Il complotto contro le uova

Aperto da Finnegan, 1 Febbraio 2023, 11:49:25 AM

Discussione precedente - Discussione successiva

0 Utenti e 1 Visitatore stanno visualizzando questa discussione.

Finnegan

Finalmente la scienza fornisce la prova che gli effetti indesiderati dei sieri sono complottismo:


C'è qualcosa di più in questa impostura, della menzogna  sempre più madornale per scagionare i sieri mRNA dei letali effetti avversi.  Qualcosa  che s'inserisce nel  progetto generale di DAvos –  di abolizione degli allevamenti.  Le uova, facili da produrre in quantità a  costi modici  senza bisogno di estensioni grandi di terre agricole, sono  il cibo  proteico di alto valore   biologico (altro che le cavallette e i grilli)  che possono permettersi i poveri, non solo americani; o almeno potevano perché, come  ci informa un articolo mainstream,

MONEYWATCH
I prezzi delle uova sono aumentati del 60% in un anno.
https://www.cbsnews.com/news/eggs-prices-2022-chicken-bird-flu-inflation-cpi/

"L' aumento del costo delle uova  negli Stati Uniti sta intaccando i bilanci delle famiglie. Gli americani negli ultimi anni hanno aumentato il numero di uova che consumano riducendo l'assunzione di carne di manzo e selvaggina, secondo i  dati del Dipartimento dell'Agricoltura degli Stati Uniti.

"Il consumo di uova è cresciuto in parte perché sempre più famiglie le mangiano come principale sostituto proteico.

"Mentre la domanda di uova è aumentata, la produzione negli Stati Uniti è crollata:  le autorità danno  dicono che è  colpa "  dell'epidemia di influenza aviaria in corso . Quasi 58 milioni di uccelli sono stati infettati dall'influenza aviaria al 6 gennaio, ha affermato l'USDA , rendendola l'epidemia più mortale nella storia degli Stati Uniti.  Sicché nelle città degli Stati Uniti, il mese scorso il prezzo medio per una dozzina di uova di grado A di grandi dimensioni è stato di $ 4,25.

In California peggio:

$ 7 la dozzina? Perché le uova della California sono così costose e sempre più difficili da trovare
Il fatto è che, invece gli allevatori lanciano da mesi tutt'altro allarme.  Non è l'influenza aviaria, che peraltro pò essere stata diffusa ad arte.

Gli agricoltori avvertono che milioni di polli sono stati avvelenati come parte del complotto globalista della "crisi alimentare"
Fatto verificato

24 gennaio 2023 Sean Adl-Tabatabai Notizie , Stati Uniti 23 commenti

Gli allevatori di polli in tutta l'America si sono rivolti ai social media per avvertire che il mangime per polli viene intenzionalmente avvelenato come parte di un complotto globalista per produrre una carestia mondiale. Tutti gli allevatori concludono all'unanimità che il loro mangime per polli commerciale è la causa della diminuzione della produzione delle loro galline.

Facendo un ulteriore passo avanti nella cospirazione, un ricercatore ha affermato che il mangime potrebbe essere contaminato con la stessa tecnologia sperimentale dell'RNA nei vaccini Covid, sostenendo la sua teoria con schermate di vari studi sulla sperimentazione dell'RNA nell'approvvigionamento alimentare.

Un agricoltore urbano ha documentato il suo esperimento cambiando mangime su TikTok, arrivando alla conclusione che il suo mangime era la ragione per cui le sue galline non deponevano.

Dai un'occhiata ai video degli agricoltori di seguito che documentano lo stesso fenomeno, con alcuni che nominano i marchi che sospettano essere responsabili.

Su Facebook, un agricoltore ha osservato:

"Ho chiamato diversi allevamenti che vendono polli e mi dicono che i loro polli hanno smesso di deporre le uova e quindi non ne hanno in vendita. Ho approfondito la questione e a quanto pare stanno mettendo qualcosa nel mangime per impedire loro di deporre le uova!

Ma chi volete he creda a degli ignoranti allevatori di pollame? Ricordiamoci solo che

Bill Gates è diventato il più grande proprietario di terreni agricoli negli Stati Uniti, mentre viene  annunciata  "carenza di cibo" per l'umanità
I recenti acquisti  di terreni di Bill Gates lo ha reso il più grande proprietario agricolo d'America quasi da un giorno all'altro. Con Gates che ora prende il controllo dell'approvvigionamento alimentare americano, è una coincidenza che istituzioni globaliste come le Nazioni Unite abbiano improvvisamente iniziato a mettere in guardia su un'imminente penuria alimentare globale?

In totale, Gates ora possiede circa 242.000 acri di terreno agricolo con beni per un totale di oltre 690 milioni di dollari (un  prezzo stracciato).  La terra è ricchezza, la terra è potere e, cosa più importante, centinaia di migliaia di acri di terreno agricolo forniscono a Gates la capacità di controllare l'umanità in modi che prima aveva solo sognato.

Ma cosa succede se le affermazioni sulla scarsità di cibo sono una pericolosa farsa e Gates sta fuorviando l'umanità per fornire copertura e inaugurare una nuova era di agricoltura ad alta intensità chimica e in stile industriale?

Senza dubbio hai visto annunci sulla necessità di nutrire il mondo. Si afferma che entro il 2050 dovremo aumentare la produzione alimentare del 50%. Questi annunci provengono da società agroalimentari come ADM, Cargill e Bayer-Monsanto, e poi vengono ripetuti a pappagallo dai media e dagli accademici, nonostante il fatto che non vi sia alcuna base scientifica per l'affermazione.

Per decenni, e nonostante l'opposizione da più parti, Gates e la sua fondazione hanno promosso in Africa un'agricoltura di tipo industriale ad alta intensità chimica attraverso l'Alleanza per una rivoluzione verde in Africa (AGRA).

In una recente lettera alla Fondazione Gates, l' Environment Institute delle comunità di fede dell'Africa meridionale interconfessionale ha dichiarato:

" Esortiamo la Fondazione Gates a smettere di promuovere una 'rivoluzione' verde che impone tecnologie e semi controllati da aziende con interessi acquisiti. Piuttosto, dovrebbe guardare e imparare dai piccoli agricoltori di tutto il mondo che stanno lavorando per costruire sistemi alimentari alternativi che siano socialmente giusti ed ecologicamente sostenibili. "

Tuttavia, Gates e le società agroalimentari che partecipano ad AGRA vanno avanti con i loro semi geneticamente modificati e il loro modello di agricoltura chimica, guidati dai profitti e giustificati dalla logica di nutrire una popolazione in crescita.

[...]

Forse è una teoria del complotto. Forse ci stanno preparando  a mangiare gli insetti come unica soluzione   anche  con questa strategia del terrore,  che ormai dovremmo riconoscere.  Rinunciate alle uova, oltretutto  provocano trombosi:

https://twitter.com/cris_cersei/status/1614003354635493376

Troppe uova, povero bambino.

Ma invece nessuno chiede conto al ministro Roberto Speranza, l'invulnerabile.

Roberto Speranza ha buttato 2 miliardi di euro
Covid e il grande spreco dei vaccini: 122 milioni di dosi scadute e rimaste nei magazzini, così l'Italia ha buttato 2 miliardi di euro pic.twitter.com/MBujgDGC3v

— Imola Oggi (@ImolaOggi) January 31, 2023

https://www.maurizioblondet.it/il-complotto-contro-le-uova/
Sostienici con una donazione: www.coscienzamaschile.com/dona

Riverrun, past Eve and Adam's, from swerve of shore to bend of bay, brings us by a commodius vicus of recirculation back to Howth Castle and Environs

Il Conte di Lautréamont

Ma certo che è un complotto, anche se io lo chiamerei "strategia economica". Produrre il cibo a base di insetti è enormemente antieconomico, basta vedere i prezzi stellari su internet. Immagino poi che ci sono anche dei problemi tecnologici per far decollare le produzioni su scala commeriale planetaria. Quindi i primi passi che hanno studiato i "Benpensanti" orwelliani è quello di alzare i prezzi della carne e dei derivati per ridurre il gap con il nuovo cibo del futuro ( che loro però non mangerebbero ), ovvero: 1) togliere i sussidi dal settore agricolo per trasferirli alla nuova tecnologia alimentare; 2) avvelenare i mangimi per creare artificiosamente delle crisi pandemiche e colpire gli allevamenti con abbattimenti forzati degli animali, anche quando sono sani; 3) dulcis in funo, accelerare la campagna mediatica per la riduzione dell'anidride carbonica, con tasse per gli allevatori, colpevoli di far scurreggiare le mucche, le quali scurreggerebbero anche se pascolassero allo stato brado. Solo su questo punto si vede la malafede dei "Benpensanti": basterebbe piantare alberi attorno agli allevamenti e l'anidride carbonica prodotta dall'attività agroalimentare verrebbe assorbita dalle piante, poiché è necessaria allo svolgimento della fotosintesi clorofilliana. Ma...hai mai sentito qualcuno parlare di questo? Di risolvere il problema dell'eccesso della CO2 con la forestazione? Una soluzione semplice ed economica...che però non fa al caso loro, perché l'emergenza climatica è dichiarata tale solo per imporre decisioni impopolari e cambiare drasticamente il regime tecno-alimentare. E il popolo bue e cornuto ci crede...senza fiatare.

Finnegan

Tra l'altro il CO2 favorisce enormemente la crescita delle piante, anche agricole ovviamente
Sostienici con una donazione: www.coscienzamaschile.com/dona

Riverrun, past Eve and Adam's, from swerve of shore to bend of bay, brings us by a commodius vicus of recirculation back to Howth Castle and Environs

Risposta rapida

Attenzione: non sono stati aggiunti messaggi in questa discussione negli ultimi 120 giorni.
A meno che tu non voglia realmente rispondere, prendi in considerazione l'idea di iniziare un nuova discussione.

Nome:
Email:
Verifica:
Lasciare vuota questa casella:
Cognome del Presidente della Repubblica (minuscolo)?:
Scorciatoie: ALT+S invia msg / ALT+P anteprima