida

Attenzione: non sono stati aggiunti messaggi in questa discussione negli ultimi 120 giorni.
A meno che tu non voglia realmente rispondere, prendi in considerazione l'idea di iniziare un nuova discussione.

Nome:
Email:
Verifica:
Lasciare vuota questa casella:
Cognome del Presidente della Repubblica (minuscolo)?:
Scorciatoie: ALT+S invia msg / ALT+P anteprima