Quando il delinquente piace anche ai genitori

Aperto da Finnegan, 11 Gennaio 2022, 11:29:35 PM

Discussione precedente - Discussione successiva

0 Utenti e 1 Visitatore stanno visualizzando questa discussione.

Finnegan

Tralascio i dettagli agghiaccianti della vicenda di P. Bernardo e K. Homolka, di cui cito solo alcuni aspetti illuminanti.
Karla era cresciuta in una famiglia normalissima (secondo i criteri di oggi), anche se quando cominciò a frequentare uomini diventò  arrogante e aggressiva. Succede spesso appena le donne cominciano a condurre una vita promiscua.
Quando conobbe Paul, lui era già un pericoloso criminale anche se questo lato della sua vita non era ancora conosciuto. Tuttavia, aveva "quel certo non so che" per cui lei lo trovò irresistibile. Naturalmente era molto estroverso, in moto perpetuo come un saltimbanco, la faceva ridere e divertire. Somma qualità in Canada (e non solo), dove un carattere riflessivo viene visto quasi con sospetto. Il seguito della vicenda dimostrò il contrario.
Ma quel che più lascia basiti è che persino i genitori pensavano che avesse trovato l'anima gemella, il che spalanca abissi di domande sui valori su cui si fonda la nostra società: per quanto qualcuno possa ingannare, si porta sempre dietro nello sguardo, nel comportamento quel che fa nella vita. E, come vedremo tra poco, fu questo lato oscuro ad attrarre Karla.
Il candido lettore potrà infatti pensare che, una volta venuta al corrente della verità, lei l'abbia lasciato subito. Tutt'altro: divenne complice attiva, arrivando a superare il "maestro" che almeno, fino ad allora non aveva ucciso. Cosa che fece Karla nientemeno che con la sorella minore, poco tempo prima di sposarlo. Momento immortalato in questa elegiaca ma inquietante foto da favola moderna, da cui nulla trapela:


"E vissero per sempre felici e contenti"... finché furono scoperti e lei, naturalmente, recitò la  parte della vittima. Come il lettore avrà previsto, lui si prese l'ergastolo e lei... 12 anni, pena non contestata neppure quando emersero prove agghiaccianti a suo carico, che indignarono (inutilmente) l'opinione pubblica dell'intero Paese.
Oggi lei si è rifatta una vita, ha anche un figlio mentre lui (giustamente ci mancherebbe) marcisce ancora con la palla al piede.
Che carattere avrà il  figlio di cotanta madre (del padre non è dato sapere)? Il tempo lo dirà:


THE END
Sostienici con una donazione: www.coscienzamaschile.com/dona

Riverrun, past Eve and Adam's, from swerve of shore to bend of bay, brings us by a commodius vicus of recirculation back to Howth Castle and Environs

Serenissimo

Tecnica talmente collaudata che ormai non riesco nemmeno a provare compassione quando lui si becca più carcere della partner .

Funziona così da anni, lei recita la parte della povera vittima costretta, puntualmente succede che gli anni duri se li becca lui . Sempre così, il contrario mai successo.
Da una dona a un molin no gh'è gran diferenza.

Finnegan

Sostienici con una donazione: www.coscienzamaschile.com/dona

Riverrun, past Eve and Adam's, from swerve of shore to bend of bay, brings us by a commodius vicus of recirculation back to Howth Castle and Environs

Risposta rapida

Attenzione: non sono stati aggiunti messaggi in questa discussione negli ultimi 120 giorni.
A meno che tu non voglia realmente rispondere, prendi in considerazione l'idea di iniziare un nuova discussione.

Nome:
Email:
Verifica:
Lasciare vuota questa casella:
Cognome del Presidente della Repubblica (minuscolo)?:
Scorciatoie: ALT+S invia msg / ALT+P anteprima