Cattolica parla a viso aperto delle violenze e discriminazioni contro gli uomini

Aperto da Finnegan, 6 Gennaio 2021, 12:23:32 AM

Discussione precedente - Discussione successiva

0 Utenti e 1 Visitatore stanno visualizzando questa discussione.

Finnegan

Virginia Vota, franco-italiana di origine torinese, si è convertita abbastanza di recente al cattolicesimo tradizionale. Da allora è divenuta un'antifemminista molto nota in rete, con decine di video ben documentati e argomentati.
Il video appena uscito è un tour de force sui diritti maschili: violenze coniugali, false accuse e connivenze nei tribunali, l'idea diffusa dalla propaganda femminista che l'uomo sia pericoloso per le donne e queste ultime oppresse dalla popolazione maschile.
Di particolare rilevanza il paragone, raro negli spazi maschili e che il sottoscritto cerca di portare avanti non senza qualche difficoltà, tra l'ideologia femminista e quella immigrazionista. Come le donne, gli immigrati hanno molte più agevolazioni e aiuti dallo stato; sono il soggetto di campagne di propaganda che li vorrebbe oppressi dalla popolazione autoctona, come le donne dagli uomini.
Virginia esamina la vicenda di Johnny Depp (che definisce "sopravvissuto") la sua vita distrutta da un'ex moglie che ora guadagna facendo convegni a favore di associazioni femministe antiviolenza.
A pochi giorni di distanza dalle interviste di Porfiri, "Due pesi due misure" di Vota mostra l'impegno spesso taciuto dei cattolici per la causa maschile:

Sostienici con una donazione: www.coscienzamaschile.com/dona

Riverrun, past Eve and Adam's, from swerve of shore to bend of bay, brings us by a commodius vicus of recirculation back to Howth Castle and Environs

Ent

Citazionel'impegno spesso taciuto dei cattolici per la causa maschile

La più efficace forza di opposizione al femminismo è rappresentata dai cattolici.
Se si considerano le rivendicazioni del femminismo sessantottino - in primis: uguaglianza tra uomo e donna, liceità di divorzio e aborto, libertinismo sessuale - risulta evidente che solo l'antifemminismo cattolico si oppone ad esse integralmente. Per altro verso, come potrebbe dirsi autenticamente antifemminista chi avallasse,ad eccezione dell'uguaglianza tra uomo e donna, molti dei principali "successi" di tale ideologia?
Ad onor del vero, si deve tuttavia notare che il mondo cattolico non è un unicum; alla fiducia negli esponenti del cattolicesimo tradizionale e alla tendenziale affidabilità dei rappresentanti del cattolicesimo conservatore, devono purtroppo essere contrapposti i pessimi esempi di femminismo militante, offerti da ambienti progressisti, associazionisti e talvolta istituzionali.

Finnegan

Citazione di: Ent il  6 Gennaio 2021, 11:59:20 AM
La più efficace forza di opposizione al femminismo è rappresentata dai cattolici.
Per i numeri ma soprattutto per la lucidità e la coerenza delle idee. Altrove purtroppo c'è una contaminazione con le istanze che si pretende combattere, specialmente i guasti causati dal '68.
Una delle cause dello stallo della causa maschile sono le sue contraddizioni, per esempio l'idea che le donne debbano concedersi senza problemi e allo stesso tempo essere spose fedeli; che la paternità sia rispettata ma sia garantito il "diritto" all'aborto ("può sempre tornare utile"); che gli uomini vedano loro riconosciuti pieni diritti... alleandosi agli LGBT che negano la maschilità in radice.
Sostienici con una donazione: www.coscienzamaschile.com/dona

Riverrun, past Eve and Adam's, from swerve of shore to bend of bay, brings us by a commodius vicus of recirculation back to Howth Castle and Environs

Risposta rapida

Attenzione: non sono stati aggiunti messaggi in questa discussione negli ultimi 120 giorni.
A meno che tu non voglia realmente rispondere, prendi in considerazione l'idea di iniziare un nuova discussione.

Nome:
Email:
Verifica:
Lasciare vuota questa casella:
Cognome del Presidente della Repubblica (minuscolo)?:
Scorciatoie: ALT+S invia msg / ALT+P anteprima