Chiesa convertita in club di fitness

Aperto da Finnegan, 10 Luglio 2020, 02:42:35 AM

Discussione precedente - Discussione successiva

0 Utenti e 1 Visitatore stanno visualizzando questa discussione.

Finnegan

Sostienici con una donazione: www.coscienzamaschile.com/dona

Riverrun, past Eve and Adam's, from swerve of shore to bend of bay, brings us by a commodius vicus of recirculation back to Howth Castle and Environs

dotar-sojat

non mi sorprende, a Milano da tempo una vecchia chiesa sconsacrata è diventata un localino di moda
Spera nel meglio, aspettati il peggio

Finnegan

E in Francia e in Canada... molte diventano anche moschee o sono abbattute con le ruspe.
Sostienici con una donazione: www.coscienzamaschile.com/dona

Riverrun, past Eve and Adam's, from swerve of shore to bend of bay, brings us by a commodius vicus of recirculation back to Howth Castle and Environs

johann

#3
secondo me queste stravaganze non sono solo il segno della incoltura dell'eccesso tipica della societa' contemporanea, 
societa' dove si e' propensi a oltrepassare qualsiasi limite pur di riuscire a sfondare il callo mentale sempre più "carapace"
dell'assuefazione generale e riuscire a generare il sempre più raro fattore "novita'"  (basta vedere la moda)   ma sono anche indice di altro:

una palestra fitness dentro una chiesa e un mix irresistibile per la verve (non scomodiamo gli ideali per non insultare la nobilta' ) dello spirito laicista,  già all'ingresso e impossibile rimanere indiferenti rispetto alla "malizia" ideologica che "prurigina" dal colpo d'occhio d'insieme   e la cosa funziona talmente bene che sono convinto non sia affatto accidentale ma sia stata voluta sin dall'inizio,  questa non e' una palestra normale per clienti normali  qui si cercano
clienti ideologici,  perche questa cosa e' parte dell'ultima frontiera della politicizzazione estrema della realta' sociale,   la contrapposizione ideologica oggi e talmente feroce che e' straripata molto oltre i suoi spazi dedicati (istituzioni parlamento ecc) e oggi sta innondando la totalità della realtà sociale     ogni aspetto dell'esistente anche il più insignificante puo e deve diventare strumento e veicolo di "comunicazione" ideologico politica   
cosi come ogni merce che "veste" in senso materiale e consumistico la nostra nuda vita dovra' arrivare ad avere una valenza politica,  il fine ultimo e saldare il concetto di moda con quello ideologico in modo da stereotipare non solo le scelte materiali ma anche quelle politiche
e stata lanciata un'OPA da parte dell'ideologia progressista sul totale della societa   o ci stai! o sei fuori!  ....seguire la moda nel senso di ogni moda ecco la precostituita confortevole spensierata via maestra che ci vogliono imporre per ricevere in cambio un pass di cittadinanza e a riguardo scommetto non e' un caso che il cliente tipo di questa palestra e':

femmina, giovane, laureata, magari mulatta, indipendente, disinibita, ovviamente femminista, ovviamente laicista, ovviamente p.corretta  insomma una delle tante oche gaudenti  una delle tante sciocchine odierne  che a forza di emanciparsi sono "evase" da se stesse e adesso pensano di ritrovare una qualche identita' sguazzando ancor di più nel pantano del conformismo modaiolo. 
il mondo femminile e quello post maschile sono soggetti ideali per questa nuova tipologia di "marketing"  soggetti del genere come possono resistere ai richiami simbolici sottesi all'immagine di una chiesa diventata palestra?   richiami cosi "persuasivi"  cosi' fatti apposta per fissarli definitivamente nella loro condizione umana  di "numeri alla moda":

una  neo religione newage panteista eco-salutista che si sostituisca a quella cattolica dove la "madre terra" chiocci su una nuova umanita atomizzata basata sul nuovo marxismo tribale del buon selvaggio?       
.....perche no!!?

difendere l'ineluttabilita del mito del progresso dove ci deve essere sempre un "nuovo" che subentra a un "vecchio"  a prescindere da ogni ragionevolezza o risvolto etico? 
.....un dovere civico!!

la mistica della liberta'  nel senso di spirito anarchico:  tanto più' sono "libera" tanto più infrango, supero, calpesto qualsiasi limite (specialmente morale) che incontro   tutto e' diritto  tutto mi e dovuto   la vita e' mia e ne faccio quello che voglio  non esiste paradiso o inferno  giudizio o castigo  si vive una volta sola perche privarsi dell'intero campionario di esperienze e trasgressioni che si possono fare ("vasche" andata e ritorno attraverso il mondoLGBT,  esoterismo, mercificazione del proprio corpo ecc) 
.......no ragazzi!!  questa e' una prospettiva davvero irresistibile!!     
Un uomo che è un uomo DEVE credere in qualcosa (dal film: il mio nome è nessuno)

dotar-sojat

I black lives matters stanno già abbattendo statue di santi in usa, il prossimo sarà cristo,
Spera nel meglio, aspettati il peggio

johann

#5
Citazione di: dotar-sojat il 11 Luglio 2020, 10:56:47 AM
I black lives matters stanno già abbattendo statue di santi in usa, il prossimo sarà cristo,

secondo me tutto il movimento e una sorta di studiata manipolazione tesa attraverso la strategia delle provocazioni  a "lavorarsi" quel po' che resta di moralmente depositato nella sbrindellata e apatica società occidentale,
questo del black lives matters non e' un fenomeno prodotto dallo spontaneismo popolare che anche se in forma di teppismo esprime delle istanze ideali,  volendo fare un paragone italiano questi non sono gli eredi  dei vecchi "compagni terroristi che sbagliano" che pur sbagliando rimanevano pur sempre dei compagni per il "casto" pci nostrano  (in realtà il loro mentore e mandante)   questa gentaglia e' il braccio armato, la manovalanza, di una gigantesca operazione sovranazionale di tipo squisitamente politico ideologico,   con la differenza sostanziale che si sta mettendo in atto una rivoluzione nel corpo sociale senza il bisogno di nessuna sponsorizzazione politica diretta o indiretta   

questa e' un'altra spallata tipo 68  molto più subdola e viscida della precedente perché questa volta tutto e studiato affinché' nessun schieramento o partito politico ci debba mettere il cappello sopra,  nessuno a livello politico deve potersi compromettere   sempre in riferimento a questo fatto  ....se si sa guardare,  la reazione della classe politica e illuminante a riguardo:   tutti per salvare le apparenze appaiono indignati, e critici verso questa cosa  ma NESSUNO si guarda bene dal prendere iniziative,  la stessa intellighenzia maistream (per dovere d'ufficio)  prende le distanze dai neo iconoclasti  ma risulta "stranamente"  molto "tiepida" nella loro stigmatizzazione   in realtà tutti i progressisti di ogni schieramento politico e di ogni paese  aspettano di capitalizzare il frutto del cambiamento che questi "black block" del millennio gli recapiteranno gratis  ..come da tacito accordo,  in modo da poter proseguire più speditamente con l'implementazione della loro agenda politica

tolto il letame umano di superficie  si scopre il verminaio del disegno politico ideologico che sta' sotto  frutto delle solite élite' che dovremmo "ringraziare" anche per l'immigrazione di sostituzione,  per l'ideologia gender ecc   in fin dei conti  si tratta di politica    della peggior specie quella che si fa a tradimento  sottobanco  indirettamente  sotto copertura  con ogni mezzo e senza nessuno scrupolo
prendendo a prestito la storia d'Italia non e' un mistero che ogni suo momento democraticamente topico sia stato in realtà influenzato in modo decisivo da centrali di potere estere  (kgb cia ecc )   adesso e' grossomodo uguale con la differenza  che l'Italia  e' il mondo   e le centrali di potere si sono sostituite in tutto e per tutto alle loro committenti ideologie di riferimento che nel frattempo sono in teoria fallite    se e' vero che anche una volta c'e' stato uno scontro politico ideologico di livello globale  esso però scontava una diffusa buona fede ideale da parte della gente che a prescindere dalle posizioni politiche se non altro anelava a un ideale di società  o a una visione di futuro   adesso non c'e niente di tutto questo   c'e solo l'ideologia del "conflitto sociale"  non volta a superiori ideali  ma solo come disciplina e prassi per la preparazione delle popolazioni  al fine di renderle ricettive all'attuazione di precisi processi di ingegneria sociale a sua volta per arrivare a ottenere il potere TOTALE sull'essere umano. 
a quel punto tutto sarà possibile per le elite    per loro sarà come trasfigurarsi in  divinità  in un nuovo olimpo che presiedera al fato dell'intero pianeta
per questo  il DIO giudaico-cristiano, della chiesa,  e tutta la cultura annessa e connessa  devono  morire  una volta per tutte  perché e' l'ultimo ostacolo da superare al compiersi del totalitarismo definitivo del  quarto reich 

in questo senso mi viene da pensare che tutto il movimento iconoclasta del black lives matters  trovi la sua spiegazione più vera  proprio nell'obbiettivo finale  designato dai suoi mandanti,  un obiettivo taciuto e nascosto sin dall'inizio,  ma verso il quale l'orda dei manovali  iconoclasti  in una escalation a spirale fatta di provocazioni sempre più mirate finirà alla fine  per convergere .....proprio  Gesu Cristo
Un uomo che è un uomo DEVE credere in qualcosa (dal film: il mio nome è nessuno)

dotar-sojat

Che ci dia dietro una regia dei democratici per far vincere byden al prossimo giro è evidente,
Spera nel meglio, aspettati il peggio

johann

Citazione di: dotar-sojat il 12 Luglio 2020, 07:12:09 AM
Che ci dia dietro una regia dei democratici per far vincere byden al prossimo giro è evidente,

talmente evidente che la gente e' arrivata a considerare normale questo modo di fare politica,  evidentemente il goebbels che insegnava:  più la spari grossa e più la gente ti credera'  ha fatto scuola negli ambienti sedicenti demo-progressisti  nel caso specifico più bari al gioco democratico, più lo fai in modo sfacciato e a "bruciapelo" e più disinneschi e sterilizzi ogni reazione contraria,  perché ogni controparte si vede costretta a trascurare l'ordine del giorno del confronto politico  e a protestare sul piano delle regole del gioco democratico e sul loro rispetto   se aggiungiamo che ogni vertice mondiale tipo "corti supreme" oltre al grosso delle magistrature ordinarie e' da sempre "cosa nostra" di questa gente  e lo uniamo al  fatto che il popolo non scende certo in piazza a prendere posizione in merito a contese dal sapore accademico circa digressioni sulle regole dei massimi sistemi costituzionali   il gioco e' fatto  un gioco sporco senza regole perché se mai c'e stato un tempo in cui c'erano e valevano per tutti  oggi le regole sono una barzelletta dove al massimo ognuno se le fa per se a proprio uso e consumo  ovviamente finalizzate al massimo danno degli altri. 

senza tornare alla 1ma repubblica (assassinio di a.moro attentato a G.P.II)  basta pensare a mani pulite, ai black bloc di genova  al golpe vaticano che ha estromesso B.XVI, alla fine "sospetta" dell'ultimo governo berlusconi, alla saga dei "troikaderivati" governi tecnici (monti letta renzi gentiloni....)  solo per restare nella marginale italia  se poi saliamo ai piani alti del livello globale allora si puo sentire in pieno la puzza dello sporco gioco in corso: terrorismo, pandemia, meet too, black lives matters ecc tutti fenomeni uniti da un comune denominatore:  arrivare a standardizzare il mondo su un unico credo politico: quello sedicente progressista  condensato vetero-neo-post  tutta l'ideologia materialista defecata dalla rivoluzione francese in poi     

la politica oggi e solo questo schifo  e in fondo mi rattrista pensare alle tante persone che in totale buona fede si accostano ad essa illudendosi di poter fare chissà che cosa,  l'ingenuità di queste persone rende comunque onore alla loro onestà personale,     onestà e  buona fede sono "merce" rara di questi tempi sicuramente degne di miglior causa che essere buttate nella fogna della lurida politica
Un uomo che è un uomo DEVE credere in qualcosa (dal film: il mio nome è nessuno)

Finnegan

#8
Credo che chi fa politica si rende conto delle difficoltà ma al di là dei risultati immediati è necessario "fare massa", farsi sentire perché l'apatia è l'autostrada del totalitarismo. Senza contare che come ha detto Enzo Pennetta questo è un potere che si autodistrugge, è una crepa nella diga su cui si può lavorare
Sostienici con una donazione: www.coscienzamaschile.com/dona

Riverrun, past Eve and Adam's, from swerve of shore to bend of bay, brings us by a commodius vicus of recirculation back to Howth Castle and Environs

Risposta rapida

Attenzione: non sono stati aggiunti messaggi in questa discussione negli ultimi 120 giorni.
A meno che tu non voglia realmente rispondere, prendi in considerazione l'idea di iniziare un nuova discussione.

Nome:
Email:
Verifica:
Lasciare vuota questa casella:
Cognome del Presidente della Repubblica (minuscolo)?:
Scorciatoie: ALT+S invia msg / ALT+P anteprima