"Non c'è umanità nelle coppie"

Aperto da Finnegan, 21 Dicembre 2021, 12:28:11 AM

Discussione precedente - Discussione successiva

0 Utenti e 1 Visitatore stanno visualizzando questa discussione.

Finnegan

Segnalo il post di un utente di forum maschile, che scrive passaggi illuminanti (e che sostengo da sempre) sulle coppie di oggi, rimandando a quanto espresso dal prof. Fforde qui: https://www.coscienzamaschile.com/index.php/topic,24.0.html
Si notino le parti in grassetto:

Questo è stato l'anno della trasformazione del forum: da forum che si occupava prevalentemente di tematiche legate agli incel, a forum che si occupa della questione maschile un po' a tutto tondo. Il cambiamento è dovuto principalmente all'evoluzione del pensiero di Deus, a cui io mi sto lentamente cercando di adeguare. Vi confesso che il forum una volta mi rappresentava di più, mentre ora fatico un po' a dire la mia su alcune tematiche dato che non ho la stessa conoscenza di tanti altri utenti. Ho ancora dalla mia quella sofferenza che mi permette di esprimermi in modo onesto e genuino. Tuttavia in un ambiente in cui molti si stanno realizzando professionalmente e stanno tentando di trovare un posto nel mondo, io talvolta mi sento una pecora nera in mezzo a tante pecorelle laureate, con un lavoro, con dei sogni e delle aspirazioni (talvolta realizzati, talvolta no, ma comunque con quella scintilla dentro che probabilmente da tempo ha abbandonato il mio animo). Ad ogni modo sono contento, anche se alcuni di voi stanno facendo fatica o si sentono perduti. Questa fiammella che vi spinge a trovare la forza di lottare, pur nella sofferenza, è indice che c'è ancora speranza e vi invito a non mollarla mai.

Penso inoltre che questo sia stato l'anno in cui c'è stata una grossa divaricazione tra quello che sono io e tutto il forum in generale. Mi sento diverso anche da voi, mentre l'anno scorso sentivo molta più affinità.

Questo doveva essere per me l'anno dell'accettazione di alcune cose (tipo cercare di convivere con l'idea di non avere mai una compagna), tuttavia questo passaggio all'interno della mia vita si sta rivelando più difficile del previsto. Probabilmente anche a causa del fatto che tutte le persone attorno a me non perdono mai occasione per demolirmi l'autostima, ricordandomi ogni santa volta quanto io sia fallito e indegno. Inizio ad essere stanco di un mondo in cui la gente viene rispettata in base a ciò che produce o in base alla bellezza del viso e non in base a quello che ha nell'animo, e sono stanco di quella gente che pensa che trovando un lavoro o cambiando aria, tutto si risolverebbe con uno schioccar di dita.

Quelle poche volte che mi sono riunito socialmente quest'anno, ho assistito a scene a dir poco raccapriccianti. Non c'era umanità nelle coppie, nella progettualità di vita, in niente. A tal punto da farmi pensare che vivere di nulla sia meglio che vivere di una menzogna così grande. Ma allo stesso tempo sento che entrambi siano degli inganni, seppur in modo diverso. Vorrei vivere in modo più vero. So che nell'età adulta è tipico indossar maschere e parlare in modo circostanziale*, ma io non ce la faccio a vivere così fingendo che vada tutto ok e che questa gente sia importante per me.

Piccolo post scrittum relativo al fatto che a mio avviso quest'anno le conoscenze online si sono rivelate fallimentari più che mai. Noto che ogni anno c'è un peggioramento in tal senso: la gente non ha voglia di stare appresso a qualcuno e costruire qualcosa (anche un'amicizia). Non so se la cosa sia dovuta ad uno scoglionamento del mondo in generale o se sia una cosa alimentata dal mio modo di essere, tuttavia legare con qualcuno mi è sempre più difficile e ho la sensazione che non ci sia neanche la predisposizione degli altri verso un tuo qualsivoglia tentativo di stringere un rapporto. E un mondo in cui la gente è così lontana emotivamente gli uni dagli altri, è un mondo destinato ad un peggioramento progressivo. In questo senso penso che il covid abbia dato una buona mano ad allontanare le persone (che cercavano solo una scusa). E meno male che la pandemia doveva renderci tutti più buoni, consapevoli, unici ecc...

* https://www.coscienzamaschile.com/index.php/topic,24.0.html
Molte persone nel mondo desocializzato di oggi instaurano rapporti o contraggono matrimoni non basati sull'amore bensì sull'interesse individuale.
Il desiderio di sfuggire alla solitudine in senso stretto porta anche a stringere amicizie insincere e false.
Le pseudo-amicizie nate per contrastare la solitudine hanno molte caratteristiche in comune con le false relazioni che si stabiliscono fra uomini e donne; vi si riscontra lo stesso impegno in ciò che non è autentico e lo stesso svuotamento dei punti vitali di potenziale contatto umano. Si tratta di rapporti la cui falsità non fa che mettere in luce ciò che manca e ciò che ha ingenerato questo stato di cose. Inoltre la fine delle amicizie e la loro transitorietà è un ulteriore tratto tipico del modo attuale di vivere, come il divorzio nel matrimonio o le "coppie" di fatto che vanno e vengono: è all'opera il medesimo processo, una fuga egoistica dall'isolamento che dà luogo a rapporti fragili ed egocentrici.
Sostienici con una donazione: www.coscienzamaschile.com/dona

Riverrun, past Eve and Adam's, from swerve of shore to bend of bay, brings us by a commodius vicus of recirculation back to Howth Castle and Environs

Finnegan

Interessanti anche le risposte:

- Da quello che hai scritto credo di esserti vicino anch' io, per quanto qui da poco tempo. Ho un lavoro fisso che mi piace, è vero, ma non per questo direi che mi sono realizzato, quanto piuttosto che sono riuscito a cavarmela in qualche modo. E mi sono ormai rassegnato all' idea che sarà sempre così. Rassegnarsi però all' idea di non poter mai avere una compagna invece...quella è una cosa che nemmeno io sto riuscendo a fare. E tuttavia una parte di me nemmeno vuole avere a che fare con le ragazze di adesso, nella società di adesso. Come giustamente dici, con le conoscenze online va sempre peggio e questo si riflette inevitabilmente in tutto l' ambito relazionale in cui lo scoglionamento ed il "next" alla prima parola fuori posto regnano sovrani. Paradossalmente il risultato è che pure io ho cominciato ad essere scoglionato di conseguenza, nel senso che sono stufo di stare dietro a questo tipo di persone, ossia potenzialmente praticamente qualunque ragazza con cui possa mai capitarmi di parlare (evento comunque non comune).
Non vorrei esserlo. Vorrei poter sperare di costruire relazioni significative come si poteva fare un tempo, sperare di poter avere qualcosa di positivo nella mia vita almeno in questo. O anche solo sperare in una scintilla sincera, magari anche fugace ma priva di giochi di potere, di resistenze, di diffidenze. Insomma, vorrei poter essere me stesso.
Ma poi mi rendo conto che nella società attuale è ormai quasi impossibile e sprofondo nella sofferenza.

- Mi ci rivedo molto, si. Purtroppo ormai ci stiamo avviando verso un mondo in cui il consumismo è diventato la nostra unica raison d'etre. Un consumismo così avanzato che anche le persone fanno ormai parte del consumo: venendo valutate unicamente in base alle prestazioni, alla bellezza ecc... esattamente come si farebbe con un oggetto. Insomma una vera e propria distopia in cui non si scorge futuro. E dove non c'è il senso di futuro, un po' tutto finisce per perdere di significato. Si vive alla giornata, senza aspettarsi nulla, cercando di cogliere quel poco di buono che la vita può offrire (senza farsi troppe aspettative). Una vera e propria regressione dell'umanità, che sembra essere stata fagocitata dalla stessa tecnologia che un tempo pareva chissà quale passo in avanti verso il benessere ed un miglioramento della vita in generale.
Sostienici con una donazione: www.coscienzamaschile.com/dona

Riverrun, past Eve and Adam's, from swerve of shore to bend of bay, brings us by a commodius vicus of recirculation back to Howth Castle and Environs

Risposta rapida

Attenzione: non sono stati aggiunti messaggi in questa discussione negli ultimi 120 giorni.
A meno che tu non voglia realmente rispondere, prendi in considerazione l'idea di iniziare un nuova discussione.

Nome:
Email:
Verifica:
Lasciare vuota questa casella:
Cognome del Presidente della Repubblica (minuscolo)?:
Scorciatoie: ALT+S invia msg / ALT+P anteprima